Ultim'Ora

Calcio. Inizia il Ritiro del Foggia

Il primo allenamento (foto Foggia Calcio) ndr

di Mario Schena


Foggia, 15 LUG - E’ iniziata ufficialmente la stagione del Foggia. La pattuglia rossonera è partita per Castel di Sangro sede del ritiro precampionato. Il Foggia resterà in Abruzzo quindici giorni dal 15 al 30 luglio. Previste due sedute di allenamento al giorno, al Teofilo Patini’, previste anche due amichevoli, la prima il 22 Luglio 2017, alle ore 18:00 contro la compagine locale, l’altra il 29 Luglio 2017, sempre alle ore 18:00 contro il Teramo. Domenica 30 Luglio, ultimo giorno di allenamenti nella cittadina abruzzese, poi ritorno a Foggia dove il, 6 agosto ci sarà l’esordio in TIM Cup. Prima della partenza anche Alberto Gerbo ha prolungato il suo contratto fino trenta giugno 2020. Per Gerbo, la nuova stagione sportiva sarà la quarta con la casacca del Foggia. Il centrocampista rossonero ha finora collezionato novantaquattro presenze in gare ufficiali e ha segnato tre gol, tutti da incorniciare. E’ raggiante Gerbo: “E' quello che desideravo di più, visto che dal punto di vista calcistico Foggia rappresenta la tappa più importante della mia carriera". La sua felicità è incontenibile Alberto, questo rinnovo rappresenta per lui un traguardo che desiderava raggiungere dal primo istante in cui ha indossato la maglia rossonera. Inoltre il Foggia Calcio ha comunicato di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive di Ivan Pelizzoli, portiere, nato a Bergamo il 18 Novembre 1980, che ha chiuso la scorsa stagione nelle fila del Piacenza. Pelizzoli vanta 281 presenze tra i professionisti, ha indossato in A le maglie di Atalanta, Roma, Reggina, Cagliari e Pescara, e in B Vicenza, Entella, ancora Pescara, Padova e Albino Leffe. Alle spalle anche una esperienza all’estero, in Russia, con il Lokomotiv di Mosca. Portiere di notevole esperienza è stato inserito dall’IFFHS (International Federation of Football History&Statistics) al 44’ posto tra i migliori portieri della decade 2001-2010. Infine presentati ufficialmente Celli, Calderini e Fedato altre pedine importanti della compagine dauna. Venerdì scorso presentazione ufficiale di tre acquisti. Rinviata la conoscenza di Milinkovic e Ramè (classe '97 proveniente dalle giovanili del Bordeaux), per questioni strettamente di natura burocratica, è stata la volta di Elio Calderini, Alessandro Celli e Francesco Fedato presentati alla stampa. Onori di casa da parte del Presidente Lucio Fares e del Direttore Sportivo Beppe Di Bari che si sono dichiarati soddisfatti, anche a nome della Società, per le operazioni concluse sinora e soprattutto delle caratteristiche dei calciatori neo rossoneri. Il Presidente ha sottolineato altresì come la Società stia puntando su gente che sia convinta che vestire la maglia rossonera sia qualcosa di importante. Il Direttore Sportivo invece ha messo in risalto come le scelte sui calciatori siano da addebitare alle loro qualità tecniche che potranno solo aumentare il tasso qualitativo di un gruppo già valido. Movimenti di mercato anche per l’attacco dove arriverà in prova Matthijs Jesse, attaccante mancino olandese sponsorizzato dall’ex rossonero Bryan Roy. Classe 1996 e reduce da una buona stagione all'AFC Amsterdam in terza serie olandese)  dove ha realizzato 11 reti Preferibilmente impiegato sulla fascia sinistra da esterno offensivo, sarà valutato da Stroppa una volta aggregato alla prima squadra nei prossimi giorni. Infine va ricordato che è in atto anche un'altra trattativa che sembra ormai prossima alla conclusione. Si tratta di quella che porta a Giacomo Beretta, attaccante centrale classe 1992 di proprietà del Milan, che nella scorsa stagione si è diviso tra la Virtus Entella e il Carpi, dove è stato compagno di squadra con il neo rossonero Fedato.




Nessun commento