Ultim'Ora

Calcio. Francesco Fedato è del Foggia

Francesco Fedato. (foto web) ndr.

di Mario Schena 

FOGGIA, 13 LUG. - l Foggia non si ferma. Non passa giorno che non ci siano movimenti di mercato in casa rossonera, infatti Il Foggia calcio ha comunicato di aver acquisito a titolo definitivo dalla UC Sampdoria il diritto alle prestazioni sportive di Francesco Fedato, attaccante, nato a Mirano (Ve) il 15 Ottobre 1992. Fedato si è legato al Foggia fino al 30 Giugno 2020. L’ex Sampdoriano vanta 10 presenze in Serie A con le maglie di Catania e Sampdoria e 103 presenze in B, arricchite da 14 gol, con Carpi, Bari, Modena e Livorno. Il neo rossonero ha dichiarato senza nascondere entusiasmo che: “Finalmente arrivo in una squadra che crede in me!”. Le prime parole di Francesco Fedato in rossonero esprimono gioia e soddisfazione per una condizione, il prestito, che Fedato ormai viveva come un incubo e che a Foggia, invece, non vivrà più: “Sono contentissimo di venire a Foggia e soprattutto sono contento per le parole che hanno avuto per me in questi giorni Stroppa, Di Bari e Colucci. Mi hanno fatto sentire importante, e poi vengo in una squadra che solo sulla carta è una neopromossa, ma che nei fatti è una grande piazza con una grande società”. Attaccante esterno, Fedato può giocare su entrambe le fasce: “Destra o sinistra per me fa lo stesso, mi piace saltare l’uomo e non vedo l’ora di mettermi a disposizione di Mister Stroppa”. Guarna e Rubin, ex compagni di squadra a Bari e Modena, gli hanno dato qualche dritta: “Semmai ce ne fosse stato bisogno mi hanno convinto ancora di più a venire a Foggia”. 
Francesco Fedato arriva al Foggia dopo aver risolto il suo contratto con i blucerchiati pare con una buonuscita economica dopo un anno tra Bari e Carpi, continua la sua avventura in serie B. Dopo le visite mediche a Villa Stuart. Per lui una nuova avventura in Serie B dopo l´ultima stagione tra Bari e Carpi, giocherà con il 4-3-3, modulo adatto a lui, adottato da Stroppa. Sul fronte trattative secondo quanto riportato da La Gazzetta del Mezzogiorno il club rossonero ha iniziato a lavorare per Filippo Scaglia, centrale difensivo del Cittadella. Con l’eventuale arrivo di Scaglia potrebbe lasciare i rossoneri Tommaso Coletti, anche se l’ultima parola spetterà al tecnico Stroppa. Resta in stand-by, la trattativa per Davide Luppi, con l’attaccante ormai decisamente in uscita dal Verona dopo gli arrivi tra gli scaligeri di Cassano e Cerci. Si lavora per cercare di ridurre la distanza tra la domanda el’ offerta. Nei prossimi giorni, infine, dovrebbe essere ufficializzata l’offerta per Galano. Antonio Matera, infine, non verrà acquistato dal Foggia, viste le nuove regole sugli under in Serie B che considerano tali anche i classe 1994. Matera è un '96 e il Foggia ha già in rosa Deli, Empereur, Sicurella, Celli e Milinkovic che sono tutti nati nel '94 e dunque under. Non del tutto infondata, tuttavia, l'ipotesi per cui il cartellino di Matera sarebbe comunque rilevato dal Foggia che lascerebbe poi il centrocampista sanseverese in prestito alla Fidelis Andria.



Nessun commento