Ultim'Ora

Estate 2017. Il divertimento Regione per Regione

Estate 2017.  (foto Agi) ndr.

di Redazione

ROMA, 24 LUG. (AGI) - Dal Piemone alla Sicilia, l'Italia sta vivendo una stagione estiva entusiasmante. Siccità e incendi non frenano l'afflusso (e gli spostamenti interni) dei turisti. Ecco le destinazioni più gettonate: 

Piemonte - Regnano i laghi 

Procede col vento in poppa la stagione turistica sui laghi piemontesi. A quanto apprende l'Agi, nel territorio del Verbano Cusio Ossola, dove sono situati il Lago Maggiore e il Lago d'Orta, le presenze da gennaio a fine giugno scorso hanno registrato un incremento tendenziale superiore al 10%, sia in termini di arrivi sia per quanto concerne le presenze, con un vero e proprio 'boom' (pari a quasi il doppio) per il settore extra-alberghiero, nel quale i campeggi hanno un 'peso' di circa il 60%. 

Lombardia - Tra sagre, laghi e aperitivi in piscina 

Un tuffo nel lago o una passeggiata in montagna con pranzo in baita. Oppure la sagra del risotto a Lainate, quella del bertù in Val Seriana o quella della brusadela in Oltrepò Pavese. E ancora, le mostre, i mercatini d'antiquariato, i concerti al Castello Sforzesco. Insomma per chi resta in Lombardia e per i turisti che scelgono di visitare questa regione le alternative alla classica nuotata a mare, ci sono e sono tante. A cominciare dai festival che si tengono un po' ovunque. In quota e sui laghi. Anche quest'anno il distretto turistico dei laghi propone la rassegna Festival di fuochi d'artificio: nove spettacoli, pirotecnici e piromusicali, che toccheranno il Lago Maggiore e il Parco del Ticino. Non sono da meno il lago di Garda, che offre chilometri di costa con belle spiagge e il lago di Como con il suo Lake Como Festival che fino a settembre propone concerti a Villa Fogazzaro e al Balbianello. Vasto anche il capitolo sagre, da quella dei bertù (venerdi' 11 agosto il centro storico di Rovetta, nella Bergamasca, si trasformerà in un'osteria a cielo aperto, per celebrare il raviolo tipico del posto, con ripieno di cotechino bergamasco, grana padano e pane) a quella della brusadela la tipica focaccia salata o dolce, cotta nei forni a legna (l'ultima domenica di agosto a Romagnese, in provincia di Pavia). Per chi comunque un bagno lo vuole fare, viste anche le temperature bollenti, in citta' ci sono 8 centri balneari con vasche all'aperto, e una decina di piscine al coperto. In particolare, da non perdere, la piscina di via Carlo Botta. Si chiama Bagni misteriosi, ed offre non solo una piscina olimpionica ma la possibilità di restare fino all'ora dell'aperitivo, per gustare un cocktail con i piedi nell'acqua. 

Friuli Venezia Giulia - Musica e cicloturismo 

Dal Festival di Majano (Udine), ricco di eventi musicali, iniziative culturali, sportive e artistiche alla bicicletta con la Bike Night 2017 Udine-Alpe Adria, manifestazione ciclistica che si sviluppa attraverso una delle piste ciclabili tra le più belle d'Europa: il percorso segue la Ciclovia Alpe Adria che collega Salisburgo in Austria con Grado sulla costa adriatica italiana. Sul Carso triestino e goriziano le domeniche, dal 23 luglio al 24 settembre proposte dalla cooperativa Curiosi di natura sotto l'etichetta "Piacevolmente Carso - estate": dieci passeggiate naturalistiche, culturali ed enogastronomiche tra San Dorligo della Valle e Prebenico, i boschi di Sgonico, San Martino del Carso e il sacrario della Grande Guerra sul Monte San Michele, il ciglione carsico di Prosecco e la Val Rosandra. 

Veneto, aumentano arrivi e si rivedono i Vip 

Gli italiani riscoprono le spiagge dell'Adriatico e, complice un giugno con temperature da piena estate, affollano il litorale veneto, 130 chilometri di spiagge fra Bibione e Rosolina. E a sceglierle, per un motivo o per l'altro, sono sempre più spesso anche vip e sportivi: se a Jesolo la nuotatrice Federica Pellegrini è di casa, anche Alice Campello la ha scelta per festeggiare l'addio al nubilato prima di sposare il calciatore Alvaro Morata, ex Juventus e Real Madrid, da poco approdato al Chelsea. C'e' poi chi punta anche su un'offerta culturale da affiancare alle giornate al mare: i festival "Flussidiversi" per la poesia dal 24 al 26 agosto e la Luna nel Pozzo, per il teatro di strada dal 30 agosto al 3 settembre. A livello sportivo, invece, l'Italian Beach Volley Soccer Tour ospiterà campioni del calcio che si divertiranno sulla sabbia: arriveranno anche dal Brasile, e tra gli ex azzurri sono annunciati Pagliuca, Di Livio e Di Biagio. A Chioggia, invece, migliaia di persone arrivano per la tradizionale 'Sagra del Pesce', per degustare il pescato di una delle flotte di pescherecci piu' importanti d'Italia. 

Riviera romagnola - Vacanze gratis per 10.000 candidati 

Una vacanza in Riviera ompletamente gratuita con tanto di albergo sul mare, aperitivi, cene, ingressi nei Parchi acquatici e in discoteca purché condivisa e raccontata con foto, video e post tramite Facebook ed Instagram: un mix esplosivo che ha portato sui social a ben 15 milioni di visualizzazioni in sole tre settimane e a 10mila curricula inviati da giovani aspiranti 'ambasciatori del divertimento' determinati a diventare i protagonisti, per due settimane, del "Lavoro piu' bello del mondo". Numeri da record per il progetto, partito all'inizio di luglio, promosso in sinergia da Silb (Associazione italiana imprese di intrattenimento di ballo e di spettacolo) e da Confcommercio Rimini con il sostegno anche della Regione Emilia Romagna attraverso Apt Servizi. Gli eventi pubblici e privati nel Riminese (un migliaio di attivita' in totale) ed i pacchetti turistici speciali sono raccolti e raccontati su un sito creato 'ad hoc' strettamente collegato con il progetto. L'iniziativa, grazie ai social media, ha varcato i confini nazionali. Infatti, tra i curricula arrivati sul portale dedicato, 'linkato' in circa 20mila siti mondiali di job recruitment) ci sono candidati provenienti anche da Russia, Estonia, Dubai e Shanghai. 

Toscana - mare, arte e follie 

Acquistare la villa in Versilia che fu della famiglia dello scrittore Thomas Mann per una cifra (trattabile) intorno ai 5 milioni di euro. Salire per un giorno a bordo di uno yacht da 25 metri vezzeggiati e coccolati da un intero equipaggio a propria disposizione alla modica spesa di 3.500 euro. Sedersi a tavola di uno degli hotel più eleganti di Forte dei Marmi e partecipare ad una sfida culinaria fra chef stellati Michelin a 120 euro a coperto. Sono alcune delle opportunità o delle 'follie' se si vuole, per vivere una vita, un giorno o anche soltanto una serata da nababbi in una Versilia da sogno. Tra Viareggio e Forte dei Marmi le presenze sfiorano il +5% su una stagione balneare - quella del 2016 - che aveva già fatto segnare una brusca impennata dopo anni di crisi. 

Roma - Crescono case vacanze, bene musei e concerti 

I mesi più caldi dell'estate per Roma, da sempre, non sono tra quelli più gettonati dai turisti, ma il 2017 segna comunque un dato interessante: una tendenza all'aumento delle prenotazioni nelle case vacanze nelle cittadine sul litorale in prossimità della Capitale. Roma: il Vittoriano visto dai Fori A riscontrare un sicuro apprezzamento da parte del pubblico sono i musei civici, quelli gestiti direttamente dal Campidoglio, dove gli ingressi sono cresciuti del 47%, trascinati dall'esposizione multimediale "L'Ara com'era" all'Ara Pacis, da un buon risultato del Museo Bilotti con il nuovo allestimento e poi dai visitatori del nuovo sito archeologico delle tribune del Circo Massimo. L'Estate Romana organizzata dal Campidoglio invece fatica ancora a decollare. La 40esima edizione punta su un programma a basso costo e una progettazione a lunga scadenza frutto di un bando triennale. Una scelta che ha il merito di cercare un radicamento degli spettacoli ma forse anche il limite di non richiamare grandi artisti o produzioni dal costo elevato. Il budget e' asciutto, il Comune ha messo a disposizione massimo un milione di euro per i progetti che si svolgeranno nel 2017 e altri 500 mila euro per quelli spalmati su tre annualità. 

Marche - Il turismo regge nonostante terremoto 

Regge il turismo estivo nelle Marche nonostante gli effetti e l'impatto negativo determinati dagli eventi sismici verificatisi nell'ultimo anno, che hanno colpito l'entroterra meridionale delle regione. Secondo quanto riferiscono le principali associazioni di categoria, soprattutto lungo il litorale costiero adriatico le presenze di vacanzieri e visitatori non hanno registrato sostanziali flessioni rispetto agli anni passati. E anzi per luglio e agosto 2017 le prenotazioni nelle strutture ricettive delle Marche hanno fatto segnare perfino un aumento del 5,5%. Anche nell' Ascolano, che ha vissuto insieme al Maceratese il dramma del terremoto nelle aree interne dell'Appennino centrale, il trend stagionale lungo la costa conferma una buona tenuta, con turisti che arrivano per il 30% dall'estero e il resto dall'Italia. 

Umbria - calo del 20% per il terremoto 

Un calo di turisti superiore al 20% rispetto alla primavera-estate dello scorso anno, con particolari difficoltà per quelle città che vivono soprattutto di turismo organizzato, a partire da Assisi, Perugia e Orvieto. Meglio per i comprensori che attirano più famiglie e stranieri, come il Trasimeno e Foligno. Un quadro, questo, in lento miglioramento, se si considera che nei primi tre mesi del 2017 gli arrivi in Umbria rispetto allo stesso periodo del 2016 erano calati del 32% e le presenze del 19.88%. 

Abruzzo - Meno stranieri dopo Rigopiano e terremoto 

La tragedia di Rigopiano e gli eventi legati al terremoto hanno scoraggiato i tradizionali vacanzieri stranieri. Nei primi sei mesi dell'anno si registra una diminuzione dei turisti in Abruzzo per le presenze nei musei pari al 15% e un meno 30% nei soli mesi di gennaio e febbraio. Dito puntato delle associazioni di categoria nei riguardi di una politica regionale definita disattenta e spesso sorda negli ultimi 15 anni alle richieste di vedere l'economia turistica come una priorità. Le cose vanno decisamente meglio lungo la costa abruzzese: la stagione estiva è iniziata molto bene su tutto il litorale grazie al bel tempo ed alla ritrovata fiducia sulla qualità. 

Molise, tartufo e mare pulito fanno crescere arrivi 

Mare, coste incontaminate, tartufi e verde diffuso trainano il turismo molisano in questa prima fase della stagione. Numeri significativi e incoraggianti per una regione dalle potenzialità inespresse, che si affaccia nel panorama nazionale registrando numeri ampiamente positivi, anche se ridotti in valore assoluto. A giugno impennata del 78% per quanto riguarda gli arrivi e quasi il 20% in più di presenze. Il museo paleolitico del capoluogo registra un incremento di visitatori del 50%. 

Salento - La stagione più lunga con tanti vip 

Una stagione turistica molto più lunga degli anni scorsi con tanti vip che fanno capolino: il Salento vive così l'estate 2017. Finora l'incremento dei vacanzieri che hanno scelto il Tacco d'Italia per le vacanze si attesta sul 10% in più rispetto allo scorso anno., Per rendere la stagione 2017 ancora più lunga inoltre, la Regione Puglia ha lanciato pochi giorni fa il bando "InPuglia365 Estate" per raccogliere proposte di itinerari nei Paesi dell'entroterra da realizzare tra agosto, settembre e ottobre. La conferma di tale interpretazione viene anche dalla lettura dei dati di Booking.com, il sito di prenotazioni on line più utilizzato dagli italiani, che indica Otranto al 90% di posti letto prenotati per questo terzo week end di luglio, Gallipoli al 93%, Ugento all'80%, Santa Maria di Leuca al 94%. 

Campania - Non solo mare e food: tirano i musei 

La Campania approfitta del momento favorevole per il turismo in Italia e conferma o scala posizioni nei dati statistici. Il risultato migliore è sicuramente la seconda piazza come regione più frequentata da appassionati di arte e cultura, con i musei campani che registrano un +15,4% di ingressi e un +17,6% di incassi con oltre 4,3 milioni di visitatori. Un'estate da boom anticipata dai diversi ponti lunghi del 2017 che soprattutto a Napoli hanno fatto registrare il tutto esaurito negli alberghi e le altre strutture ricettive. Napoli fa la parte del leone, ma anche Salerno, con la Costiera Amalfitana conferma un trend positivo già registrato lo scorso anno. Si aggiunge il Cilento, che da quest'anno è raggiungibile anche con corse speciali del Frecciarossa che diventa "archeotreno" con la tappa a Paestum a ai suoi scavi. La penisola sorrentina è presa d'assalto da spagnoli, brasiliani,scandinavi, argentini, francesi, giapponesi ma soprattutto coreani. Anche le zone interne beneficiano di un afflusso maggiore di turismo internazionale. La promozione intensa negli ultimi anni di percorsi enogastronomici ha fatto la fortuna di agriturismo dell'alta Irpinia, del Sannio e dei comuni del salernitano al confine con la Basilicata. Sono percorsi preferiti in particolar modo dagli inglesi che in alcuni comuni dell'Alta Irpinia hanno anche acquistato casa. Non solo mare, con le 15 bandiere blu in Campania, 13 delle quali nel Cilento, ma anche montagna e collina dove le attrazioni maggiori vengono dalle grandi sagre alla riscoperta di antiche tradizioni soprattutto culinarie. 

Calabria - Il New York Times consiglia e la regione vola 

La Calabria raccoglie le briciole delle altre regioni, ma gode anche degli effetti della pubblicita' di alcune testate prestigiose come il New York Time (il giornale statunitense ha indicato la regione come una delle mete da visitare nel mondo, ndr) e di alcune campagne pubblicitarie". Giugno e luglio hanno risentito delle vicissitudini degli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone, dopo il fallimento delle società di gestione: il primo funziona a scartamento ridotto, il secondo è chiuso. 

Sicilia - La capitale della cultura cerca strade 'leggere' 

turismo fa viaggiare l'economia della Sicilia, in affanno su molto altro. E' un treno la cui marcia sostenuta nell'ultimo periodo, permette di intravedere una luce che fa capolino oltre il tunnel. Un settore trainato con decisione da Palermo, già patrimonio dell'umanità nella sua connotazione arabo-normanna, e ora Capitale della cultura 2018. Un comparto che prova ad assumere peraltro anche una dimensione 'leggera', in alcuni casi social. Il numero di passeggeri negli aeroporti dell'Isola e' cresciuto dell'8,9 per cento e La crescita nei porti siciliani è stata robusta. Negli ultimi anni l'offerta è cresciuta, con un incremento dei posti letto del 6,7 per cento, soprattutto con riferimento alle strutture alberghiere di migliore qualità e ai bed and breakfast. 

Sardegna - Spiagge sempre affollate 

Il caldo eccezionale che in Sardegna aggrava la crisi idrica e la piaga degli incendi contribuisce però ad affollare le sue spiagge come mai prima d'ora. L'inatteso affollamento ha persino scatenato sui social vivaci diatribe fra qualche turista (italiano) poco propenso a dividere l'arenile coi residenti, e i sardi, che negli ultimi anni hanno assistito a un aumento sempre piu' consistente di viaggiatori, soprattutto stranieri. Nel biennio 2017-2018 ne sono attesi quasi tre milioni. Alla fine dell'anno la crescita stimata degli arrivi complessivi nell'isola (poco meno di tre milioni totali quelli ufficiali) sarà del 37% rispetto al 2013, secondo una ricerca presentata la scorsa settimana a Cagliari dalla Cna regionale. Se si considerano anche gli alloggi non ufficiali, il dato sale a 6 milioni di turisti, per un totale di circa 24 milioni di presenze.



Nessun commento