Ultim'Ora

Cronaca. Controlli e arresti vari della Polizia di Foggia e provincia.

Auto della Polizia (foto web) ndr.
di Redazione

FOGGIA, 23 GEN. (Com. St.) - Di seguito si riportano le attività messe in campo dalla Questura di Foggia.

FOGGIA : ORDINE E SICUREZZA PUBBLICA NEL CENTRO CITTA’
Nel pomeriggio del 18 e 19 gennaio u.s., a seguito delle attività presidiali decise in sede di COSP in Prefettura e disposte dal Questore Mario Della Cioppa, in zona “Quartiere ferrovia”, nell’ isola pedonale, e in tutto il centro storico sono stati intensificati i mirati servizi di prevenzione e controllo del territorio, volti al contrasto della criminalità predatoria e tesi alla tutela del decoro urbano, nonché controlli di natura amministrativa nella zona della movida del centro storico per il contrasto della vendita di bevande alcoliche in violazione dell’Ordinanza Sindacale da parte dei circoli privati e dei distributori automatici.
Sinergicamente hanno concorso al controllo la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Municipale.
Sono state attenzionate le vie centrali Piazza Cavour, Piazza Giordano, Via Lanza, Piazza XX Settembre, Viale XXIV Maggio, Piazzale Vittorio Veneto, Via Monte Sabotino, Via Zara, Via Montegrappa, Via Isonzo, Via Trieste, Via Podgora, Zona Villa Comunale e tutta la restante area circostante.
Quindi hanno controllato accuratamente tutti coloro che stazionavano nelle vie interessate, con il mirato obiettivo di presidiare il territorio al fine di aumentare la percezione di sicurezza dei cittadini,  scoraggiando - con la presenza fisica delle Forze dell’Ordine - qualsiasi forma di reato collegata alla moltitudine di persone presenti.
Inoltre, il personale interforze ha provveduto a controllare, anche  a seguito dei recenti avvenimenti, anche circoli privati, nonché i distributori di bevande e alimenti, al fine di verificare la sussistenza di illeciti amministrativi e penali.
Pattuglie automontate e  appiedate delle Forze di Polizia sono state dispiegate a ridosso dell’ “Isola Pedonale” con compiti di deterrenza in ordine ai fenomeni di abusivismo commerciale avviando l’attività sanzionatoria dove prevista. -   
Sono stati effettuati mirati servizi per  verificare la posizione amministrativa di bancarelle, rilevando le contestazioni previste.
Di seguito, gli esiti delle attività di controllo del territorio con i risultati conseguiti  dalla Polizia di Stato :

Persone controllate: 133, di cui 37 pregiudicati 
Persone denunciate: 3
Veicoli controllati: 22
Sanzioni al C.D.S.: 75
Circoli privati controllati: 2
Persone invitate ex art. 15 T.U.L.P.S.: 2

Dette attività continueranno anche nei prossimi giorni ad essere potenziati al fine di restituire alla cittadinanza, grazie all’operato e al concorso di tutte le Forze di Polizia, il godimento delle aree centrali.

SAN SEVERO : POLIZIA DI STATO ARRESTA PREGIUDICATO LOCALE PER EVASIONE
Nell’ambito di un preordinato servizio finalizzato al controllo degli arrestati domiciliari, Agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto il pregiudicato sanseverese MONTANARO Attilio, classe 1981, resosi responsabile del reato di evasione.
Alle ore 21.30 circa odierne, gli Agenti del Reparto Prevenzione Crimine si sono recati presso l’abitazione del MONTANARO, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari,  per verificare la sua presenza in casa. Gli Agenti a seguito di un controllo presso l’abitazione, avuto esito negativo,  hanno effettuato una perlustrazione nelle immediate vicinanze, individuando il MONTANARO Attilio nel proprio garage situato, in una struttura separata, a poca distanza dall’abitazione.
L’uomo è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.

CERIGNOLA: POLIZIA DI STATO ESEGUE FERMO A CARICO DI UN CITTADINO ALBANESE  INDIZIATO DEI REATI DI RICICLAGGIO E RICETTAZIONE
Nell’ambito della quotidiana attività di prevenzione e controllo del territorio Agenti della Polizia di Stato del Commissariato P.S. di Cerignola hanno proceduto al fermo del cittadino albanese DUSHKAJ  YLLI, pregiudicato, classe 1986, per i reati di riciclaggio e ricettazione.

Alle ore 15.30 circa del 19 gennaio u.s., gli Agenti, nel corso di una perlustrazione in contrada Pavoni, agro di Cerignola, zona notoriamente frequentata da malfattori che, approfittando della presenza di casolari abbandonati, “cannibalizzano” le autovetture appena rubate,  hanno individuato un autocarro Daily seminascosto da un casolare. Avvicinatisi, gli operatori, hanno notato la presenza di due persone, con abbigliamento adeguatamente comodo ed intriso del grasso delle auto, intente a smontare un’autovettura dai suoi componenti interni ,che alla vista degli agenti si sono dati a precipitosa fuga. Il DUSHKAJ è stato bloccato mentre il complice è riuscito a fuggire dileguandosi nella fitta vegetazione.
Sul posto sono state rinvenute due autovetture: Audi Q3 e Ford Fiesta completamente smontate e due scocche di autovetture risultate provento di furto; inoltre l’autocarro Daily, che non è risultato rubato, e nel cui interno sono stati trovati tre apparecchi cellulari. Tutti gli oggetti rinvenuti sono stati sequestrati.
Il DUSHKAJ YLLI , da accertamenti, è risultato essere gravato da un provvedimento di immediato accompagnamento alla frontiera emesso dal Tribunale di Foggia.
L’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione della Procura della Repubblica competente.
Sono in corso indagini per l’individuazione del complice.

Prosegue l’incessante impegno della Polizia di Stato, grazie alla professionalità e alla conoscenza del territorio, ancora una volta l’intervento degli Agenti ha permesso di interrompere l’azione criminosa.

CERIGNOLA: POLIZIA DI STATO ESEGUE ORDINANZE DI CUSTODIA CAUTELARE 
Nell’ambito dell’attività di contrasto della criminalità diffusa, Agenti della Polizia di Stato appartenenti alla Squadra Mobile della Questura di Foggia unitamente agli Agenti del Commissariato P.S. di Trani (BA) hanno tratto in arresto quattro giovani cerignolani SCHIAVULLI Paolo, classe 1997, DELLAPIETRA Lorenzo, classe 1997, AUCIELLO Roberto, classe 1998, COLUCCI Mauro, classe 1998 , perché ritenuti responsabili dei reati di furto aggravato e tentato omicidio in concorso tra loro.

Nella mattinata del 20 gennaio, gli Agenti hanno rintracciato i quattro cerignolani nei confronti dei quali gravava un provvedimento giudiziario degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani.

Nella notte del 19 giugno 2017,  presso il ristorante “Capo Colonna” di Trani (BA), due giovani erano stati sorpresi intenti a manomettere, al fine di impadronirsene, un ciclomotore Piaggio Liberty; nel fuggire a bordo di una Citroen C3, occupata da altre due persone, impattavano violentemente e volontariamente contro la vittima, nonostante il tentativo di quest’ultimo di defilarsi per evitare l’impatto.
A conclusione di una mirata attività investigativa si è giunti ad individuare i quattro giovani cerignolani come gli autori dei reati di tentato furto e del tentato omicidio.

Gli SCHIAVULLI Paolo, DELLAPIETRA Lorenzo, AUCIELLO Roberto e COLUCCI Mauro, attualmente si trovano presso le rispettive abitazioni a disposizione della Procura della Repubblica competente.

Continua, senza sosta, l’intensa attività della Polizia di Stato finalizzata all’individuazione degli autori dei reati per assicurarli alla giustizia.

SAN SEVERO: POLIZIA DI STATO ARRESTA GIOVANE SANSEVERESE PER DETENZIONE E SPACCIO DI STUPEFACENTI
Nel corso di controlli mirati alla repressione e prevenzione dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, in San Severo, Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato PERILLO Francesco Pio, sanseverese, classe 1997, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Alle ore 21,30 circa del 20 gennaio u.s., gli Agenti , nel percorrere via Napoli, hanno individuato un giovane che senza casco era alla guida di un ciclomotore Piaggio. L’equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine ha intimato l’alt polizia ma il giovane, datosi alla fuga per le vie cittadine, è stato bloccato dopo un breve inseguimento. Il PERILLO ha subito mostrato un atteggiamento di nervosismo ed insofferenza al controllo per cui gli Agenti hanno proceduto a perquisire sia il giovane che il mezzo rinvenendo nella tasca destra del giubbino una bustina in cellophane contenente 0,60 grammi circa di hashish e grammi 12.60 circa  di marijuana divisa in 11 porzioni; nella tasca sinistra del giubbino è stato trovato un cellulare. Con l’ausilio di un altro equipaggio R.P.C., gli agenti hanno esteso la perquisizione all’abitazione del PERILLO rinvenendo, nell’armadio della camera da letto, occultata tra gli indumenti, una bustina contenente 0.70 grammi circa di marijuana. Il tutto è stato posto a sequestro penale.
Il PERILLO Francesco Pio, è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.
Il ciclomotore da un ulteriore controllo è risultato mancante di copertura assicurativa RCA ed il PERILLO, oltre a guidare senza casco, è risultato sprovvisto di patente pertanto si procedeva ad elevare le dovute contravvenzioni amministrative.

Inoltre nel sottoscala al piano interrato della palazzina dove è presente l’abitazione del PERILLO sono stati rinvenuti n.1 taglierino,n.1 coltello con evidenti tracce di sostanza stupefacente, n.2 forbici in ferro, n.7 bilancini di precisione, n.2 rotoli in alluminio e 3 rotoli in film plastico atti al confezionamento di stupefacente, n.1 grinder, n.2 macchine sottovuoto, n.1 targa di ciclomotore, n.2 cellulari e n.18 manufatti artigianali contenenti polvere pirica con innesto di accensione. Non potendosi determinare la titolarità di quanto rinvenuto, il predetto materiale è stato sequestrato e si procede a carico di ignoti.

L’attenzione mostrata dall’equipaggio della Polizia di Stato per l’infrazione al Codice della Strada ha permesso ancora una volta di contrastare il fenomeno dei reati relativi agli stupefacenti assicurando il malfattore alla giustizia.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento