Ultim'Ora

Bari. Spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi e munizioni. Arrestati dalla Gdf cinque pregiudicati e denunziate altre due persone

La droga e il materiale sequestrato. (foto Gdf) ndr.

di Redazione

BARI, 13 SETT. (Comunicato St.) - Nel più ampio quadro del dispositivo di controllo economico del territorio, predisposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bari, sono stati ulteriormente intensificati i controlli nel capoluogo e nella provincia barese. Nei giorni scorsi, i finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Bari in Palo del Colle (BA) in distinte occasioni, durante mirati interventi finalizzati alla repressione del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto cinque maggiorenni gravati da precedenti penali e denunziato altre due persone. In particolare, nel corso di una perquisizione eseguita all’interno di un’abitazione di un’anziana signora ubicata nella zona della città vecchia, i militari rinvenivano, occultata all’interno di uno zainetto e nella pronta disponibilità dei malviventi, una pistola completa di caricatore e con il colpo in canna. Nella circostanza, veniva tratto in arresto un giovane ventisettenne trovato in possesso di 80 grammi tra hashish e marijuana mentre la donna veniva denunziata, in concorso con il giovane, all’Autorità Giudiziaria. Sempre nel quadro delle medesime iniziative, anche in vista dell’imminente riapertura degli istituti scolastici, le Fiamme Gialle, durante le operazioni di perquisizione di un’abitazione hanno tratto in arresto un giovane del luogo trovato in possesso di decine di grammi di marijuana, il quale aveva addirittura realizzato una piccola serra per la produzione dello stupefacente, ricavata in un soppalco della stessa abitazione. Condotti gli immediati accertamenti del caso i Finanzieri hanno deciso di “far visita” presso la sua abitazione ad un altro giovane che deteneva 65 grammi di marijuana e per il quale sono immediatamente scattate le manette. Infine, residenti nel piccolo centro dell’hinterland barese sono anche i tre giovani pregiudicati tratti in arresto dai “Baschi Verdi” in quanto colti di sorpresa mentre erano intenti a cedere dosi di sostanze stupefacenti a due “clienti” nel pieno centro cittadino. Complessivamente la Guardia di Finanza ha sequestrato oltre mezzo chilogrammo di sostanze stupefacenti tra hashish, marijuana ed eroina, denaro contante, materiale per la produzione ed il confezionamento dello stupefacente, oltre ad una pistola cal. 7.65 completa di caricatore e sei cartucce.



Nessun commento