Ultim'Ora

Casamassima (Ba). Spaccio di droga. Pusher arrestato dai cc. [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

La droga e il materiale sequestrati. (foto cc.) ndr.

di Redazione

CASAMASSIMA (BA), 27 MAG. (Comunicato St.) - Nel tardo pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gioia del Colle, al culmine di una fulminea attività investigativa mirata alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un 44enne, residente a Casamassima, già noto alle forze di polizia e sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale. Era da tempo infatti, che i militari pedinavano l’uomo dedito a frequentare luoghi per spacciatori, e ieri, intuendo il momento giusto hanno deciso di sottoporlo a perquisizione personale e domiciliare. Attività questa che ha dato i suoi frutti: il pusher è stato trovato in possesso di 18 grammi di “cocaina”, suddivisa in 29 dosi pronte per essere immesse sul mercato, nonché di diverse banconote di piccolo e medio taglio, per un totale di cinquecento euro, ritenute provento dell’attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro, unitamente a materiale per il taglio e il confezionamento dello stupefacente. Sebbene sottoposto alla misura di prevenzione dell’ Avviso Orale, nel corso della perquisizione, l’uomo è stato trovato anche in possesso di un telefono cellulare, in evidente violazione alle prescrizioni impostegli. Arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, è stato associato alla Casa Circondariale di Bari. 

Controlli dei cc. a Bari. (foto cc.) ndr.
BARI: CHIEDE IL “RISCATTO” PER RECUPERARE L’AUTO PARCHEGGIATA. ROMENO ARRESTATO DAI CARABINIERI

Parcheggiano l’autovettura nell’autosilo di Piazza Giulio Cesare, a pochi passi dal Policlinico. Quando tentano di prelevare il veicolo, vengono ostacolati da un romeno che vuole insistentemente una mancia altrimenti non li fa entrare nel parcheggio. Arrivano i Carabinieri e lui addirittura li spintona. Arrestato! Questa l’incredibile storia che si è svolta nel pomeriggio di ieri a Bari, quando un cittadino romeno, domiciliato presso un locale campo rom, ha pensato bene di pretendere denaro da alcuni clienti che, dopo aver parcheggiato regolarmente la loro autovettura nell’autosilo di Piazza Giulio Cesare, antistante il locale Policlinico, si poneva all’entrata del parcheggio, ostacolando loro l’ingresso e chiedendogli denaro per poter recuperare il proprio veicolo. La prontezza di riflessi del responsabile dell’autosilo ha fatto si che lo stesso potesse allertare subito il 112 dei Carabinieri, i quali, giunti immediatamente sul posto dal vicino Comando Stazione Bari Picone, hanno effettivamente documentato quanto stava accadendo. Invitato a desistere da quanto posto in essere, all’atto dell’identificazione, ha declinato false generalità e ha spintonato i militari intervenuti al fine di sottrarsi al controllo. L’uomo è stato così arrestato, finendo ai domiciliari all’interno del campo rom in cui vive.



Nessun commento