Ultim'Ora

SATIRA E NON SOLO - Blue jeans hanno 150 anni. Un invito ad un nuovo utilizzo

Blue Jeans. (foto web) ndr.

di Redazione

BARI, 20 MAG. - Come oggi il 20 maggio 1873 Levi Strauss e Jacob Davis brevettarono i blue jeans. L’origine non è americana come spesso si pensa. L’invenzione dei blue-jeans è riconducibile alla Genova mercantile del XVI secolo ed il termine “Blue Jeans” deriva da “bleu de Gênes” o “tela blue” di Genova. Indicava un tipo di tessuto molto resistente dal colore blu che veniva utilizzato inizialmente per confezionare sacchi per vele e per coprire merci sulle navi mercantili e poi per i calzoni da lavoro indossati dai marinai genovesi. Lo stesso Garibaldi, marinaio nella battaglia di Marsala, indossava proprio un paio di jeans. Non conoscono distinzioni di età e di sesso. Classici o sgambati. Strappati o bucherellati, stretti o zampa d’elefante. Con i bottoni o con la zip non tramontano mai, resistendo a tutte le mode. Usati in tutte le circostanze e situazioni. Normalmente vengono tirati su per occultare e giù per necessità. Vista la intima funzione a cui sono delegati potrebbero tranquillamente contenere le facce di politici e di quant’altri assimilati, così ci salveremmo dal vedere le loro facce di bronzo. In questo caso sarebbe bene che restassero sempre su e che per questa incombenza non venissero usati jeans strappati o bucherellati.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento