Ultim'Ora

Bari. Scoperto in pieno centro cittadino un bazar del falso. Denunziato un responsabile dalla Gdf

Le merci contraffatte sequestrate. (foto Gdf) ndr.
Continua l’azione di contrasto all’immissione e al commercio nel territorio nazionale di merci contraffatte 


di Redazione

BARI, 4 OTT. (Comunicato St.) - Dall’inizio del corrente anno sono stati circa 400 mila i capi contraffatti sottoposti a sequestro dai reparti della guardia di finanza operanti in città ed in provincia. Infatti, nell’ambito dell’attività di controllo economico del territorio, i Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego Bari hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso un appartamento in pieno centro cittadino, nei cui pressi gli stessi militari avevano notato già da qualche giorno un insolito andirivieni di persone. Appena entrati si sono trovati di fronte ad un vero e proprio bazar del falso: una stanza dell’immobile era stata adibita a boutique con tanto di merce esposta ai clienti. Sono stati sottoposti a sequestro circa 250 articoli tra capi di abbigliamento e calzature recanti le griffe di noti marchi nazionali ed internazionali contraffatti. Al termine dell’attività è stato denunziato all’Autorità giudiziaria un responsabile, un italiano di 33 anni, per le ipotesi di reato di introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi e di ricettazione.



Nessun commento