Ultim'Ora

Di TUTTO UN PO' - E' davvero il freddo il padre del raffreddore?

In arrivo il raffreddore malanno invernale. (foto web) ndr.

di Nino Lastilla

BARI, 6 NOV. - Gira su fb un appello contro le credenze sbagliate sul freddo come concausa di malattie infettive. È l’esempio di come principi corretti siano veicolati male. Il freddo fa male o no? Se fosse vero tutto quello che dice quell’appello sbaglieremmo persino a chiamare raffreddore la comune malattia virale che ogni essere umano contrae diverse volte nella vita. Cerco di fare chiarezza. Il freddo improvviso, quindi quello dovuto ad uno sbalzo di temperatura, entrando in un supermercato con aria condizionata a palla d’estate, oppure uscendo da un cinema surriscaldato d’inverno, fa male perché le mucose delle prime vie respiratorie reagiscono con una vasodilatazione e quindi con un aumento di spessore delle mucose. In alcune persone il fenomeno è talmente esagerato da chiamarsi rinite vasomotoria. In una condizione di questo tipo i virus già allogati sulle mucose possono essere favoriti nell’attaccare una struttura tessutale meno compatta. 

Non è quindi il freddo di per se’ pericoloso ma il repentino abbassarsi della temperatura. Il che significa che l’appello di fb è corretto ma incompleto. Quando eravamo bambini ci facevano prendere la... mezz’aria... ovvero ci esponevano gradatamente all’uscita all’esterno soggiornando qualche secondo in più nei portoni o sulla soglia di casa con la porta aperta. Non lo facciamo più per la fretta e ci freghiamo da soli. In più case e locali non dovrebbero avere più di 20-21 gradi di temperatura in inverno è mai meno di 25-26 d’estate. Bisogna vestirsi... a strati anche perché tre indumenti leggeri sovrapposti riscaldano meglio di uno molto pesante perché trattengono sottili strati di aria riscaldata tra le loro superfici. In più possiamo alleggerirci gradatamente nei cambi tra il dentro ed il fuori. Vero anche che se un bambino ha la febbre alta si può e si deve portarlo dal pediatra. Capita addirittura che il fresco esterno abbassi la temperatura ed il pediatra trovi il bambino quasi sfebbrato. Per questo come sempre basta un po’ di buon senso e fate attenzione agli appelli su fb. Non esagerare in un senso o nell’altro. Vi devo sempre dire tutto..



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento