Ultim'Ora

Cronaca. Peschici, i Cacciatori Calabria centrano l’obiettivo. arrestato 53enne per detenzione illegale di arma clandestina

Le armi sequestrate dai Carabinieri e Cacciatori Calabria (foto CC) ndr.
di Redazione


PESCHICI (FG), 18 SET. (Com. St.) - Martedi scorso i Carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano, con l’ausilio dei militari dello Squadrone Eliportato “Cacciatori Calabria”, hanno tratto in arresto il ristoratore 53enne MONGELLUZZI Michele con l’accusa di detenzione illegale di arma clandestina. 

I militari, nell’ambito di alcune attività di perlustrazione e rastrellamento di zone isolate ed impervie, hanno perquisito l’abitazione dell’uomo, in località “Pietra della Madonna” di Peschici. L’ attività, estesa anche ad un terreno di pertinenza, ha permesso di scovare, ben nascosta sotto ad un cespuglio, un revolver calibro 38 special perfettamente funzionante, con matricola abrasa, con il tamburo carico e pronto per essere utilizzato. Nello stesso nascondiglio i militari dell’Arma hanno trovato anche 10 cartucce calibro 12 caricate a pallettoni. Nel corso della medesima attività i Carabinieri hanno poi recuperato e sequestrato anche un giubbotto antiproiettile privo di matricola, un kit per la pulizia delle armi oltre a ulteriori 22 cartucce calibro 38 e 22 cartucce calibro 12, anche queste caricate a pallettoni. Il materiale si trovava in parte all’interno di un magazzino, ed in parte in un pilastro della recinzione in pietra. 

L’arma e il munizionamento saranno inviati al RIS per essere sottoposti agli opportuni accertamenti tecnico- balistici. MONGELLUZZI Michele, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Foggia.


Nessun commento