Ultim'Ora

Bari. 81a Fiera del Levante. Grande scalata con l’Esercito.

L'afflusso allo stand dell'Esercito. (foto E.I.) ndr.

di Magg. Mauro Lastella

BARI, 11 SETT. -. Lunghe code di visitatori allo stand dell’Esercito allestito presso il quartiere fieristico di Bari dove, dal 09 settembre si sta svolgendo l’81a edizione della Fiera del Levante. Tanti i visitatori che hanno fatto sentire la loro vicinanza alla Forza Armata, con particolare attenzione verso la parete artificiale di roccia, dove giovani e meno giovani hanno potuto arrampicarsi guidati da istruttori militari. L’esposizione dei materiali “Soldato futuro”, utili ad incrementare l'efficienza operativa del combattente appiedato, ha suscitato curiosità e vivo interesse soprattutto da parte dei più giovani, spesso interessati alle possibilità professionali offerte dall’Esercito. Lo stand è frutto di una sinergia tra il Comando Militare territoriale dell’Esercito in "Puglia", la Brigata Meccanizzata "PINEROLO" ed il Reggimento Gestione Aree di Transito con i Battaglioni dislocati nella città di Bari. Lo stand dell’Esercito ha come tema conduttore il progresso tecnologico dei mezzi e dei materiali in dotazione ed il loro impiego “dual use” cioè il duplice utilizzo, sia per scopi strettamente legati alle operazioni combat, sia in attività di protezione civile. Difatti, all’interno dell’area espositiva sono presenti una macchina movimento terra, idonea ad eseguire lavori di scavo, caricamento terra/ghiaia e trasporto della stessa a breve raggio ed un ACTL (AutoCarro Tattico Logistico) a cabina protetta, utilizzato per il trasporto materiali. Lo stand ospita inoltre il Veicolo Tattico Leggero 'Lince', il Veicolo Blindato Medio “Freccia”, il battello pneumatico “Zodiac”, il drone Sixton-A per la ricognizione, oltre ad altri equipaggiamenti in dotazione alle unità dell’Esercito. L’esposizione è visitabile, durante gli orari di apertura della fiera campionaria, con ingresso presso viale Venezia, in prossimità del fontanone centrale e del padiglione del Comune di Bari.



Nessun commento