Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Basket. Liomatic Group Cus Bari: non riesce l'impresa contro Casalpusterlengo

I giocatori della Liomatic Cus Bari. (foto) ndr.

di Redazione

BARI, 1 NOV. - Si ferma all’ultimo minuto la rincorsa della Liomatic Group Cus Bari, nel match contro l’Assigeco Casalpusterlengo. Il risultato recita 84-78 e racchiude in sé una gara giocatasino all’ultimo minuto con la possibilità da parte cussina di agguantare gli overtime o la vittora. L’epilogo della gara a differenza dell’ultimo match esterno contro Agrigento è stato completamente diverso. Il CUS è rimasto attaccato alla partita fino alla fine, giungendo sino al -5 a 42 secondi dal termine, con la tripla di Monaldi. I piccoli distacchi di 5-6 punti sono stati anche questa volta decisivi. Eppure, anche questa volta, gli universitari erano stati bravi a rimanere attaccati al match, costringendo i quotati padroni di casa ad un'estenuante ricerca della soluzione offensiva migliore solo all’interno dell’area pitturata, non sempre trovata, con percentuali dalla lunga disastrose per ipadroni di casa, sintomo della costante crescita che continuano ad evidenziare i cussini in difesa. Le percentuali nel tiro da 3, prossime al 10 % per il team di coach Zanchi ne sono la prova. Coach Raho schiera all’inizio del match in quintetto, il duo serbo Latinovic e Jovanovic, insieme alla coppia di giovaniplay Spissu e Monaldi, con il lungo Infante. Casalpusterlengo replica con iltalento di casa Vencato, il duo Aronhalt e Sant Ross, l’ex BOnessio e Chiumentisotto la plance. I primi minuti della frazione iniziale si giocano punto su punto,(12-11 al 6 minuto, con un semigancio di Infante) sino al break di 9-3 di Casalpusterlengo, firmato dal lungo Chiumenti a cui replica poco dopo il nostro Armando Iannone, con un 0-5, frutto di un tiro dai 6.75 m e un fallo strappato da cui sono seguiti i 2 tiri liberi realizzati. Il secondo quarto si apre con i padroni di casa che sembrano avere in mano le redini del match e il massimo vantaggio ottenuto con due tiri dalla lunetta dell’esperto play Masoni, sembra chiuderein anticipo la gara.Sale però in cattedra il team cussino con Iannone e Spissu,che con le loro conclusioni da 3, recuperano il distacco sino al 20-20 finaledi quarto. Il temuto inizio di terzo quarto sembraun cattivo ricordo, perché con la tripla di Zaharie, al 23’ si arriva al -1,dimostrazione dell’equilibrio in campo tra squadre di matrice diversa. Un calodi intensità cussina, e qualche infrazione di passi di troppo, fa scappare via Casalpusterlengo che con il solito Chiumenti fissa il finale di quarto sul62-53. L’ultimo quarto vede gli uomini Assigeco gestire il vantaggio, sino alla rincorsa cussina degli ultimi minuti, che viene fermata solo dalla sirena e da qualche azione in attacco gestita meglio daipadroni di casa. Un piccolo passo in avanti per i biancorossi che stanno sempre più assumendo consapevolezza dei propri mezzi,con una buona distribuzione dei minutaggio tra tutti i prospetti under e con l’obiettivo prossimo, di far fruttare questo buon gioco e questa buona concentrazione dimostrata per tutta la gara, in una vittoria liberatrice. ASSIGECO CASALPUSTERLENGO – LIOMATIC GROUP CUSBARI: 84-78 Casalpusterlengo: Donzelli, Chiumenti, Sant Ross, Aronhalt, Bonessio, Vencato,Masoni, Quarisa, Rossato ne., Maghet ne. All. Zanchi Bari: Monaldi 11, Spissu 11, Iannone 19, Latinovic 19, Cuomo ne, Jovanovic 7,Zaharie 5, Infante 6, Intino ne, Didonna. All. Raho Note: uscito per 5 falli Infante. Parziali:24-19, 20-20, 18-14, 22-25.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento