Ultim'Ora

Tv. A "Privè" di Manila Gorio l'avv. Rapanà è il moderato-re


di Redazione

BARI, 13 MAR. (COMUNICATO STAMPA) - Andrà in onda venerdì 15 marzo, alle ore 23,00, su Antenna Sud il format di successo Privè, dove si discuterà di un tema “scottante” quale quello dell’immigrazione, alla presenza di esponenti politici locali e nazionali, nonché di rappresentanti istituzionali e professionisti del settore. Partecipa in qualità di ospite, l’avv. Michele Rapanà, introdotto dalla Conduttrice Manila Gorio, quale realtà della “destra indipendente”. Chi lo ha ascoltato riferisce di averne apprezzato le doti di moderazione e pacatezza soprattutto nel rappresentare una visione ideologica liberale ed innovativa, che ci fa pensare più che ad una realtà di destra indipendente, ad una realtà di “centro destra innovativa”. Il tema ha comportato una partecipazione attiva da parte del pubblico, con interventi incisivi e forti, che hanno acceso il dibattito, raggiungendo picchi di patos molto intensi. Un pubblico prevalentemente contrario all’immigrazione, ha in più occasioni espresso il suo convinto dissenso verso una parte degli ospiti ideologicamente favorevoli all’immigrazione ed alla integrazione. Rapanà si colloca all’interno di tale agone, offrendo con stupore una chiave di lettura moderata sul tema, cercando in più occasioni di spostare il dibattito su due fondamentali aspetti: 1. La distinzione tra immigrati irregolari, regolari e richiedenti asilo. 2. L’integrazione sostanziale. 
Pur in linea per certi versi con l’ideologia tipica della destra nazionale ed in parte con le azioni del Ministro degli Interni tese a ridurre i flussi migratori, appare volere limitare tale restrizione agli immigranti irregolari, senza perdere di vista gli aspetti umanitari, per cui reputa indispensabile l’ausilio dell’U.E., mediante azioni concrete di natura politica e diplomatica. Tesse le lodi di tutti coloro che si sono integrati legalmente nel nostro paese rispettando la nostra cultura, la nostra storia e soprattutto le nostre norme. Alla stessa maniera, non perde occasione per difendere gli avvocati italiani che esercitano il diritto di difesa costituzionalmente garantito, esercitando una funzione sociale, a prescindere da qualsiasi convinzione ideologica. A tal proposito ricordiamo la sua nota di disappunto rivolta al Ministro Matteo Salvini, che aveva generalizzato, accusato gli avvocati italiani che si occupano di immigrazione. In tema di integrazione, sostiene la sua tesi di “un’integrazione improbabile, ma non impossibile”, dissertando in maniera tecnica sulle carte dei diritti dell’uomo, provenienti anche dalla lega araba. Sostiene, però, che il rispetto dei i diritti dell’uomo e delle libertà costituzionalmente garantite, non vedono condizione di reciprocità da parte del mondo arabo più integralista; soprattutto con riferimento al rispetto per le donne e la loro autonomia. Tende a non generalizzare e a non banalizzare, supportando la sua tesi con basi solide. Michele Rapanà, cresciuto politicamente come militante di destra, proiettato sulla tutela degli aspetti sociali, negli ultimi mesi in più occasioni ha dichiarato e dimostrato di interpretare un nuovo modo di fare politica e rappresentare il pensiero di destra, o forse meglio dire di centro destra. Un destra innovativa, al passo con i tempi e basata su principi politico-economici liberali. 
A ciò si aggiunga un nuovo linguaggio, certamente non “politichese”, ma “professionale”. Non a caso interrogato (a margine della trasmissione) sul suo futuro politico, l’avv. Rapanà ha dichiarato di voler proseguire nella realizzazione di un soggetto politico che ponga professionisti e imprenditori al servizio dei cittadini (coinvolgendoli mediante una partecipazione diretta), basato sulla competenza e sul merito. Se potessimo coniare un nuovo termine, potremmo definirlo un politico “liberal-sociale”, che si colloca nel panorama politico di centro destra. La puntata del 15 marzo sarà per molti chiarificatrice…..



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento