Ultim'Ora

DI TUTTO UN PO' - Influenza 2019, arriva l'australiana-killer. Indispensabile vaccinarsi

Vaccini 2019. (foto web) ndr.

di Nino Lastlla

BARI, 27 OTT. - È arrivato il momento di vaccinarsi contro l’influenza. In Australia se la sono vista brutta quando l’epidemia e’ cominciata piuttosto violenta. L’influenza non è una malattia che passa dopo tre giorni di febbre, dolori e tosse. L’influenza è un’infezione virale generalizzata che uccide. Io mi vaccino da più di 20 anni. Bisogna che si vaccinino anziani, pazienti con neoplasie, diabetici, asmatici e broncopatici in generale quindi tutti i fumatori, cardiopatici, pazienti con malattie croniche di vario tipo, personale esposto per lavoro al pubblico, ma anche familiari di questi soggetti a rischio. Alla fin fine tutti. Chi non rientra in una di queste categorie? Chi non ha un problema di salute personale o in famiglia oppure non esposto al contatto con malati potenziali? Solo gli eremiti. Vorrei poi sapere perché un quarantenne sano dovrebbe rischiare di ammalarsi con sintomi molto fastidiosi? Il vaccino è innocuo. Vaccinatevi senza paura e soprattutto non dite:” Non l’ho mai fatto”. È solo una dichiarazione di stupidità.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento