Ultim'Ora

Altamura (Ba). Nuovo sequestro di marijuana e un arresto per violazione alla normativa sugli stupefacenti

LA droga e il materiale sequestrato. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BARI, 22 AGO. (Comunicato St.) - A poche ore di distanza della scoperta di un ingente deposito di marijuana e hashish in città, ulteriori rapide investigazioni hanno consentito ai Carabinieri della locale Compagnia di realizzare un’altra operazione antidroga. Questa volta a finire nella rete dei militari è un 44enne, già censurato, abitante nel centro nella zona delle Mure Megalitiche. Una perquisizione condotta nella prima mattinata presso la sua abitazione ha consentito ai militari operanti di rinvenire 130 grammi di marijuana e 30 grammi di hashish ben occultati nel mobilio della sua cucina. Il ritrovamento del quantitativo di stupefacente e il contemporaneo rinvenimento di un bilancino di precisione e di materiale idoneo al confezionamento della sostanza stupefacente in singole dosi, ha fatto scattare le manette ai polsi dell’uomo per il reato di illecita detenzione di droga finalizzata allo spaccio, determinando il suo successivo trasferimento presso la Casa circondariale di Bari a disposizione della magistratura del capoluogo. Anche sulla marijuana sequestrata, in questa occasione, saranno condotte analisi per verificare se si tratta della temibile skunk, la cannabis dalle caratteristiche accentuate in grado di amplificare innumerevoli volte gli effetti stupefacenti sugli assuntori. I Carabinieri della locale Compagnia nell’assicurare che continueranno incessantemente l’azione di contrasto alla diffusione delle sostanze stupefacenti, mettono in guardia sui rischi dell’assunzione della marijuana potenziata soprattutto per i giovani assuntori che poi non ne valutano i rischi alla guida dei veicoli a motore, spesso rimanendo poi coinvolti in sinistri stradali anche gravi.



Nessun commento