Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Estero. Pakistan: esercito mette in guardia governo, "non usare la forza"

L'esercito pakistano. (foto Agi) ndr.

di Redazione

ISLAMABAD, 1 SETT. (AGI) - L'esercito pakistano ha esortato il premier, Nawaz Sharif, a risolvere la situazione di stallo politico senza far ricorso alla forza: "Un maggior uso della forza aggraverebbe solo il problema". La protesta - guidata dall'ex campione di cricket, Imran Khan, leader del Pakistan Tehreek-e-Insaaf (PTI), e da Tahirul Qadri, alla guida del Pakistan Awami Tehreek (PAT)- e' ormai entrata nella terza settimana. Gli scontri tra la polizia e i manifestanti - che chiedono al premier Nawaz Sharif di dimettersi accusandolo di brogli nelle elezioni del 2013- hanno gia' fatto tre morti e centinaia di feriti. Oggi alcune centinaia di manifestanti hanno marciato sulla sede dell'emittente di Stato, la Pakistan Television, e sono riusciti a far sospendere le trasmissioni per un'ora prima che arrivasse l'esercito per ripristinarle. Il premier, Sharif, ha incontrato nella sua residenza il capo dell'esercito, per la terza volta in una settimana. E durante l'incontro, il capo dell'esercito ha informato il premier sulle decisioni prese dai militari, in una riunione dei vertici, domenica. Nella nota diffusa al termine dell'incontro, i Corps Commanders hanno esortato a risolvere "politicamente" la situazione, "senza perder tempo e senza ricorrere alla violenza". Intanto l'ufficio stampa dell'esercito, ha fatto sapere in una nota che l'esercito "rimane impegnato a svolgere la sua parte per garantire la sicurezza dello Stato".





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento