Ultim'Ora

La Solidarietà dell’Esercito in campo per il Polo Pediatrico del Policlinico di Bari

Durante la donazione (foto E.I.) ndr.
di Giuseppe Cianciola

BARI, 16 SET. - In risposta alle emergenze ed alle esigenze dei piccoli pazienti del Polo Pediatrico del Policlinico di Bari,  l’Unità Territoriale Puglia del Corpo Militare ACISMOM , reparto Speciale Ausiliario dell’Esercito in collaborazione con il Comando Militare Esercito Puglia ha promosso Venerdì 11 Settembre 2020 , presso l’area logistico addestrativa dell’Esercito sul lungomare di Fesca, la quinta campagna per la raccolta di sangue ed emoderivati a favore del Polo Pediatrico del Policlinico di Bari.
Presente sul posto un’autoemoteca del Servizio Immuno-Trasfusionale del Policlinico di Bari sotto il controllo del Primario dr.Ostuni , personale sanitario e volontari, che hanno accolto i numerosi militari provenienti da varie caserme di Bari e Provincia : C.M.E.Puglia Caserma Picca , Comando Brigata Pinerolo  Caserma Italia , Reparto Comando Supporti Tattici Pinerolo  Caserma Vitrani , 7° Reggimento Bersaglieri Caserma Trizio , Unità Territoriale Puglia Corpo Militare ACISMOM , Sacrario Militare d’Oltremare e Capitaneria di Porto di Bari.
Grazie alla larga partecipazione  del personale militare, si è raggiunto il cospicuo numero di 40 sacche di sangue che andranno a sostenere i piccoli pazienti del Polo Pediatrico del Policlinico di Bari , in particolare il Reparto di Emo-oncologia .
Ancora una volta l’Esercito è vicino alla comunità con l’atto più vero e più prezioso della solidarietà umana , quale la donazione di sangue , nel segno dei valori di solidarietà e di altruismo propri delle Forze Armate.
Il Presidente e i volontari della FIDAS Polo Pediatrico hanno assistito i donatori dall’inizio con bevande e integratori energetici ,e la Società Cardio on line in segno di gratitudine ha offerto a tutti i donatori un Elettrocardiogramma , eseguito in Telemedicina dagli operatori specializzati dell’Unità Territoriale Puglia del Corpo Militare ACISMOM.
A tutti i partecipanti all’attività benefica inoltre è stato fatto dono del periodico dell’Esercito Italiano, “Rivista Militare” edito sin dal 1856,  con  lo scopo di diffondere i temi della difesa e della sicurezza, in tutte le varie sfaccettature, da quelle storiche a quelle tecnico professionali.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento