Ultim'Ora

Bari. Controlli straordinari dei carabinieri nei quartieri San Nicola, Carrassi e Japigia. 5 persone arrestate [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

5 arresti dei cc. a Bari. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BARI, 19 SETT. (Comunicato St.) - Continuano i servizi di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, pianificati nel capoluogo dal Comando Provinciale di Bari, in particolar modo nei fine settimana. Le verifiche ed i controlli sono stati eseguiti lungo le principali arterie stradali e nei luoghi di maggiore concentrazione di giovani nella fascia oraria serale e notturna. Una così capillare attività di prevenzione ha consentito l’arresto di: - F.G. 31enne e C.F. 48/enne entrambi per diverse violazioni agli obblighi della sorveglianza speciale di P.S. a cui sono sottoposti. Per i due, l’Autorità Giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari; - P.V. 41enne e sua moglie F.R. 38enne, sorpresi in via Oberdan dai Carabinieri con una busta in cellophane contenente mezzo chilo di marijuana e con la somma contante di 550,00 euro ritenuta il provento dello spaccio. Entrambi sono finiti per il momento agli arresti domiciliari; - D.D.P. 18enne, nella flagranza di spaccio di 2 grammi di marijuana nei confronti di un minorenne che è stato segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti. Nella circostanza, il 18enne è stato trovato in possesso di altri 17 grammi di marijuana, 2 grammi di hashish ed una dose di cocaina., unitamente alla somma di 30,00 euro ritenuta il provento dell’illecita attività. Anche per lui la competente A.G. ha disposto, per il momento, gli arresti domiciliari. 

Arrestato pusher dai carabinieri. (foto cc.) ndr.
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA): NASCONDEVA LA DROGA ALL’INTERNO DI UN MURETTO A SECCO. ARRESTATO “PUSHER”  

Era da tempo che i Carabinieri di Acquaviva delle Fonti controllavano i movimenti di M. O., 51enne del posto, con precedenti specifici. Nel pomeriggio di ieri, dopo averlo pedinato sino in periferia, giunto in via Strada Vicinale “Montevella”, il 51enne è stato visto prelevare un involucro da un muretto di pietre a secco. A quel punto i militari hanno deciso di intervenire e di sottoporlo a controllo. L’uomo non ha potuto fare altro che consegnare agli operanti l’involucro appena prelevato; al suo interno erano custoditi ben 30 (trenta) grammi di sostanza stupefacente tipo “eroina”, in unico pezzo, pronta per essere suddivisa in dosi per lo spaccio. Successivamente è stata effettuata anche una perquisizione presso l’abitazione del 51enne, ove è stato rinvenuto un bilancino di precisione. Il tutto è stato sottoposto a sequestro e nei prossimi giorni la droga verrà analizzata dal laboratorio del Comando Provinciale di Bari. L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo, così come disposto dalla Autorità Giudiziaria competente. 

Tre arresti per furto a Ruvo. (foto cc.) ndr.
RUVO DI PUGLIA (BA): SORPRESI A RUBARE NELLE CAMPAGNE. I CARABINIERI ARRESTANO TRE PERSONE 

I Carabinieri della Stazione di Ruvo di Puglia, nell’ambito delle attività di controllo del territorio con pattugliamenti delle aree cittadine e di quelle rurali, finalizzate alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, hanno arrestato tre persone nelle ultime quarantotto ore, tutte sorprese a trafugare frutta e beni all’interno di aziende agricole. I militari hanno difatti arrestato un 57enne, dedito al furto di mandorle, e due giovani, uno di 21 anni e l’altro minorenne, sorpresi all’interno di un’azienda, mentre tentavano di caricare a bordo di un’auto un cospicuo numero di pedane in legno. Alla vista dei militari nessuno dei malfattori ha opposto alcuna resistenza, consentendo il completo recupero della refurtiva e la sua restituzione agli aventi diritto. Dichiarati nell’immediatezza in stato di arresto, dopo le formalità di rito e su disposizione della Procura della Repubblica di Trani i due maggiorenni sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Trani.



Nessun commento