Ultim'Ora

Triggiano (BA). Arrestati due pregiudicati locali per estorsione ai danni di un esercente [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

Vue arresti dei cc. a Triggiano. (foto cc.) ndr.

di Redazione

TRIGGIANO (BA), 2 GIU. (Comunicato st.) - Nella mattinata odierna i Carabinieri della Stazione di Triggiano hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare, una in carcere e l’altra agli arresi domiciliari, a carico di L.F. 54enne e R.V. 60enne, entrambi noti alle Forze dell’Ordine, ritenuti responsabili di estorsione ai danni del titolare di un’attività commerciale. I malviventi in più occasioni hanno minacciato, anche di morte, l’imprenditore richiedendogli addirittura la cessione dell’attività commerciale unitamente ad oltre 20.000 euro in contanti. Le minacce, le violenze e gli abusi, andati avanti per mesi hanno infine convinto l’imprenditore a rivolgersi ai Carabinieri della locale Stazione che prontamente hanno avviato le indagini del caso. Il coraggio dell’imprenditore unitamente alla pronta risposta dell’Arma e della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari che ha coordinato le indagini, hanno permesso di assicurare alla giustizia i due pericolosi malfattori che, sulle spalle delle vittime, avevano costituito un clima di terrore e paura che con la denuncia è stato superato. 

Tre arresti dei cc. ad Andria. (foto cc.) ndr.
ANDRIA (BT): CONTROLLI DEI CARABINIERI NEL CENTRO STORICO: TRE ARRESTI E DROGA SEQUESTRATA

Ulteriori servizi di prevenzione e repressione dei reati sono stati messi in atto dalla Compagnia dei Carabinieri di Andria la scorsa serata. Questa volta lo scenario operativo è stato il centro storico della città federiciana, luogo di ritrovo di giovani e giovanissimi e fulcro della movida andriese. In particolare, sono stati organizzati ed eseguiti posti di controllo nei pressi dei principali luoghi di aggregazione e sulle principali piazze comunali. 40 le persone identificate, 30 le autovetture controllate. 10 le contravvenzioni al Codice della Strada elevate. A finire nella rete dei Carabinieri, in particolare della locale Stazione CC e del Nucleo Operativo e Radiomobile, su ordine dell’Autorità giudiziaria, sono stati tre pregiudicati del luogo: D.T.L., 52enne originario di Minervino Murge (BT), e I.N., 25enne andriese, i quali dovranno scontare la pena della reclusione di oltre un anno presso la Casa Circondariale di Trani, per vicende giudiziarie legate allo smercio di sostanze stupefacenti; G.S., 57enne di Andria, invece, è stato ristretto presso il proprio domicilio per l’infrazione alla Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza, cui era sottoposto. Sono state, inoltre, sorprese ben 8 persone, nell’atto di consumare o detenere modici quantitativi di sostanze stupefacenti, tutte segnalate alla Prefettura di Barletta-Andria-Trani. Sequestrati complessivamente 20 grammi di sostanze stupefacenti, tra marijuana, cocaina ed hashish.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento