Ultim'Ora

Teatro. Al Teatro Petruzzelli di Bari in scena Carolyn Carlson, danza, filosofia e spiritualità

Un momento della rappresentazione. (foto M.C.) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 22 NOV. - Grande successo per la ballerina e coreografa statunitense molto ammirata dal pubblico del capoluogo pugliese, che ne ha apprezzato il talento e la professionalità e soprattutto l'originalità. Nonostante i suoi 75 anni, l'angelo biondo, così viene definita a livello internazionale la Carlson, continua ad affascinare il suo pubblico con le sue originali coreografie, Short stories presentato al Teatro Petruzzelli di Bari, ha portato sulla scena la quotidianità, trasfigurata attraverso il movimento, la gestualità, la musica e la sublimazione della realtà. Uno spettacolo interessante e accattivante, che ha appassionato il pubblico del Politeama barese. Carolyn Carlson, nata in California, è una viaggiatrice inesauribile alla continua ricerca dell'essenza che alimenta la sua arte. Si definisce una nomade a trecentosessanta gradi, e la sua voglia di espansione e condivisione del suo universo poetico non si esaurisce entro sterili confini. Si è formata con Alwin Nikolais e una volta delineato il suo stile, non l’ha mai cambiato. 
La sua è una danza suffragata alla filosofia e alla spiritualità, tanto da essere definita “poesia visiva”, in cui il movimento occupa un posto di primo piano. Durante la sua lunga e stimata carriera ha creato più di cento coreografie molte delle quali hanno lasciato un segno nella storia della danza. Si muove sulla scena in modo leggiadro, con movimenti studiati fino all'inverosimile, con grazia eleganza ed evanescenza, portando sulla scena la quotidianità con le sue leggi, le sue forme, suoni, luci e colori. Sul palcoscenico del Petruzzelli sono state eseguite tre coreografie, di cui l'ultima un debutto internazionale: IMMERSION (2010), coreografia Carolyn CARLSON, musica di Nicholas DE ZORZI; WIND WOMAN (2011), coreografia Carolyn, coreografia di Carolyn CARLSON e musica di Nicholas DE ZORZI ed infine l'impareggiabile MANDALA (2010), coreografia di Carolyn CARLSON e musica Michael GORDON. Un grande successo di pubblico che ha consolidato sul palcoscenico del Teatro Petruzzelli di Bari la fama internazionale di questa grande artista.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento