Ultim'Ora

Difesa. Esercito e scuola e sport con: ”Una stoccata per la vita”. La scherma entra nella scuola

 ”Una stoccata per la vita”. La scherma entra nella scuola. (foto E.I.) ndr.

di Magg. Mauro Lastella

BARI, 24 NOV. - Ha avuto il suo esordio nella città di Lecce il progetto “Fencing for change- Una stoccata per la vita” che si propone di contribuire alla diffusione dei valori dello sport quale veicolo di convivenza civile, integrazione e inclusione sociale. Ad aderire al progetto, proposto dal Comando Militare Esercito “Puglia”, l’Istituto Comprensivo “Stomeo-Zimbalo” che ha dato il via ai lavori proprio nella giornata odierna. Saranno 420 gli alunni coinvolti, nella fascia di età tra i nove i quattordici anni, che fino al prossimo Maggio fruiranno di lezioni di scherma che si terranno durante l’orario scolastico. A rendere particolarmente emozionante l’inizio della cerimonia inaugurale, l’esecuzione del “Canto degli Italiani”, da parte dei numerosissimi presenti, ed in particolare dei giovani alunni. La dirigente dell’Istituto, Professoressa Biagina Vergari, ha espresso viva soddisfazione per l’attività, ringraziando le Istituzioni convenute ed in particolare l’Esercito per la validità del progetto proposto. Il progetto -che prevede l’insegnamento gratuito della scherma, per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado- ha visto quali firmatari Il Comando Militare Esercito "Puglia ", la Conferenza Episcopale Pugliese, la Federazione Italiana Scherma Puglia (FIS), l'Ufficio Scolastico Regionale, l'Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari e gode del patrocinio della Regione Puglia, della Città di Bari e del CONI Puglia. Il Generale di Divisione, Gualtiero Mario De Cicco, Vice Comandante per il Territorio del Comando Forze Operative Sud, durante il suo intervento, dopo aver portato ai presenti il saluto del Generale di Corpo d’Armata Luigi Francesco De Leverano, ideatore dell’iniziativa “Fencing for change”, ha evidenziato come “…L’applicazione del protocollo ha la finalità di abbattere le barriere sociali e favorire l’integrazione dei giovanissimi nonché dei diversamente abili”. Alla giornata inaugurale, oltre al Generale di Divisione DE Cicco, hanno partecipato il Generale di Brigata Mauro Prezioso, Comandante Militare Esercito “Puglia”, il dirigente dell’ufficio Scolastico Provinciale, prof. Vincenzo Nicolì, don Luca Nestola, direttore degli oratori della Curia di Lecce, il maestro Roberto Cazzato della Federazione Italiana Scherma Regionale, oltre a numerose autorità civili regionali, provinciali e comunali.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento