Ultim'Ora

Bari, Arrestato nella notte pregiudicato per tentato furto aggravato su autovettura e porto illegale di arma da taglio [CRONACA DELLA P.S. ALL'INTERNO]

Un arresto della Polizia a Bari. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARI, 21 SETT. (Comunicato St.) - Questa notte, a Bari, la Polizia di Stato ha tratto in arresto M. L., pregiudicato barese classe ‘78, ritenuto responsabile del reato di tentato furto aggravato su autovettura e porto illegale di arma da taglio. Nell’ambito dell’ordinario e costante servizio di controllo del territorio, i poliziotti della Squadra Volante, nel transitare lungo via Papa Giovanni XXIII, hanno notato un uomo che, con fare sospetto, è uscito dall’abitacolo di una Fiat Panda di colore bianco parcheggiata a bordo carreggiata ed ha tentato di allontanarsi frettolosamente. Insospettiti dal suo atteggiamento, gli agenti lo hanno fermato e lo hanno sottoposto a controllo di polizia; a seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico custodito in una tasca dei pantaloni. L’auto su cui l’uomo stava armeggiando è risultata forzata ed i successivi accertamenti hanno consentito inoltre di appurare che il 39enne, poco prima, aveva tentato di forzare anche una seconda autovettura, una Fiat 600 parcheggiata nei pressi della clinica Santa Maria. L’arrestato, dopo gli accertamenti di rito, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria. Sempre nella giornata di ieri, i poliziotti della Squadra Volante hanno denunciato in stato di libertà un georgiano di 41 anni, ritenuto responsabile di danneggiamento, invasione di edificio e furto di corrente elettrica; l’uomo avrebbe occupato abusivamente un locale-cantina ubicato all’interno di uno stabile di via Martiri D’Avola. Denunciato in stato di libertà anche un cittadino egiziano di 23 anni per inosservanza dell’Ordine del Questore di uscire dallo Stato e falsa attestazione sull’identità personale. 

AGENTI DELLA POLIZIA FERROVIARIA DI BARI DENUNCIANO UN VIAGGIATORE CHE TENTA DI PAGARE UN BIGLIETTO, A BORDO TRENO, CON BANCONOTE FALSE

Nell’ambito dell’intensificazione delle attività di prevenzione e contrasto di fenomeni illegali predisposti dal Dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Puglia, la Basilicata ed il Molise, ieri mattina, una pattuglia della Polizia Ferroviaria di “Bari Centrale”, in servizio a bordo del treno regionale Lecce-Bari, in prossimità della Stazione F.S. di Mola di Bari è stata allertata dal capotreno a cui era stata consegnata una banconota che destava qualche sospetto. Dopo aver espletato gli accertamenti del caso, i poliziotti hanno sequestrato la banconota e denunciato il viaggiatore, residente nella provincia di Torino, per possesso e spendita di banconote false.



Nessun commento