Ultim'Ora

Teatro. Al Duse, Teatro per tutti, con la presentazione della Stagione 2017/2018

Una immagine della presentazione. (foto M.C:) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 8 SETT. - In linea con la tradizione , è stata inaugurata, anche quest’anno da Francesco Monteleone, alla presenza dell"assessore Silvio Maselli, presso il Teatro Duse di Bari, la Stagione 2017/2018. La campagna di tesseramento per il nuovo anno è iniziata ormai da tempo e come la consuetudine vuole, i risultati sono stati davvero soddisfacenti: più di 800 associati!!! La tessera anche quest0’anno, ha un costo di 60,00 euro e può essere acquistata presso la segreteria del Teatro Duse - Via Cotugno 21 - Bari - Tel. 080-5046979. La signora Mia Fanelli direttrice del Duse, ormai da anni, porta avanti questa iniziativa che ha permesso a tanta gente che prima non frequentava abitualmente il teatro di entrare in relazione con questa meravigliosa realtà. Il corrispettivo? Avere sempre la platea al tutto esaurito. 
Che dire? Sicuramente un bel rinforzo positivo per gli attori che di volta in volta si avvicendano sulla scena. Queste le principali regole nell’utilizzo della tessera: è valida per gli spettacoli del cartellone 2017/2018; non è valida per gli spettacoli programmati al di fuori del cartellone, per i quali dà comunque diritto ad uno sconto sul prezzo del biglietto; la tessera è valida fino ad esaurimento posti ( che quest’anno sono stati ampliati mediante la realizzazione di un numero più elevato di repliche). La tessera è strettamente personale e non è cedibile. - All'ingresso a teatro, dovrà essere presentata la tessera accompagnata da un documento di riconoscimento valido. - Per assistere ad ogni spettacolo è necessario prenotare il proprio posto: telefonicamente, a mezzo e-mail o direttamente al botteghino del Teatro Duse. Le prenotazioni possono essere effettuate dal martedì al sabato dalle h 17.30 alle h 20.00 a partire da una settimana prima della data d'inizio di ogni spettacolo. L’assessore Maselli si è soffermato nell’elogiare il modo inclusivo di far Teatro, che il Duse adotta ormai da anni, infatti come sottolinea il Direttore artistico Gianni Ciardo, a teatro non si va solo il sabato e la domenica per status simbol, ma bensì tutti i giorni. Maselli nel rafforzare questo concetto, si sofferma nel dire, che il Duse produce sul territorio ormai da anni cultura, odiens e developement , come vogliono i parametri della Comunità europea. 
Il pubblico infatti accorre sempre più numeroso e aumenta di anno in anno e per questo suo essere all’avanguardia, va premiato. Inoltre l’assessore Silvio Maselli socializza ai presenti che il Comune di Bari per quest’anno alle famiglie meno abbienti, previa presentazione del modello ISAE, regala sette biglietti per poter visionare spettacoli nei teatri della nostra città. Sicuramente una bella iniziativa atta a diffondere il Teatro come messaggero di cultura e di svago. Una iniziativa sicuramente da divulgare, affinchè un congruo numero di cittadini ne possa usufruire. I 15 spettacoli portati in scena da 15 compagnie differenti sono stati presentati al pubblico seguendo il seguente ordine da: Ebe Guerra, Gianni Ciardo, Luigi Angiuli, Caterina Firinu, Leo Lestingi, Rimbambend Vito Latorre, Giovanni Gentile, Maurizio De Vivo e Andrea Cramarossa. Quest'anno tenendo conto del saggio detto: “squadra vincente non si cambia”, la direzione artistica è stata nuovamente affidata al talentuoso e poliedrico Gianni Ciardo, decano del Teatro made in terra di Bari, la cui fama è diffusa a livello nazionale, per la sua lunga e variegata carriera. Gianni Ciardo, con la sua proverbiale simpatia, ha congedato i presenti, ricordando che come è scritto nell’ultima pagina della brocure di quest’anno: “Attenzione Attenzione, noi non facciamo laboratori teatrali”. 

Per ulteriori informazioni sugli spettacoli in programma collegarsi al sito del Teatro Duse: www.duseteatrobari.it.



Nessun commento