Ultim'Ora

50 SFUMATURE DI AMORE - Mi sto rovinando al gioco

Rovinarsi al gioco. (foto web) ndr.

di Carlo De Lucia

BARI, 28 MAG. - Scrive Alessandra… Ho notato che sto rovinando la mia vita al gioco… Spendo una fortuna al superenalotto, al gratta e vinci e ai tanti giochi che lo stato ha sapientemente inventato per spennare i polli come me… Io in apparenza, e agli occhi di tutti, sono una donna, una madre e una moglie perfetta e nessuno conosce questa mia debolezza e dipendenza per il gioco… sta di fatto che una buona parte del mio stipendio viene risucchiato da queste trappole di stato che hanno l’unico scopo di illudere chi, come me, vuole scappare da una vita vuota, grigia e triste… Quando gioco infatti sono emozionata trasgressiva ed eccitatissima... Ma quando mi accorgo che sono stata astutamente saccheggiata dal gioco mi assalgono i sensi di colpa e vorrei guarire da questa stupida e insana follia… chi mi da un consiglio??? 
01…ris-posta… 
Cara Alessandra... Il recitare il ruolo della donna della moglie e della madre perfetta sta annullando e schiacciando la parte piu’ vera, naturale ed istintiva di te… La parte che non accetta la tua finzione della perfezione che non esiste in nessuno di noi… Una parte che si e’ presentata a te attraverso la malattia del gioco, per trasformare la tua vita di ogni giorno vuota, grigia e triste, come tu stessa l’hai definita, in una vita gioiosa, eccitata, trasgressiva, giocosa ed emozionata… La tua malattia del gioco quindi ti sta semplicemente dicendo di smetterla con la tua falsa recita della donna perfetta, della madre impeccabile e della moglie ineccepibile e senza difetti… E di portare nella tua vita di tutti i giorni, anche a costo di sconvolgere l’immagine che hanno i tuoi di te, la tua vera natura di donna eccitata, trasgressiva, emozionata, imperfetta e soprattutto giocosa… Ecco questo e’ cio’ devi fare per guarire finalmente da quella che tu chiami la tua stupida e insana follia del gioco d’azzardo… 
Auguri…



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento