Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Animalisti italiani onlus. Dardi narcotizzanti contro i randagi di Erice

Un randagio maltrattato. (foto com.) ndr.

di Redazione

ROMA, 2 SET. - Dardi narcotizzanti contro i randagi di Erice Roma, 2 ottobre 2013 - Walter Caporale, presidente dell'associazione Animalisti italiani onlus ha inviato, per tramite dell'avvocato Alessio Cugini, una lettera-diffida al sindaco di Erice (Trapani), Giacomo Tranchida. Per conoscenza, la missiva è stata inoltrata anche a questore e prefetto di Trapani. ARTICOLI CORRELATI Alcune rane ascoltano i suoni con la bocca Con trasporti agevoli specie anomale in agguato Scatole "magiche" per far crescere gli alberi Il 4 ottobre nasce la prima notte veg d'Italia SEGUI LE NOTIZIE SU FACEBOOK Condividi Nella lettera si avverte il primo cittadino della necessità di non andare avanti con il ventilato piano di contenimento del randagismo che farebbe perno sull'uso di pistole che sparano petardi narcotizzanti. In questo senso, riporta la lettera, il sindaco si sarebbe mosso per ottenere dal Questore l'autorizzazione all'uso di munizioni narcotizzanti. In più lo stesso sindaco avrebbe cercato di concordare con il Prefetto l'intervento del Corpo Forestale dello Stato. . Per confermare questa tesi, la lettera cita il caso, avvenuto l'anno scorso, di un cane deceduto dopo essere stato colpito da dardi narcotizzanti. . . Walter Caporale avverte il sindaco: se dovesse procedere con questo piano si potrebbe configurare un'ipotesi di reato che . Di qui l'auspicio che le ventilate misure non abbiano seguito.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento