Ultim'Ora

Concerti. Marialy Pacheco chiude con successo il Bari Piano Festival

Una immagine del concerto. (foto M.C.) mer.

di Maria Caravella

BARI, 5 SETT. - Il Bari Piano Festival ideato dal Comune di Bari, promosso e organizzato da Teatro Pubblico Pugliese e Fondazione Petruzzelli, con la direzione artistica di Emanuele Arciuli, si è concluso lunedì 3 settembre e non domenica 2 come previsto a causa di un temporale che domenica pomeriggio ha investito la città di Bari. A chiudere il Festival un concerto di Marialy Pacheco al tramonto sulla spiaggia di Torre Quetta, a partire dalle 19,00. Uno splendido pianoforte a coda con sullo sfondo i colori del tramonto hanno attratto tanti baresi e numerosi gruppi provenienti dalla provincia, che in macchina, con i mezzi pubblici, a piedi o in bici hanno raggiunto la spiaggia di Torre Quetta. Grande successo quindi per la prima edizione del Bari Piano Festival, una rassegna musicale svoltasi in alcuni dei luoghi più suggestivi e simbolici della città, con la presenza di talentuosi musicisti e numerose giovani promesse del panorama musicale internazionale. Il tutto senza scostare lo sguardo dalla musica contemporanea e innovativa. Diversi e variegati le location della città coinvolti dalla rassegna, da Torre Quetta a Largo 2 giugno, alla Basilica di San Nicola, al Fortino S. Antonio, il Chiostro S. Chiara, fino al Lido Adria Bari beach club e al Lido Il Trampolino. Da ricordare il coinvolgimento di luoghi della sofferenza come l’Istituto Tumori Irccs Bari e la Casa circondariale, con concerti riservati agli ospiti delle due strutture oltre a stampa e autorità. La novità sono stati gli house concert, in case e circoli privati, su ingresso ad invito. Hanno calcato le scene ben cinquantadue musicisti, tra pianisti emergenti e artisti di fama nazionale ed internazionale, in 22 eventi in giro per tutta la città. Da non dimenticare gli incontri tra musica e letteratura a cura delle librerie Laterza, Le Muse e Prinz Zaum. Una settimana originale e innovativa, dalle lungimiranti aspettative, all'insegna del principe degli strumenti musicali e di un pubblico sempre più numeroso , attento, partecipe.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento