Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Ruvo di Puglia (Ba). Smantellata banda a conduzione familiare che sfruttava prostitute anche con disturbi mentali [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

Una 'gazzella' dei cc. di Bari. (foto) ndr.

di Redazione

BARI, 2 SETT. (COMUNICATO STAMPA) - E’ in corso dalle prime luci dell’alba un’operazione antiprostituzione condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Bari finalizzata all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare a carico dei membri di un’associazione a delinquere finalizzata a sfruttare prostitute italiane e straniere. L’indagine è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Trani che ha richiesto ed ottenuto dal locale Ufficio del GIP le misure cautelari Base dell’organizzazione un villino in Calendano di Ruvo, di proprietà di uno degli indagati. L’organizzazione era gestita da due fratelli pregiudicati con la collaborazione della moglie di uno dei due che si occupava di predisporre book fotografici delle ragazze ritratte nude ed in pose provocanti, postandoli poi su internet in aree dedicate ad incontri a sfondo sessuale. Particolarmente triste la vicenda di una delle ragazze, sfruttata nonostante fosse affetta da un grave disturbo della personalità. Dei cinque provvedimenti tre sono in carcere, uno ai domiciliari e un obbligo di dimora. 


La refurtiva recuperata. (foto) ndr.
BARI: TENTANO DI SFUGGIRE AI CARABINIERI CHE LI INTERCETTANO CON UN BORSONE PIENO DI ARGENTERIA. BLOCCATI DUE GEORGIANI 

In piena notte sono stati intercettati da una “gazzella” dell’Arma con un borsone pieno di argenteria del valore di 3mila euro. Si tratta di due georgiani 37enni, uno arrestato e l’altro deferito in stato di libertà, che dovranno rispondere di concorso in ricettazione e uno dei due anche di resistenza e lesioni aggravate a P.U.. . I carabinieri del Nucleo Radiomobile nel corso di controlli straordinari del territorio finalizzati a prevenire e reprimere il fenomeno dei furti in abitazione hanno notato in via Manzoni due stranieri aggirarsi con fare sospetto che alla loro vista cercavano di defilarsi tra le auto in sosta dove avevano nascosto un borsone. Vistisi scoperti si davano alla fuga per le vie del centro murattiano venendo raggiunti e bloccati dopo una violenta colluttazione nel corso della quale uno dei militari riportava lesioni giudicate guaribili in 5 giorni. Nel borsone i Carabinieri rinvenivano numerosi oggetti in argento del valore di 3mila euro, di sicura provenienza furtiva, il tutto sottoposto a sequestro. Sono in corso accertamenti finalizzati a stabilire la provenienza della refurtiva e verificare la collaborazione di eventuali complici ella vicenda. Dopo l’arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il 37enne è in attesa di giudizio. Chiunque riconosca nella foto oggetti di proprietà può contattare il numero di emergenza “112”. 

Il neo comandante Cap. G. Alfieri. (foto cc.) ndr.
CARABINIERI: CAMBIO AL VERTICE DELLA COMPAGNIA DI TRANI (BT)

Cambio al vertice della Compagnia Carabinieri di Trani. Da oggi il nuovo Comandante è il Capitano Giovanni Alfieri. L’Ufficiale proviene dai ruoli normali dell’Accademia Militare di Modena, ha svolto il ruolo di Istruttore presso la Scuola Marescialli e Brigadieri di Firenze e in ultimo è stato al comando del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Roma – Montesacro dal 2011 a ieri. Casertano 29enne, celibe ancora per poco, contrarrà matrimonio il prossimo 6 settembre a Roma. Piccolo particolare, anche la moglie, 31enne, veste l’uniforme dell’Arma infatti è Maresciallo Ordinario dei Carabinieri in servizio a Roma. L’Ufficiale prende il posto del Cap. Luca Golino che ha retto il comando della Compagnia di Trani dal 2011 a oggi. GOLINO è stato destinato al Comando dell’impegnativa Compagnia di Napoli Poggioreale.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento