Ultim'Ora

DI TUTTO UN PO' - Ecco l'identikit del salviniiano puro

Matteo Salvini. (foto web) ndr.

di Nino Lastilla

BARI, 14 MAG. - Il fan di Salvini è di due tipi. Il primo coerente con le sue idee di destra capisce bene che non esiste altra forza politica in grado di metterle in pratica in un’azione di governo. FI è finita e FdI non conta nulla. Il secondo tipo di seguace della Lega è quello che si accoda al più forte per la semplice soddisfazione di votare per un partito che raccoglierà la maggioranza dei voti. Chiamiamolo juventinismo elettorale. L’importante è tifare per chi vincerà il campionato/ elezioni. Non fa nulla se ha sempre rubato. Guardo alla mia città. Bari è stata una città tra le più fasciste d’Italia sotto il fascismo. Poi una delle città più democristiane d’Italia quando la DC era all’apice della gloria. Poi ai tempi di Craxi premier è stata la città col più alto numero di voti ai socialisti( il 24% quando il PSI non superava il 12 a livello nazionale. Ricordate i manifesti: Grazie Bari, con la faccia di Bettino?). 

Poi quando Berlusconi è diventato Presidente Bari è stata una delle città con più voti per FI in tutto il Paese. Con Vendola governatore Bari ha ottenuto il record di voti per la estrema sinistra della sua Storia. Per non parlare dell’epoca Renzi. Valanga di preferenze per il PD e sindaco Renziano al fianco di un governatore del PD. Poi è stato l’apogeo del M5S ed i grillini baresi sembravano infiniti. Qualcuno per spirito apologetico sbagliava apposta i congiuntivi e fingeva di non sapere le tabelline. Ora è il momento di Salvini e la città si riempie di leghisti pronta come sempre a farsi notare:”Padrone!, Capo! Presidente! Ci guardi e ci benedica, noi siamo qui, siamo la città più leccaculo d’Italia. Venga a salutarci, ci troverà proni a riceverla, in cambio di qualche piccola prebenda, ci accontentiamo di poco...” Mi auguro di no ma conoscendo i miei cittadini e la mentalità... liquida... dei suoi abitanti temo che anche da noi la Lega del nuovo padrone del vapore riceverà una valanga di voti. Così siamo, inutile prendersela con me. Io sono solo un impietoso cronista patrio.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento