Ultim'Ora

Bari. La Polizia arresta 53enne con precedenti per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente [CRONACA DELLA P.S. ALL'INTERNO]

Un arresto della Polizia a Bari. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARI, 12 OTT. (Comunicato St.) - Nella serata di ieri, in Bari, la Polizia di Stato ha tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per resistenza aggravata a P.U. PICA Cosimo, di anni 53, con precedenti di polizia anche specifici. In particolare nell’ambito di specifici servizi, predisposti per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, un equipaggio dei “falchi” della Sezione contrasto alla criminalità diffusa della Squadra Mobile, nei pressi di un circolo ricreativo del quartiere cittadino San Pasquale, notava l’arrestato che alla loro vista si rifugiava in uno stabile, il cui portone d’accesso in vetro, consentiva agli operatori di vedere che lo stesso nascondeva qualcosa all’interno del quadro elettrico. A seguito del controllo il Pica, per evitare che gli operatori potessero accedere al quadro elettrico, simulando uno stato d’ebbrezza, opponeva una fervida resistenza, ma era immediatamente bloccato. All’interno del quadro elettrico i poliziotti rinvenivano 2 involucri contenenti complessivamente 6 grammi circa di cocaina. Al termine degli atti di rito, l’arrestato, su disposizione dell’A.G., è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che si terrà nella mattinata odierna. 

- Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato ha tratto in arresto M.G., pregiudicato classe 92, colto nella flagranza del reato di furto in abitazione. In particolare gli Agenti del Commissariato di Bitonto sono intervenuti nel centro cittadino ove era stato segnalato un furto appena consumato presso un’abitazione. Gli Agenti sul posto apprendevano dalla povera vittima che un malfattore, approfittando di un momento di distrazione, era riuscito ad intrufolarsi nella privata abitazione riuscendo ad asportare una valigetta contenente documenti ed altri valori, di particolare interesse per la persona offesa. I Poliziotti iniziavano immediatamente delle intense attività d’indagine che permettevano d’ipotizzare che l’odierno arrestato fosse l’autore del reato. Di fatto, scattate le ricerche il giovane veniva individuato presso la propria residenza ancora con parte della refurtiva trafugata, di cui cercava invano di disfarsi alla vista degli Agenti. Immediatamente bloccato, attese le evidenti responsabilità, M.G. veniva tratto in arresto e posto a disposizione del’Autorità Giudiziaria, venendo sottoposto al regime degli arresti domiciliari. 

- Ieri pomeriggio a Trani, la Polizia di Stato ha arrestato due cittadini tranesi rispettivamente di anni 35 e 30, entrambi con precedenti di Polizia ritenuti responsabili di tentato furto aggravato. Su segnalazione giunta al 113, relativa a due persone intente ad asportare del materiale da un capannone ubicato sulla SS16 nel tratto Trani/Barletta, un equipaggio delle volanti del locale Commissariato di P.S. giungeva rapidamente sul posto e appurava la presenza delle due persone segnalate, intente ad armeggiare nei pressi di un container. I due, avvedutisi della presenza della volante, di corsa raggiungevano un’ape car parcheggiato all’esterno della struttura e tentavano una improbabile fuga, ma venivano prontamente bloccati. La perquisizione che ne è seguita ha consentito di rinvenire e sequestrare arnesi atti allo scasso, utilizzati per accedere all’interno della struttura. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G. procedente venivano accompagnati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.



Nessun commento