Ultim'Ora

Bari. 81a Fiera del Levante. Il Presidente Emiliano visita lo stand Esercito

Il Presidente M. Emiliano allo stand dell'Esercito. (foto E.I.) ndr.

di Magg. Mauro Lastella

BARI, 15 SETT. – Questa mattina il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, accolto dal personale del CME “Puglia”, dall’assessore al Comune di Bari, Carla Palone, dal Commissario della Fiera del Levante, Antonella Bisceglia e dal Presidente della Camera di Commercio di Bari, Sandro Ambrosi, ha visitato lo stand dell’Esercito, allestito in occasione dell’81a edizione della Fiera del Levante. 
Il percorso all’interno dello spazio espositivo è iniziato al suono festoso della Banda della Brigata “Pinerolo” che ha intonato canti e musiche della tradizione militare e popolare ed è proseguito con la presentazione, da parte del personale Militare, dei mezzi e materiali schierati nello stand. Particolare interesse hanno suscitato le nuove tecnologie e l’impiego dual use della Forza Armata. L’Esercito grazie alla connotazione dual-use, unisce la capacità di intervenire nelle missioni internazionali a quella di supporto della comunità nazionale, attraverso interventi di pubblica utilità, come di recente avvenuto nelle catastrofi naturali che hanno colpito l’Italia centrale. Il Presidente Emiliano esternando i sentimenti di vicinanza alle Forze Armate e in particolare all’Esercito ha dichiarato:”…qui mi sento come a casa…” ricordando che suo padre aveva servito l’Italia nei ranghi dell’Esercito. 
Rivolgendosi poi ai militari impegnati nello stand ha esortato le donne e gli uomini dell’Esercito a continuare a servire con passione il Paese: “Voi siete il nostro orgoglio e l’orgoglio della Puglia”. Lo stand realizzato grazie alla sinergia del Comando Militare Esercito “Puglia”, della Brigata “Pinerolo” del Comando delle Truppe Alpine e del Reggimento Gestione Aree di Transito nelle componenti dislocate nella città di Bari, tiene fede al motto “Noi ci siamo sempre” con la competenza, la determinazione e la dedizione di tutte le donne e gli uomini dell’Esercito.



Nessun commento