Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Bari. Non si fermò all’alt speronando i carabinieri – arrestato 44enne

Una 'gazzella' dei cc. di Bari. (foto) ndr.

di Redazione

BARI, 7 OTT. - I Carabinieri della Compagnia di Bari Centro hanno arrestato il 44enne Giuseppe Angelini, di Triggiano e già noto alle Forze dell’Ordine, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica per resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni aggravate e danneggiamento. I fatti risalgono allo scorso 12 settembre quando nel quartiere Japigia di Bari i militari, in via Guglielmo Appulo, si insospettirono nel notare una Volkswagen “Lupo” con un individuo a bordo che allo loro vista cercava di defilarsi. Nonostante l’alt intimatogli il conducente del veicolo, dopo aver tentato di investire gli operanti speronava il mezzo militari riuscendo a darsi alla fuga. Nella circostanza i militari riportarono fortunatamente lievi escoriazioni. La successiva attività d’indagine ha consentito di identificare il malfattore sul cui conto l’A.G. ha emesso il provvedimento restrittivo eseguito dai Carabinieri. Tratto in arresto il 44enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato presso la locale casa circondariale. 

ANDRIA: UN ALTRO SPACCIATORE ARRESTATO DAI CC NELLA VILLA COMUNALE 

Nel corso di un mirato servizio effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Andria all’interno della locale villa comunale un 18enne incensurato del luogo è finito in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta dell’ennesimo arresto per droga eseguito dai militari all’interno della locale villa negli ultimi mesi. Il giovane notato mentre cedeva quasi 3 grammi di marijuana ad un “cliente” è stato bloccato è sottoposto a controllo. Nella sua disponibilità i Carabinieri hanno trovato 85 euro in contanti e un telefono cellulare, sottoposti a sequestro unitamente allo stupefacente. Tratto in arresto, il pusher, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato collocato ai domiciliari. L’acquirente, invece, è stato segnalato alla competente Autorità Amministrativa quale consumatore di stupefacenti. 

RUTIGLIANO: TENTA FURTO IN UN BAR. ARRESTATO DAI CC MINORENNE IN TRASFERTA 

I Carabinieri della Compagnia di Triggiano hanno arrestato un 17enne di Martina Franca con l’accusa di tentato furto aggravato. Il giovane, in ore notturne, è stato sorpreso in via Cairoli mentre tentava di forzare con un cacciavite la porta di ingresso di un bar. Alla vista dei militari si dava alla fuga attraverso Piazza Pineta venendo bloccato e tratto in arresto. Il cacciavite è stato sottoposto a sequestro mentre il 17enne, su disposizione della competente A.G. è stato sottoposto ai domiciliari. 

MODUGNO: SORPRESO CON 19 DOSI DI MARIJUANA. ARRESTATO DAI CC 

I Carabinieri della Compagnia di Bari Centro hanno arrestato a Modugno il 28enne Alessandro Sirago, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, coadiuvati da un’unità cinofila antidroga del nucleo di Modugno, nel corso di una perquisizione personale e domiciliare hanno rinvenuto complessivi 24 grammi di marijuana, 4 gr. di semi della stessa sostanza, 1 ”spinello” e materiale per il confezionamento della sostanza, il tutto sottoposto a sequestro. Il giovane, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari.


NOICATTARO: IN PIAZZA CON AMICO “CONTROINDICATO”. ARRESTATO SORVEGLIATO SPECIALE 

Sottoposto alla sorveglianza speciale è stato sorpreso in Piazza Umberto a Noicattaro in compagnia di un soggetto gravato da pregiudizi penali nonostante gli fosse vietato. Dovrà difendersi dall’accusa di violazione degli obblighi imposti, il 51enne Vincenzo Cafagna, arrestato a dai Carabinieri della Compagnia di Triggiano. Tratto in arresto l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. 


BARLETTA: DETENEVA ILLEGALMENTE DUE FUCILI IN CASA. ARRESTATO DAI CC INSOSPETTABILE AGRICOLTORE 

I Carabinieri della Stazione di Barletta hanno arrestato 63enne agricoltore del luogo con le accuse di detenzione di armi comuni da sparo, ricettazione e detenzione abusiva di armi. I militari durante una perquisizione domiciliare hanno trovato due fucili a canne affiancate di dubbia provenienza. Le armi sono state sottoposte a sequestro mentre l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato associato presso la locale casa circondariale. 

MINERVINO MURGE: COLTIVANO MARIJUANA IN CASA. DUE ROMENI DENUNCIATI DAI CC 

I Carabinieri della Stazione di Minervino Murge hanno deferito in stato di libertà due romeni, un 21enne e un 33enne, con l’accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti. I militari, nel corso di una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto 11 piante essiccate di “cannabis indica”, coltivate singolarmente in vasi di plastica. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro. 

BARI: SORPRESO A SPACCIARE IN PIAZZA CESARE BATTISTI. SOMALO ARRESTATO DAI CC 

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari hanno arrestato un 30enne originario della Somalia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso e bloccato in Piazza Cesare Battisti dopo aver ceduto una dose di marijuana ad un “cliente”. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire nella sua disponibilità ulteriori 6 dosi della medesima sostanza. Tratto in arresto il 30enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari.




***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento