Ultim'Ora

Canoa. Il barese Zavarella del CC Barion tra i campioni d’Italia all’Ocean Racing

Zavarella CC Barion campione italiano Ocean Race (foto in allegato) ndr.

di Redazione

BARI, 16 OTT. (Com. St.) - Nella manifestazione di Ostia il 39enne barese ha ottenuto il miglior tempo fra i Master A.

C'è anche Giuliano Yuri Zavarella del Canottieri Barion fra i vincitori del campionato di Ocean Racing di canoa. Nella competizione disputata ad Ostia e riservata alla barche singole surfski di tutte le categorie, il 39enne atleta barese si è laureato campione d'Italia fra i Master A, categoria che raggruppa i partecipanti dai 35 ai 39 anni. Zavarella ha completato i 19 chilometri del percorso nel tempo di 1 ora, 33 minuti e 34 secondi: una prestazione che gli è valsa non solo l'oro ma anche il 21esimo riscontro in assoluto, nella competizione organizzata dalla locale Lega Navale. Davvero una bel traguardo, se si pensa che erano accorsi in 75, da ogni parte d'Italia, per contendersi il titolo tricolore nello specchio d'acqua del lungomare Carosio.

«Non c'era vento – racconta Zavarella – e quindi le condizioni di gara sono state piuttosto tranquille, ideali per potersi esprimere al meglio. Spero che questo successo possa servire anche come promozione del surfski, che consente ai praticanti un allenamento quotidiano senza necessità di acqua piatta». La vittoria di Ostia suggella un bilancio personale decisamente soddisfacente, nonostante le difficoltà diffuse: «L'annata – osserva – è stata incoraggiante sotto il profilo dei risultati, mettendo in conto le quattro medaglie conquistate a Milano ai campionati italiani di velocità. Il piacere di esserci riuscito è doppio, viste l'incertezza e la diffidenza legati alla possibilità di gareggiare, oltre ad una preparazione invernale non ottimale a causa dell'emergenza sanitaria, che mi ha visto prestare servizio in Sardegna in qualità di infermiere della Marina Militare».




lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento