Ultim'Ora

Triggiano (Ba). Non si fermano all’alt e lanciano dal finestrino 4 kg di droga. 2 arresti dei Carabinieri

La droga sequestrata (foto cc.) ndr.

di Redazione

TRIGGIANO (BA), 27 GEN. (Comunicato St.) - Ieri sera una gazzella del Nucleo Radiomobile della Compagnia CC di Triggiano, ha intercettato in via Virgilio, un autovettura sospetta con a bordo due persone già note alle Forze dell’Ordine. Considerata la circostanza, i militari decidevano di procedere al controllo, intimando l’alt all’autovettura. A quel punto, il conducente del veicolo, A.M. 31enne del luogo, dava corso subito ad una manovra pericolosa, cambiando direzione repentinamente e percorrendo una strada contromano. Lo stesso accelerava nel tentativo di dileguarsi, mentre il passeggero S.V. 36enne, anch’egli di Triggiano, si disfaceva, gettandola dal finestrino, di una busta di grosse dimensioni di colore nero, che rovinava al centro della strada. Dopo un breve inseguimento i militari riuscivano a fermare la corsa dei fuggitivi e subito dopo a recuperare la busta lanciata poco prima. All’interno di quest’ultima venivano rinvenuti e sequestrati n.4 confezioni in plastica ermeticamente sigillate, contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana, per un peso complessivo di kg. 4,081. S. V. e A.M. sono stati così arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e, su disposizione della competente A.G., associati presso la casa Circondariale di Bari. 

MONOPOLI (BA). AVEVANO DROGA E MANUALE DELLO SPACCIO. DUE INSOSPETTABILI ARRESTATI DAI CARABINIERI

Il materiale sequestrato. (foto cc.) ndr.
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Monopoli (BA), nel corso di uno specifico servizio antidroga, hanno arrestato due fratelli 24enni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, che da giorni monitoravano un appartamento del centro storico di Monopoli dal quale era stato notato un insolito andirivieni di ragazzi, ieri pomeriggio hanno deciso di intervenire, procedendo ad un controllo dell’abitazione, all’interno della quale si trovavano due fratelli gemelli, incensurati, di professione cuoco e pizzaiolo, intenti a confezionare alcune dosi di hashish. Nel corso della perquisizione, i Carabinieri hanno rinvenuti circa 50 grammi di sostanza stupefacente, in parte già pronta per essere spacciata, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Inoltre, i militari hanno rinvenuto un vero e proprio manuale dello spacciatore, un quaderno contenente precise istruzioni sul confezionamento delle dosi, con indicazione sui prezzi di vendita e anche sulle modalità con cui effettuare le singole contrattazioni. I due sono finiti agli arresti domiciliari presso la loro abitazione a disposizione della competente A.G.. 

Stazione cc. Casamassima (Ba). (foto cc.) ndr.
CASAMASSIMA (BA). ARRESTATO UN SORVEGLIATO SPECIALE PER SPACCIO 

Nel primo pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Casamassima, al termine di un servizio finalizzato a prevenire e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un 30enne, residente a Casamassima, già noto alle Forze dell’Ordine e sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza. I militari, che da tempo seguivano gli spostamenti del pusher, questa volta l’hanno sorpreso nei pressi della sua abitazione proprio mentre cedeva una dose di eroina ad un assuntore, 40enne di Turi (BA), il quale, sottoposto a controllo dai Carabinieri, invano ha tentato di nascondere la droga appena acquistata. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato, che dovrà rispondere all’accusa di spaccio di sostanza stupefacente, è stato anche denunciato per l’inosservanza delle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione cui era sottoposto, che gli impongono di avere una condotta di vita onesta e nel rispetto della Legge. L’arrestato, su disposizione della competente A.G., è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in atteso di giudizio. Il 40enne di Turi è stato invece segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Bari come assuntore di sostanze stupefacenti.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento