Ultim'Ora

Teatro. Al Duse con "PANE SALAME & CAVIALE SCADUTO", tutta la baresita' di Gianni Ciardo

Gianni Ciardo. (foto M. C.) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 26 GIU. - A conclusione della Stagione 2016/2017, che ha riportato, con grande successo, Gianni Ciardo alla direzione artistica del Teatro Duse di Bari, andrà in scena fino al 9 luglio, sul palcoscenico dell'ormai storico Teatro barese una performance ideata e recitata dal poliedrico Gianni Ciardo. Si tratta di “Pane salame & caviale scaduto”, sicuramente un titolo azzardato e preso in prestito dalla fantasia dello storico comico barese e soprattutto, dalla sua proverbiale "libertà di osare". La messinscena viene considerata anche l'occasione per salutare l'affezionato pubblico del Teatro Duse, che puntualmente e con determinazione ha seguito tutta la programmazione della stagione. Lo spettacolo come dice lo stesso Ciardo a noi dietro le quinte non è altro che l'enunciazione delle proverbiali caratteristiche della baresita', "vizi e stravizi" dei baresi esportati nel mondo. Gianni Ciardo, su un palcoscenico nudo, affiancato solo da un leggio e dalla sua chitarra, va a canovaccio, coinvolgendo la platea in piacevoli momenti di interattività. Il barese è un essere particolare, con abitudini, modi di fare e di dire che esulano da tutti quelli che sono in vigore "in Italia". Il nostro originale modo di porci, ci caratterizza e ci rende unici in tutto il mondo. Molti i riferimenti di Ciardo alle nostre tradizioni, a suo parere poco presenti, e alle sue simpatiche canzoni in vernacolo che in alcuni casi vanno a colmare questi vuoti caratterizzando anche delle epoche. Hanno movimentato la serata dando all'evento le caratteristiche della commedia brillante, le numerose gag di Ciardo e i momenti canori, che hanno coinvolto gli spettatori in sala sia nell"accompagnamento ritmico, sia vocale. Il rapporto che Gianni Ciardo ha instituito con il suo pubblico si è sempre basato essenzialmente sull'effetto reciproco e sulla confidenzialità, che da sempre rappresenta un modo simpatico per invogliare tacitamente tutti a seguirlo e tornare per apprezzare i suoi spettacoli. Dietro le quinte abbiamo incontrato Gianni Ciardo che con simpatia ha risposto alle nostre domande: D. - Volevamo chiederle un bilancio della stagione appena trascorsa. R. - Un bilancio sicuramente positivo, considerando che si tratta della prima stagione 2017, poi ci sarà anche quella 2017/2018. Abbiamo già programmato gli spettacoli, per noi l'importante è "che siano decenti". La cosa bella è che il Teatro Duse "fa il Teatro ogni giorno", non solo il sabato e la domenica come di solito è abituata la gente a Bari. Il nostro impegno pertanto è quello di permettere alla a tutti di andare a Teatro ogni giorno ..... D. - Ha qualche chicca da anticiparci per la nuova stagione? R. - Si certo, "Le notti bianche" di Dostoevskij, "Un tram chiamato desiderio", poi abbiamo una Medea, ed infine "L'avvocato" un altro spettacolo brillante e tanti altri, sono 15 in tutto. Partiamo da settembre fino a Luglio, ogni giorno ...... ogni giorno ..... ogni giorno ..... Salutiamo con altrettanta simpatia Gianni Ciardo e auguriamo dei buoni auspici anche al Teatro Duse e un meritato successo.



Nessun commento