Ultim'Ora

Bari. Vendeva sigarette e fuochi pirotecnici senza licenza, denunciato un uomo

I botti sequestrati. (foto P.S.) ndr.
Nel borgo antico sequestro di un ingente quantitativo di prodotti esplodenti

di Nicola Losapio

BARI, 20 DIC. - La Polizia di Stato di Bari, nell’ambito di un’operazione finalizzata al contrasto della vendita e dell’uso illegale di artifici pirotecnici, hanno denunciato un uomo del luogo. Nel corso dei citati controlli, i poliziotti del nucleo artificieri della Questura di Bari hanno setacciato la città vecchia di Bari; all’interno di un locale risultato nella disponibilità di un pregiudicato barese, hanno rinvenuto un ingente quantitativo di prodotti esplodenti e pericolosi destinati alla vendita per l’imminente festività di fine anno, inoltre sono state rinvenute 22 stecche di tabacchi lavorati esteri di contrabbando. L’intero quantitativo di merce è risultato non a norma e privo di etichettatura di omologazione ministeriale che ne autorizza il commercio, In particolare le diverse tipologie di prodotti esplodenti rinvenuti sono del tipo: artifizi pirotecnici pz.124, batterie di tubi pz.50, petardi pz.620, fontane pz.41, petardi zeus pz.25, candele romane pz.350, petardi mini ciccioli pz.5.500, pop pop pz.287 e bottigliette popper pz.1440. L’uomo trovato privo della relativa licenza di vendita è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica con l’accusa di vendita e possesso abusivo di prodotti esplodenti e contrabbando di tabacchi lavorati esteri. Il materiale sequestrato è attualmente custodito presso i locali idonei della Polizia, in attesa dell’iter procedurale per la confisca e distruzione.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento