Ultim'Ora

SATIRA E NON SOLO - Gola profonda o intercettazioni a gogò o cosa?

ONU. (foto web) ndr.

di Giuseppe Femiano

BARI, 19 MAG. - Il Consiglio dei Ministri non si è ancora riunito per discutere il decreto sicurezza bis e comunque ancora non ha deciso in merito, ma già l’Onu manda minacce di sanzioni all’Italia. Mentre Conte tace, Salvini da par suo si scatena e manda reprimenda contro l’Onu e li invita senza tanti complimenti ad occuparsi di altri paesi tipo Venezuela, Turchia e Corea del Nord, Di Maio invece afferma di non aver nemmeno letto la bozza del decreto. La domanda è l’Onu come fa a sapere del decreto sicurezza bis e soprattutto di cosa c’è realmente scritto e comunque ancora non vagliato dal Consiglio dei Ministri? Trattasi di una censura preventiva o peggio di una pesante interferenza negli affari interni italiani, certamente nei confronti di un altro paese non l’avrebbero fatta e non vi è bisogno di andare molto lontano basta restare in Europa per rendersi conto che sarebbe stato difficile trovarlo. La domanda ancora più pertinente è come fanno a sapere quanto c’è scritto o accennato nella bozza da portare al CDM, quando gli stessi ministri ne sono all’oscuro o non edotti fino in fondo ed ancora non discussa né tantomeno approvata. Gola profonda o intercettazioni a gogò o cosa?



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento