Ultim'Ora

Bari. Seguiva le vittime a piedi a Poggiofranco e rubava loro il cellulare. Arrestato dai Carabinieri cittadino extracomunitario. [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

Arrestato extracomunitario a Bari. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BARI, 18 MAG. (COMUNICATO STAMPA) - La scorsa settimana, i militari della stazione Carabinieri di Bari Picone, a conclusione di una complessa attività info-investigativa finalizzata all’individuazione dell’autore di una serie di rapine e di furti con strappo di telefoni cellulari perpetrati nei quartieri di Picone e Poggiofranco, hanno tratto in arresto – in esecuzione di una O.C.C. in carcere – un 27enne cittadino extracomunitario di origine senegalese, già gravato da precedenti di polizia per reati specifici ed irregolare sul territorio dello Stato Italiano. Il predetto, dopo aver individuato le ignare vittime, scelte per lo più tra donne e/o anziani, le pedinava e le seguiva fin quando, individuato il momento più propizio, con gesto fulmineo, strappava loro di mano il telefonino proprio mentre erano intente a chiacchierare al cellulare, dandosi a repentina fuga a piedi per le vie limitrofe. Le indagini, che hanno richiesto un corale impegno del reparto per visualizzare le immagini di decine di telecamere di videosorveglianza della zona, si sono immediatamente ristrette su un cittadino extracomunitario di colore, con cappellino, zainetto in spalla e abbigliamento sportivo, che veniva notato aggirarsi sempre nelle stesse fasce orarie per le vie del quartiere. Solo dopo serrate ricerche lo stesso è stato rintracciato nei pressi del Policlinico di Bari mentre si accingeva, probabilmente, a commettere l’ennesimo colpo. Lo stesso veniva poi tradotto ed associato presso la Casa Circondariale di Bari. 

MOLA DI BARI (BA). FATTORINO DELLA DROGA ARRESTATO DAI CARABINIERI

I Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari (BA), nel corso di uno specifico servizio antidroga, hanno arrestato un 25enne del posto, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, che da giorni monitoravano il centro cittadino di Mola di Bari, ove era stata segnalata una continua attività di spaccio, hanno sorpreso un soggetto, noto alle Forze dell’Ordine per i sui precedenti legati alla droga, che, a bordo della propria autovettura, dopo essere stato raggiunto, a piedi, da un 38enne del luogo, gli ha consegnato una dose di cocaina ed una di hashish. La cessione non è sfuggita ai Carabinieri che hanno bloccato il 25enne, sul quale, nel corso della successiva perquisizione, hanno rinvenuto anche la somma di 600 Euro, provento dell’attività di spaccio. Il giovane è finito agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione della  competente Autorità Giudiziaria, mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Bari.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento