Ultim'Ora

Calcio. Foggia acque agitate

l'ammonizione di Gerbo contro la Cremonese (foto Foggia calcio) ndr
di Mario Schena


FOGGIA, 9 NOV. - Non c’è pace per il Foggia. Alle disavventure legate all’altalenante rendimento in campionato, alla classifica precaria e al conseguente esonero del Direttore Sportivo Beppe Di Bari, si sono aggiunte le vicende giudiziarie di Masssimo Curci, ex vicepresidente del Foggia Calcio, ora vicepresidente onorario che, a quanto rivelato dalle competenti autorità giudiziarie sarebbe inquisito per aver auto riciclato  soldi illeciti finanziando per oltre settecentonovantamila euro, relativamente alle stagioni 2015/16 e 2016/17 il club e pagando in nero parte dei compensi spettanti (pari a circa 233.000 euro) a due allenatori e nove calciatori, denaro proveniente, in parte, dai compensi in denaro contante derivante dalle provvigioni per gli illeciti compensi da parte di numerose società coinvolte, una delle quali recentemente dichiarata fallita dal Tribunale di Milano. Il P.M. della D.D.A di Milano, Dr. Paolo Storari ha disposto, in via d’urgenza, il sequestro preventivo, per un totale di 8,2 milioni di euro, di beni mobili (autovetture di grossa cilindrata) denaro e polizze assicurative". Lasciamo il calcio “inquisito” e con la speranza che tutto ciò non abbia riflessi negativi sul club rossonero, torniamo al calcio giocato e alla possibilità  che Rocco Maiorino diventi il nuovo Direttore Sportivo del Foggia. Maiorino viene da dodici anni di carriera al Milan. Giovane, dinamico, attento ai dettagli, Maiorino si è formato in Inghilterra, in particolare alla Nottingham Trent University International Business. Quindi una carriera brillante prima in Reebok, poi dal 2005 al Milan, prima da osservatore, poi caposcouting e nell’ultimo biennio direttore sportivo. 
Ora nel futuro di Rocco Maiorino potrebbe esserci il Foggia. Al suo fianco come caposcouting un altro ex Milan, Salvatore Monaco. Mister Stroppa sta preparando la difficilissima trasferta ad Ascoli contro l’attuale fanalino di coda. Non ci sarà Alberto Gerbo che salterà la sfida contro l'Ascoli. Il centrocampista rossonero, ammonito contro la Cremonese, è stato squalificato per un turno dal giudice sportivo “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario” ed era già diffidato. Probabili assenti gli infortunati Agnelli e Floriano, entrambi in fase di recupero e resta in dubbio l’utilizzo di Deli, uscito anzitempo sabato scorso durante la gara con la Cremonese per un risentimento muscolare. Acque piuttosto agitate anche sul fronte marchigiano. E’ rimasto, fino ad oggi (giovedì ndr) precauzionalmente a riposo l’ex rossonero Guillaume Gigliotti, a causa di uno stato influenzale, mentre proseguono le Terapie per Emanuele Padella (alle prese con il recupero dal problema muscolare al polpaccio) e Daniele Mignanelli (che rimarrà fermo per diverse settimane dopo la frattura al malleolo accusata a Carpi in seguito allo sciagurato intervento falloso di M'Bala Nzola). Alle diciannove di ieri (Mercoledì ndr), sono stati 2400 i biglietti acquistati dai tifosi rossoneri per il Settore Ospiti-Curva Nord. La prevendita chiuderà ufficialmente i battenti Sabato undici Novembre alle ore 19 ed è previsto un ulteriore incremento del numero dei biglietti riservati agli ospiti. Infine nell’assemblea di Lega è stato deciso di anticipare la ventesima e la ventunesima giornata rispettivamente a giovedì 21 e giovedì 28 dicembre, mantenendo fissato alle ore 20,30 il calcio di inizio.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento