Ultim'Ora

Cronaca: Le ultime sulle attività delle FF.OO. di Capitanata

Le auto delle FF. OO. (foto web) ndr.
di Redazione

FOGGIA, 07 FEB. (Com. St) - Le ultime sulle attività delle FF.OO. di Capitanata.




FOGGIA: SERVIZIO PREVENTIVO, SVENTATO ATTACCO A  PORTAVALORI
Nella giornata del 06 febbraio, a seguito di una segnalazione,  gli Agenti della Polizia di Stato, hanno verificato lo smontaggio di parte del guardrail dell’autostrada A14 all’altezza del km 494. Consistendo questa in una tipica modalità di accesso all’autostrada da parte dei commando armati di assalto ai portavalori, a seguito di una attività di intelligence, la Questura di Foggia ha predisposto un importante e chirurgico servizio di tipo di preventivo al fine di scongiurare qualsiasi tipo di assalto.
A tal fine, il personale del Reparto Prevenzione Crimine, unitamente a quello della Squadra Mobile, ha pattugliato incessantemente dalle ore 6 alle ore 13, anche attraverso il supporto aereo, l’autostrada A14 nel tratto interessato dallo smontaggio del guardrail in direzione sud e nord e la Strada Statale 16 all’altezza della SP 43B.
L’importante operato degli uomini e donne della Polizia di Stato ha permesso di sventare l’assalto al furgone portavalori. Continua senza sosta l’impegno della Questura di Foggia nell’attività di prevenzione e repressione dei reati.

SAN SEVERO: ARRABBIATO DOPO UNA LITE IN FAMIGLIA ESCE PER STRADA E DANNEGGIA DUE AUTO. DENUNCIATO UN INCENSURATO A SAN NICANDRO GARGANICO.

Nel tardo pomeriggio di domenica scorsa i Carabinieri di San Nicandro Garganico sono intervenuti presso un'abitazione dove, poco prima, c'era stata una lite in famiglia, al termine della quale un giovane del luogo, uscito di casa, se l'era poi presa con l'auto del fratello, una Opel Corsa, sfondandole con un bastone un finestrino e uno specchietto retrovisore.
Ricevuta la segnalazione da parte del proprietario dell'auto danneggiata, i militari hanno rintracciato poco dopo il responsabile che, nell'ammettere il gesto, aggiungeva di aver subito dopo riservato lo stesso trattamento anche alla Mercedes di proprietà del Sindaco del centro garganico, colpevole, a suo dire, di non avergli concesso un aiuto economico, per il quale, peraltro, non aveva mai formalizzato alcuna richiesta.
Verificato quanto era appena stato loro dichiarato, i Carabinieri hanno quindi avvisato il Sindaco del danno subito, e hanno quindi proceduto alla denuncia a piede libero del ventenne. Il danneggiamento, particolare non secondario, è comunque risultato in tutto simile ad un altro precedentemente subito dallo stesso Sindaco.
Starà ora alla Magistratura appurare le motivazioni del danno, e anche le condizioni del giovane.

VIESTE: la Polizia Stradale intercetta e sequestra "novellame" di piccola taglia.

Nella nottata del 6 Febbraio  u.s.,  personale della Sottosezione Polizia Stradale di Vieste  ha inferto un duro colpo al traffico illecito di  “novellame”  di sarde ed alici, in partenza da Manfredonia e diretto al mercato illecito.
Si tratta del “bianchetto”, rientrante fra le specie ittiche per le quali vige il divieto assoluto di pesca (in quanto essenziale per assicurare il corretto sviluppo della filiera naturale di riproduzione), detenzione, trasporto e vendita.
Il personale in oggetto indicato, avendo notizia di un probabile passaggio di furgoni trasportanti prodotti ittici protetti,  alle ore 05,20 in Manfredonia alla Via G. Di Vittorio, intercettava e bloccava un furgone isotermico all’interno del quale vi era un carico di bianchetto, di taglia inferiore alla taglia minima di riferimento,  ben sistemato nelle cassette in uso tra i commercianti di prodotti ittici.
Il conducente, pluripregiudicato con precedenti specifici,  non riusciva a dare spiegazioni plausibili in merito alla merce trasportata consistente in 7 cassette di plastica contenenti 53,900 Kg. Netti di Novellame/Bianchetto (prodotto Ittico Sotto misura) che veniva sottoposto a sequestro amministrativo  ai  sensi degli artt. 10 comma/2 e 11 comma 5 - 6 della Legge 154 del 2016 in   riferimento al Decreto Legislativo N° 4 / 2012 ed Art. 15 allegato 3 Regolamento  CEE n° 1967/2006.
Il veterinario responsabile territoriale dell’area “SIAV/B” Distretto Manfredonia, intervenuto in reperibilità, dopo aver  identificato il prodotto, ne disponeva la distruzione mediante rigetto in mare. Il conducente del mezzo veniva sanzionato ai sensi della Legge 154/2016 per un importo pari ad euro 12.000.


lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento