Ultim'Ora

Bari. Rinvenuti e sequestrati dalla Gdf in un garage cocaina, hashish, marijuana e proiettili. Quarantenne in manette [CRONACA DELLA GDF ALL'INTERNO]

La cocaina, hashish, marijuana e proiettili. (foto Gdf) ndr.

di Redazione

ALTAMURA (BA), 25 OTT. - Finanzieri della Compagnia di Altamura, nell’ambito dell’attività di controllo economico del territorio e di prevenzione e repressione dei traffici illeciti, hanno tratto in arresto un cittadino gravinese, N.P. di anni 40, in quanto trovano in possesso di sostanze stupefacenti. In particolare l’uomo, già gravato di precedenti penali specifici, è stato fermato, mentre accedeva in un garage nella propria disponibilità e trovato in possesso di circa 60 dosi di cocaina. La successiva perquisizione nel garage consentiva il rinvenimento, occultati all’interno di un armadio, di ulteriori dosi di cocaina, per un peso complessivo di 110 grammi, 45 grammi tra hashish e marijuana, nonché materiale utilizzato per il dosaggio e confezionamento della sostanza stupefacente. Nel corso delle predette attività sono stati, inoltre, rinvenuti n. 6 proiettili cal. 38 special e 1.000 euro, verosimilmente frutto dell’attività di spaccio. Lo stupefacente immesso sul mercato clandestino avrebbe consentito un illecito guadagno di circa 12 mila euro. Il quarantenne è stato tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

GUARDIA DI FINANZA: GLI AUTORI DEL FURTO DI UNA IMBARCAZIONE COLTI SUL FATTO. ARRESTATO UN PREGIUDICATO BARESE E DENUNCIATO IL SUO COMPLICE MINORENNE 

I Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Bari nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio sono intervenuti a seguito di una denuncia di furto di un natante avvenuto nel Porto di Molfetta. In particolare, il proprietario dell’imbarcazione avvisava telefonicamente la Sala Operativa del Comando Provinciale Bari circa il furto del proprio natante, segnalando, inoltre, la presumibile posizione dello stesso così come comunicato dal sistema antifurto GPS montato sullo scafo. La pattuglia delle Fiamme Gialle, si recava prontamente nei pressi del porticciolo di Bari - S. Spirito dove notava un natante corrispondente alla descrizione ricevuta, che alla vista dei militari, riprendeva il largo. Successivamente gli stessi militari riuscivano ad individuare lo stesso natante all’interno dell’ansa di Bari - Palese dove riuscivano a bloccare due soggetti, tra i quali un minorenne. L’imbarcazione rinvenuta è stata immediatamente restituita al legittimo proprietario, il soggetto maggiorenne è stato tratto in arresto e posto ai domiciliari, per violazione dell’art. 624 del C.P. “furto”; mentre il minorenne, su disposizione del PM di turno della Procura c/o il Tribunale per i Minori di Bari è stato denunciato a piede libero per il medesimo reato.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento