Ultim'Ora

Coronavirus. Mario Monti, la serpe che stiamo allevando

Mario Monti. (foto web) ndr.

di Mimmo Loperfido

BARI, 16 MAR. - La pandemia ha portato paure, disagi, lutti e prolungherà i suoi effetti con una grave crisi economica planetaria. Quali misure adotteranno i più importanti paesi per superarla? L’America non avrà eccessive difficoltà, dato che la sua economia era ed è in forte crescita: ammortizzare gli esiti negativi non sarà molto difficile. Altrettanto dicasi per la Cina, il paese ha una potenziale vitalità tale da poter .superare ostacoli insormontabili con molta agilita'. Neppure l’Inghilterra che come tutti gli altri paesi europei, ne uscirà piuttosto malconcia, avra' grossi problemi. Veniamo all’Europa. Per il nostro continente sarà durissima. America, Cina e Inghilterra dispongono di una propria moneta, le stampano quanta ne serve. Italia, Francia, Germania e altri sono nell’aria euro la sonata, sgradevole e infelice della Presidente Christine Lagarde, lascia intravedere un futuro monetario europeo piuttosto grigio. La BCE non può stampare moneta a piacimento. Per la verità potrebbe farlo, esistono però condizionamenti esterni che ne riducono l’autonomia di emissione.

Tra le regole più importanti che deve rispettare la Banca Europea cioè quella di contenere l’inflazione entro il 2%. Regola voluta disperatamente e sei veramente dalla Germania. Il perché è piuttosto semplice da spiegare. Un paese che ha in cassaforte molti crediti, leggi Germania, non gradisce una svalutazione dell’euro in quanto, un euro più povero corrisponderebbe a crediti da incassare più poveri, meno ricchi.. In queste ore a Bruxelles si discuterà di problemi molto seri collegati appunto alla pandemia ed ai suoi effetti economici. Sembrerebbe che, proprio la Germania, lancerà una proposta che per l’Italia risulterebbe severissime . I tedeschi vorrebbero aiutare tutti i paesi d’Europa ma non con euro stampati di fresco bensì con i miliardi accumulati nel fondo salva Stati. Un fondo alimentato da noi in modo piuttosto cospicuo rispetto ad altri paesi. Tuttavia accedere a quel denaro per l’Italia significherebbe, in altri termini, salvarsi con il proprio danaro. Ma allora a che serve l’Europa? Matteo Salvini non è favorevole a questa soluzione, anzi ne è del tutto contrario e chiedere a Conte e Gualtieri a chiedere a gran voce una mano significativa da parte della BCE. Interpellato sull’argomento in una trasmissione televisiva questa mattina, Mario Monti ha detto: l’Europa al massimo potrebbe continuare ad erogare fondi finalizzati al quantity easing, ne' più ne' meno di quello che ha fatto Mario Draghi fino a qualche mese fa. Insomma, per farla breve, Mario Monti sostiene che i paesi  che hanno un debito pubblico elevato, non possono avere privilegi e condizionare l’economia dell’Europa, in particolare della Germania. 

Il maggiordomo In lodem della Merkel ha mostrato finalmente il suo vero volto. E lui la serpe che l’Italia sta levando nel suo seno.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento