Ultim'Ora

Calcio. Il Foggia batte la Cavese e conquista i punti della tranquillità



Ibou Balde autore del gol della vittoria (foto web) ndr

di Mario Schena

FOGGIA, 14 MAR. - Il campionato del Foggia ora è decisamente in discesa Con la Cavese il Foggia vince uno a zero e nonostante non abbia creato un’azione gol degna di tale nome c on ilo minimo sindacale ottiene vittoria, salvezza e quinto posto in classifica. La squadra allenata dall’ex mister rossonero Sasà Campilongo è scesa in campo con un organico decisamente ridotto perché falcidiato dal Covid 19. Solo diciotto i convocati con molti indisponibili. A pieno regime hanno lavorato la settimana scorsa solo otto giocatori. gli altri si sono aggregati negli ultimi giorni. La Cavese si è presentata allo Zaccheria da ultima in classifica, sedici i punti finora ottenuti, frutto di tre vittorie e sette pareggi, ben quindici le sconfitte. Ha due gare da recuperare ed ha già riposato. Abissale il distacco dalla zona salvezza, di undici punti, che riduce le ambizioni dei campani ad un piazzamento migliore nella griglia play-out. I rossoneri sono scesi in campo con la forza dei nervi distesi. Salvezza ormai in frigo e tutto ciò che arriverà servirà solo a consolidare piazzamenti di prestigio per una squadra che dovrà dare un segnale forte alla nuova dirigenza per il futuro. Marchionni aveva a disposizione nuovamente Rocca e Salvi, tenuti però inizialmente in panchina e risparmiato Curcio che ha accusato problemi alla schiena mentre ancora assente Dell’Agnello, che ha scontato la seconda ed ultima giornata di squalifica oltre agli infortunati Del Prete, Said e Turi. In panchina l’attaccante kosovaro Nivokazi convocato dalla Federazione Calcistica del suo paese per prendere parte a due test amichevoli che la U21 disputerà contro quella del Qatar a Doha, il 26 e 29 Marzo. I rossoneri sono scesi in campo con Fumagalli in porta, Anelli, Gavazzi e Galeotafiore a comporre il pacchetto difensivo, a centrocampo, Kalombo a destra e Di Jenno a sinistra in mezzo al campo Morrone, che sta nelle ultime gare si è imposto giocando molto bene, Garofalo e Vitale, punte D’Andrea e Balde. Ha diretto Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione A.I.A. di Paola assistito da Riccardo Vitali di Brescia e Massimo Salvalaglio di Legnano quarto ufficiale di gara, Mario Vigile di Cosenza.

Primo Tempo – Cavese con De Rosa, quarant’anni, in campo e si capisce subito che per la squadra di Campilongo non sarà una partita facile. Anzi praticamente non c‘è partita. Il Foggia è padrone del campo, ma sbaglia tanto, forse per eccesso di sufficienza. Il primo squillo della gara né di Garofalo dopo cinque minuti, il centrocampista rossonero fa partire una bordata da fuori area in posizione centrale che Russo in volo mette in angolo con l’aiuto della traversa. Molto possesso palla da parte dei padroni di casa, ma sterile, tanto da non produrre occasioni da gol. Il Foggia comunque passa in vantaggio al ventesimo con Balde bravo a schiacciare in rete di testa un pallone battuto dalla bandierina dell’angolo. Inesistente la reazione dei campani che subiscono gli attacchi pericolosi del Foggia come quello sventato in angolo su D‘Andrea alla mezzora. Quattro minuti dopo Garofalo servito da D’Andrea in area fa partire un diagonale messo in angolo da Russo. Ancora D’Andrea al trentaseiesimo entra in area e spara un diagonale che non va lontano dal palo alla sinistra dell’estremo difensore della Cavese. Non accade più nulle e senza alcun minuto di recupero tutti negli spogliatoi per l’intervallo.

Secondo Tempo – decisamente più brutto del primo, praticamente privo di emozioni e con un livello tecnico davvero basso. All’undicesimo tentativo di far male da parte della Cavese con il colpo di testa di Gerardi sugli sviluppi di un calcio d’angolo che termina un metro alla destra della porta di Fumagalli. Al quarantesimo ancora Cavese pericolosa con Matera che fa partire un gran tiro da fuori area che Fumagalli mette in angolo. Quattro i minuti di recupero concessi dove non accade nulla. Vince il Foggia e consolida una posizione di classifica decisamente oltre le più rosee aspettative anche se contro la Cavese lo spettacolo è stato decisamente inferiore alle aspettative.

lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento