Ultim'Ora

Calcio. Due reti e si continua a volare. Il Foggia Incedit trionfa contro lo Sport Lucera

All'inizio della partita (foto Foggia Incedit) ndr.
di Nico Baratta

FOGGIA, 12 FEB. - Son bastate due reti al Foggia Incedit di Mister La Salandra per trionfare e mantenere saldamente la vetta della classifica. Con questa gara I Canarini del Foggia Incedit allungano classifica e primato; 38 punti, e sempre in vetta, e dodicesima partita positiva, cui undici vincenti e una pareggiata. Un record bissato con quello del capocannoniere Tucci ora a undici reti. È vero, i foggiani sono a nove lunghezze dalla seconda, ma in sostanza hanno guadagnato un punto sulla seconda, quella Michele Salvemini Manfredonia che vincendo il match contro il Carpino e sfruttando il passo falso del Real Foggia si piazza sola dietro la capolista. La partita si è svolta ad Apricena, presso lo stadio “Madre Pietra Stadium”, per impossibilità di utilizzo dei nostri campi sportivi, ed era valevole per la diciassettesima giornata, quarta del girone di ritorno, del campionato di calcio dilettantistico di Seconda Categoria, girone A, Puglia, ed è stata diretta dal sig. Gabriele Maria Matera della sezione di Barletta.

In campo il Foggia Incedit è sceso con la casacca rosso-blu, lo Sport Lucera in bianco-celeste. Fin dal primo tempo si è visto una Incedit superiore, che ha impresso gioco e velocità alla gara, neutralizzando gli ospiti, limitati a contenere le molteplici azioni dei padroni di casa. Una gara tutta all’insegna del buon gioco, dove I Canarini di Foggia non hanno concesso nulla ai lucerini. Dopo mezz’ora di ripetute azioni che hanno impegnato asfitticamente la difesa bianco-celeste arriva il meritato vantaggio dell’Incedit, per opera del bomber Daniele Tucci, che raccoglie di testa, insaccando in rete, il millimetrico assist di Prencipe. Palla al centro e in meno di tre minuti c’è il raddoppio. Salvatore “Sasà” Bruno da fuori area sfodera un tiro che supera l’estremo difensore lucerino. Foggia Incedit 2 – Sport Lucera 0. Non c’è storia e per tutta la prima metà gara è un continuo assedio nell’area piccola degli avversari.

L’inizio del secondo tempo è all’insegna degli ospiti. Solo dopo due minuti l’insuperabile “Spider Man” D’Elia non può far nulla sul colpo di testa di La Gatta che intercetta il pallone sugli sviluppi di un corner. Foggia Incedit 2 – Sport Lucera 1. E così sarà fino a fine gara. Tuttavia è doveroso precisare che dopo il goal I Canarini di Foggia per un quarto d’ora hanno subito le incursioni dei lucerini. Ma poi tutto si è ristabilito e il match è ritornato quello giocato nella prima metà di gioco.

«Oggi abbiamo meritato di vincere –ha dichiarato a fine gara Mister La Salandra, che era al fianco dei ragazzi con 38 di febbre-. Non c'è stata gara. E ciò è stato riconosciuto anche dagli avversari. Abbiamo giocato un primo tempo perfetto. Questa gara l'abbiamo preparata nei minimi dettagli e sul campo si è visto il lavoro settimanale. Invece, nel secondo tempo subendo il goal c'è stato un quarto d'ora di contenimento, forse accusando il colpo e la pressione dei lucerini. Tuttavia non abbiamo mai tirato i remi in barca, tant'è che ci siamo ripresi e abbiamo impresso nuovamente il nostro gioco. Sono contento per la squadra e per il risultato, riprendendoci dal risultato dell'andata perso per 1 a 0, tra l’altro in nove. Ancora non è fatta, ma il traguardo s'intravede –ha chiosato Enrico La Salandra- ed il piede deve stare sempre sull'acceleratore».

Quella di Apricena è stata una partita in casa svolta su di un campo fuori casa. L’ironia della sorte vuole che il Foggia Incedit non abbia un campo tutto suo, o per lo meno da dividere con altre realtà sportive. Un problema spesso ricordato a chi dovrebbe dar man forte a una realtà sportiva che con umiltà e tanta attività sociale e inclusiva sta dando i suoi frutti, con risultati positivi e conferendo maggiore visibilità alla città di Foggia. Non a caso in una velina pre-partita di sabato 10 febbraio Nico Palatella, Vice Presidente del Foggia Incedit, ha dichiarato «Domani saremo "costretti" - ancora una volta - a disputare una partita molto importante in casa ma "in trasferta", visto che giocheremo ad Apricena, per le attuali disastrose condizioni dei nostri unici due impianti cittadini. È doveroso tra l'altro ringraziare il mio amico di sempre Sindaco Antonio Potenza e la gentile collaborazione del Segretario generale Alfredo Balducci, con il suo ufficio, per la preziosa ospitalità. Senza il loro aiuto eravamo nei guai. Il problema della risistemazione e gestione diretta delle strutture sportive comunali non può continuare. Siamo nel 2018 (15 anni dopo una legge, la 289, art. 90, che ne sanciva la possibilità di affidamento a terzi) ed è ora di risolvere questo annoso - tra l'altro semplice - problema in tempi rapidissimi, prima che il calcio dilettantistico scompaia del tutto dalla nostra città».

Oggi ad Apricena il Foggia Incedit ha potuto godere del supporto dei suoi tifosi. Un particolare importante che va valorizzato e posto in evidenza a chi potrebbe garantire uno stadio. Il ringraziamento più grande va a loro, ai tifosi, sempre caldi e già presenti nell’allenamento di venerdì. «Siete Unici!» ha commentato, ringraziandoli, Capitan Morelli. «Non abbiamo sufficienti parole per l'affetto che l'Incedit Calcio Foggia riceve ogni domenica e per ringraziare questi ragazzi –ha fortemente voluto affermare Palatella a fine gara-. Con 4 gradi di temperatura, dalle ore 14, ad Apricena e con un panino a testa, c’erano loro, i nostri tifosi, con striscioni, tamburi e tanta passione. Questo è il gruppo dei nostri Ultras e per loro cito Alessio Rizzelli che coordina tutte le iniziative per l'Incedit Calcio Foggia. GRAZIE!! Siete il 12mo giocatore in campo».

Domenica prossima sarà un’altra gara importante, come del resto sono tutte. Il Foggia Incedit incontrerà fuori casa, ad Ordona, i cugini del Real Foggia, oggi sconfitti fuori casa contro l’Academy Sannicandro. Il Real Foggia elo Sport Lucera, con 27 punti in classifica, erano le dirette inseguitrici dei foggiani. Oggi, invece, la classifica ne vede altre. A 29 punti, seconda in classifica, c’è la Michele Salvemini Manfredonia, seguita a 28 dalla Gioventù Calcio Cerignola vincente in casa per 3 reti a 1 sul Vieste.

I Canarini di Foggia son tornati in campo e voleranno.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento