Ultim'Ora

Teatro. Al Van Westerhout di Mola "ALADDIN LA LAMPADA DEI DESIDERI THE MUSICAL":uno spettacolo dalle grandi emozioni

Una immagine dello spettacolo. (foto M.C.) ndr.

di Maria Caravella

MOLA DI BARI (BA), 5 SETT. - In scena con successo al Teatro Van Westerhout di Mola di Bari fino al 7 settembre. Stiamo parlando di ALADDIN LA LAMPADA DEI DESIDERI THE MUSICAL, uno spettacolo realizzato con il cuore, ma anche con tanto impegno e professionalità, basta fermarsi a guardare gli occhi di tutto il cast per percepirne l'emozione, la passione e l'entusiasmo, che ha condotto questi talentuosi attori, guidati dal regista Vito Rago a tanto successo. Due ore di spettacolo che racchiudono un anno di lavoro, di sacrifici, di investimenti, di grandi sentimenti e tanta passione. Aladdin la lampada dei desideri, si ispira alla storia classica e intende trasmettere a tutti gli spettatori, grandi e piccini, i valori veri della vita. 

Al termine dello spettacolo, abbiamo incontrato il regista che volentieri ha risposto alle nostre domande: 

D. - Sold out tutte le sere, un bel riconoscimento dott. Vito Rago. Sicuramente alla base c’è tanto sacrificio e dedizione. Ci racconta un po’ il percorso che ha portato TUTTINSCENA alla realizzazione di questo spettacolo? 

R. - Un anno intenso non solo di prove ma soprattutto di emozioni, un anno in cui un bellissimo cast si è incontrato con impegno e costanza, sacrificando il proprio tempo libero nel preparare con entusiasmo, dedizione e passione”Aladdin la lampada dei desideri the musical”. Un anno che viene racchiuso in due ore di puro spettacolo dove emergono i colori non solo degli abiti o delle scene ma soprattutto dei sentimenti, quelli veri 

D. - Come mai la scelta della trama di Aladdin, cosa intende comunicare al suo pubblico? 

R. - Dopo due spettacoli come “Romeo e Giulietta; una tragedia d’amore” e “I promessi Sposi” nasceva l’esigenza di cambiare stile ecco il motivo per cui la scelta è finita su Aladdin, una storia adatta per grandi e piccoli dove il pubblico viene trasportato nel magico mondo d’oriente, trovandosi al centro di una gran bella storia d’amore ma soprattutto, attraverso il personaggio del Genio, risvegliare i sentimenti fanciulleschi che ti permettono di sognare a qualsiasi età. 

D. - Cosa c’è di nuovo rispetto ai suoi lavori precedenti? 

R. - Lo stile di questo nuovo musical in confronto ai precedenti, ma soprattutto sempre più entusiasmo e passione, questo c’è di nuovo.

D. - E’ Cambiato qualcosa nel suo modo di fare teatro, anche per quanto riguarda la costituzione del suo gruppo? 

R. - Ci si aggiorna sempre, si lavora in sinergia con altri esperti del settore, con altri registi per migliorarsi senza sosta. Attualmente l’a.p.s. “Tuttinscena Cultura e Spettacolo” presente sul territorio dal 1994 senza mai fermarsi, gestisce un gruppo commedia e un gruppo musical, dove tutti sono accomunati dalla voglia di stare e crescere insieme attraverso il grande mezzo di comunicazione che è il Teatro. 

D. - Ha lavorato in sinergia con gli enti locali? 

R. - Ringrazio tutti gli enti che hanno patrocinato questo progetto dando il giusto riconoscimento al grande lavoro svolto non solo da me, ma soprattutto da tutti i partecipanti-attori del musical, al direttivo e a tutti coloro che lavorano dietro le quinte senza i quali nulla sarebbe possibile. 

D. - Non si fa altro che parlare di questo musical "Aladdin" e non solo a Mola, soddisfatto del successo che la sua compagnia sta ottenendo? 

R. - Tutto questo mi rende sicuramente felice e mi stimola a fare sempre meglio, ma soprattutto sono felice per tutto il mio cast che con grande professionalità si è messo in gioco, "giocando con il teatro", sognando e facendo sognare. D. - Qual è il segreto del vostro successo? 

R. - Se è un segreto deve restare tale, ma un ingrediente è sicuramente l’umiltà, dall' inizio alla fine.  

D. - E i suoi progetti futuri a breve e a lungo termine?

R. - A novembre riprendiamo con la scuola di teatro per bambini e ragazzi e da ottobre ricominciamo con il casting di un nuovo progetto “Pinocchio” a dieci anni dal debutto, dove riavremo come protagonista Raffaele Fracchiolla che attualmente lavora a Roma nel mondo dello spettacolo. 

D. - Le prossime repliche di "Aladdin"? 

R. - Il 23 e 24 settembre presso il teatro Madonna di Lourdes a Parchitello - Il 30 Settembre al teatro Vignola a Polignano a Mare. La Gazzetta Meridionale vi saluta, e vi augura ancora tanto successo.



Nessun commento