Ultim'Ora

"Festival dei Monti Dauni", al via con un ospite d'onore: c'è Vittorio Matteucci

Il logo (foto web) ndr.

di Redazione

FOGGIA, 14 LUG. (Com. St.) - Arriva direttamente dal celebre e acclamato musical Notre Dame de Paris l’ospite d’onore dell’edizione 2019 del Festival dei Monti Dauni, tra i festival d’eccellenza riconosciuti dalla Regione Puglia.
La XVII edizione, come accadde lo scorso anno con Karima, si apre infatti con Vittorio Matteucci, il perfido arcidiacono Frollo di Notre Dame, già ospite del Festival di Sanremo 2019, insieme a Riccardo Cocciante e ai suoi colleghi Giò Di Tonno e Graziano Galatone.

“Sono particolarmente orgoglioso di annunciare l’ospite d’onore che inaugurerà la XVII edizione del Festival il 5 agosto a Deliceto: il maestro Vittorio Matteucci, il principale interprete dello spettacolo Sweet Love, arrangiato da Domenico De Biase. Ringrazio Francesco Paolo Mucelli per avermi invitato a intraprendere questa speciale collaborazione e soprattutto il sindaco Pasquale Bizzarro e l’assessore Adriana Natale per aver accolto il nostro progetto”: spiega il direttore artistico e ideatore della kermesse Agostino Ruscillo.

Il 6 e 7 agosto, inoltre, il maestro Matteucci, sempre a Deliceto, presso il Castello Normanno, terrà uno stage di canto e interpretazione. Molti i titoli che lo vedono protagonista sia come attore che anche come autore della parte musicale. Ha collaborato con la Walt Disney, è stato voce solista con la Demo Morselli Band, al “Maurizio Costanzo show” e, con la Big Band di Paolo Belli, in “Ballando con le stelle”. Ha vestito i panni di Giuda in “Jesus Christ Superstar”, di Scarpia in “Tosca, amore disperato” di Lucio Dalla, di “Dracula”, nello spettacolo musicato dalla P.F.M., di Dante ne “La Divina Commedia – Opera” di Mons. Marco Frisina, de L’Innominato ne “I Promessi Sposi” di Pippo Flora e Michele Guardì e di padre Capuleti nella produzione di David Zard “Romeo e Giulietta – ama e cambia il mondo”, per la regia di Giuliano Peparini.

Inoltre, il Festival dei Monti Dauni anche quest’anno organizza e promuove la seconda edizione del “Rossomandi’s Birthday”, in programma a Bovino dal 20 al 22 agosto, per omaggiare il pianista e compositore Florestano Rossomandi. Anche per questo evento è attiva una call con l’obiettivo di selezionare 15 giovani pianisti, dai 10 ai 20 anni, per offrire loro la partecipazione a titolo gratuito al workshop di formazione pianistica con il maestro di fama internazionale Ivan Urvalov.

Il M° Urvalov, pianista di fama internazionale, è nato a San Pietroburgo, ha studiato presso le Accademie musicali di San Pietroburgo e Novosibirsk. Svolge un’intensa attività in qualità di concertista solista con l’Orchestra Sinfonica di Kassel, l’Orchestra Filarmonica di Novosibirsk e l’Orchestra Sinfonica di San Pietroburgo. Vive in Germania dal 1991 dove insegna pianoforte all’Accademia musicale di Kassel e conduce masterclass in tutto il mondo.

Tutti i pianisti che desiderano candidarsi devono inoltrare richiesta a festivalmontidauni@gmail.com entro il 9 agosto.

Per lo stage di canto e interpretazione, invece, è possibile prenotarsi contattando il 380/1878181 oppure tramite la mail ufficiale del Festival.

La XVII edizione della kermesse itinerante diretta da Agostino Ruscillo, che fa incontrare i luoghi più belli della Capitanata con produzioni musicali di qualità made in Puglia, rientra nella Rete “D.A.M.A.” sostenuta dalla Regione Puglia – Patto per la Puglia - FSC 2014-2020.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento