Ultim'Ora

Calcio. Foggia, le scuse della curva sud

La curva sud del Foggia (foto web) ndr
di Mario Schena

FOGGIA, 26 LUG. - Attraverso un comunicato apparso sulla pagina Facebook ufficiale di uno dei gruppi organizzati, la Curva Sud rossonera ha chiesto scusa per quanto successo sabato scorso a Castel di Sangro, durante l'amichevole tra il Foggia e il Castello 2000 sospesa dal direttore di gara per gli inaccettabili ed ingiustificabili episodi accaduti tra i rappresentanti delle due curve rossonere. Episodi che hanno portato all’annullamento dell’amichevole con il Teramo e successivamente anche a quella con la Vastese e che contribuiscono a deteriorare  ulteriormente l’immagine di una tifoseria, una volta esempio di correttezza e che rischia invece di diventare una di quelle oggetto di probabili episodi di emarginazione e di divieto alle trasferte da parte delle Prefetture e delle Questure. Il tutto a discapito di vuol seguire la propria squadra per incitarla. Questo il comunicato della Sud:

"In merito agli eventi di sabato 22, i gruppi della Curva Sud porgono le più sentite scuse a tutto il popolo rossonero, alla società, allo staff tecnico, al mister, alle famiglie presenti, ai sindaci di Foggia e di Castel di Sangro, alle forze dell'ordine, all'intera comunità di Castel di Sangro che ci ha accolti e ospitati calorosamente. Ci teniamo a precisare che tutti i fuochi pirotecnici utilizzati (fotoflash, fumogeni e botti), erano stati portati per festeggiare la squadra, ma in un contesto negativo come quello che si era creato, questi effetti scenografici sono stati interpretati in maniera negativa. Inoltre la C.S.F., presente a Castel di Sangro per tutto il weekend, ha trascorso l'intera giornata nelle strutture (piscine, alberghi, ristoranti) e per le strade del paese, con senso di civiltà e rispetto verso tutti i gestori e la comunità di Castello, instaurando ottimi rapporti con tutti. Noi ultras tesserati, non abbiamo nessun interesse nel creare questo tipo di situazioni, dato che siamo già proiettati alle 21 trasferte che ci riserva questa stagione, portando il nostro supporto e sostegno alla squadra, in tutti i campi d'Italia. 
Rinnoviamo la nostra gratitudine verso questa società, che ci ha restituito dignità, riportandoci nei palcoscenici del calcio che questa città e questa tifoseria meritano, impegnandoci con senso di responsabilità a fare ciò per cui siamo nati... Il tifo incessante ovunque il Foggia sarà". Novità sul fronte mercato. Il Foggia Calcio ha comunicato di aver acquisito a titolo definitivo dalla AC Milan il diritto alle prestazioni sportive di Giacomo Beretta, attaccante, nato a Varese il 14/3/1992. Beretta, che ha firmato con il Foggia un contratto fino al 30 Giugno 2019, è cresciuto nelle giovanili del Milan e con la formazione rossonera, allenata all’epoca proprio dall’attuale tecnico del Foggia Giovanni Stroppa, ha vinto nel 2010 la Coppa Italia Primavera. Il 1º maggio 2011 ha esordito in A con il Milan contro il Bologna. Nello score di Beretta si contano 54 presenze in C, con Lecce e Pavia, e 102 presenze in B con le maglie di Virtus Entella, Pro Vercelli, Juve stabia, Ascoli e Carpi. 24 i gol all’attivo in carriera. In Nazionale conta 15 presenze e 10 gol con la maglia dell’Under 17, con cui conquistò il bronzo agli Europei in Germania del 2009, e poi 16 presenze e 10 gol con l’Under 20 e 7 presenze e 1 gol con l’Under 19. 
"Sono felicissimo di essere arrivato in questa piazza molto importante, le impressioni sono tutte positive, ho conosciuto il mio nuovo gruppo, un gruppo affiatato e assolutamente positivo". Con queste prime parole, Beretta si presenta al suo nuovo pubblico, dopo aver riabbracciato Mister Stroppa. Dopo l’operazione Beretta il Foggia lavora anche per la difesa. All´orizzonte si profila un´altra operazione di mercato sull´asse Foggia-Milano (sponda rossonera). Nel mirino dei pugliesi ci sarebbe Stefan Simic, prestante centrale difensivo classe ´95 di proprietà del Milan. Nell´ultima stagione il calciatore ceco, seguito anche da club spagnoli, ha giocato in Belgio con il Royal Excel Mouscron. In uscita Marcello Quinto prossimo ad accasarsi con la Fidelis Andria. L’ex centrocampista rossonero, che nella passata stagione ha vestito la maglia del Lumezzane, dovrebbe passare ai biancazzurri a titolo definitivo. Infine Il Foggia Calcio ha comunicato di aver ceduto a titolo definitivo alla società Modena FC le prestazioni sportive del difensore Fabio Tito, ma il mercato del Foggia sia in entrata che in uscita è tutt’altro che ultimato.


Nessun commento