Richiedi tutte le info per Puglia Talent 2015 in Tour
La Gazzetta Meridionale.it | Cronaca del Sud 24h
Arrow


Loading...


La "Vignetta del Giorno" - di Franco Loriso

#




Instagram

Pubblicità




Agi.it - Ultime Notizie | Video

Loading...

Bari, sono le ore:

Trasmissione Radio - "80's Mania" con il Dj Lilly

Rubrica - 'Il Corsivo'

Pubblicità

Adn Kronos Tv

Rubriche - La Gazzetta 'Politica & Attualità'

I nostri La Gazzetta 'Sport Magazine' e 'Web Tv'

La Gazzetta 'Sport ' - Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena


RUBRICA - 'L'ANGOLO DELLO SCIRTTORE'


LA GAZZETTA 'FOTO GALLERY'

Foto - 'Villa De Grecis'

Fotografie - Bari
Il topo avvistato in via Napoli. (foto com.) ndr.

di Redazione

BARI, 4 SETT. - Si è aggirato indisturbato per tutto l'isolato di via Napoli a Bari nei pressi della scuola media G. Carducci verso le ore 15,00 all'incirca di ieri un grosso esemplare di topo di fogna in cerca di cibo finchè non è stato 'beccato' e fotografato da un passante che lo ha immortalato nelle sue scorribande solitarie pomeridiane. Proprio così, è capitato proprio questo ieri a Bari in piena città; una bella pantegana libera per le vie di Bari come ennesino episodio di sporcizia, squallore e carenza di igene del capoluogo pugliese. Probabilmente fuoriuscito da qualche tombino stradale o chissachè è arrivato fino dinanazi al portone della scuola media tentando addirittura di intrufolarsi all'interno attraverso feritoie del portone in legno. E dire che a breve riaprirano le scuole e proprio questo episodio non è affatto di conforto alla popolazione di giovani alunni che frequentano gli itituti di isruzione baresi. Allerta quindi cari studenti, topi in agguato!!

Il topo sul ciglio della scuola G.Carducci. (foto com.) ndr.






***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
Migranti a Budapest. (foto Agi) ndr.

di Redazione

BUDAPEST, 4 SETT. (AGI) - E' altissima la tensione nel campo profughi ungherese di Roszke. Circa 300 migranti sono fuggiti e la polizia e' stata costretta a chiudere "temporaneamente" in quell'area il confine con la Serbia. Nel campo vi sono ancora 2.300 migranti, che, secondo le autorita', minacciano di evadere se le loro richieste non saranno accolte entro due ore. ONU - L'Onu intanto ha lanciato un appello all'Unione europea per una sistemazione di almeno 200.000 rifugiati. A parlare di un "programma di dislocamento di massa" e' stato l'Alto commissario per i rifugiati, Antonio Guterres, riferendosi a coloro che godono di un "titolo valido per la protezione". Per l'Unione europea si tratta di un "momento decisivo", ha aggiunto Guterres sottolineando che vanno aiutati quegli Stati -come Grecia, Ungheria e Italia- ai cui confini preme l'ondata di migranti. L'Ue "non ha altra scelta che mobilitare tutta la forza che ha intorno a questa crisi. L'unico modo per risolvere il problema e mettere a punto a attuare una strategia comune, fondata su responsabilita', solidarieta' e fiducia". Finora l'Ue e' stata riparo solo per un esiguo numero di persone in fuga dalla guerra in Siria: circa 4 milioni tra questi si trovano, infatti, nei campi profughi dei paesi confinanti mentre altri 7,6 milioni sono sfollati all'interno dello Stato devastato da oltre quattro anni di guerra civile. Guterres ha invocato "modifiche fondamentali" delle regole dell'asilo: non solo sistemazione logistica dei rifugiati ma anche programmi scolastici e riforma dei permessi per entrare legalmente in Europa. Ma, ha ribadito, "la solidarieta' non puo' appartenere solo a pochi Stati. Per l'Europa e' arrivato il momento della verita' e di riaffermare i valori sui quali e' stata costruita". PENTAGONO - Le immagini dello tsunami di disperati che tentano di raggiungere l'Europa, e da ultimo la foto, pugno nello stomaco, del bimbo curdo di 3 anni morto su una spiaggia in Turchia preoccupano ed anche molto il Pentagono. "Si tratta di un grande problema" e tra i vertici militari Usa e Nato sta aumentando la consapevolezza che si tratti "di una vera crisi", anzi, "e' trattata come il piu' notevole problema" discusso nelle riunioni ad alto livello tra i generali dell'Alleanza. Lo ha dichiarato alla Abc il capo degli Stati maggiori riuniti (il piu' alto ufficiale in grado) il generale Martin Dempsey, secondo il quale "dobbiamo affrontare sia unilateralmente che con i nostri partner questa questione come un problema generazionale, e organizzarci e preparare le risorse ad un livello sostenibile per gestire (questa crisi dei migranti) per (i prossimi) 20 anni".





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
Solcial Network WhatsApp. (foto Agi) ndr.

di Redazione

WASHINGTON, 4 SETT. (AGI) - Nuovo successo per Marck Zuckerbeg, il fondatore e proprietario di Facebook. WhatsApp, la societa' dal lui acquistata, per lo scambio gratuito di messaggi ha raggiunto ad agosto la cifra record di 900 milioni di utilizzatori, 100 milioni in piu' rispetto ad aprile e 200 milioni dall'inizio dell'anno. La notizia giunge pochi giorni dopo che Facebook ha superato la sogliadel miliardo di utenti.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
Una immagine dell'incontro. (foto) ndr.

di Redazione

MILANO, 4 SETT. (AGI) - Il vicepresidente della Commissione europea e Commissario europeo per l'Unione energetica, Maros Sefcovic, ha incontrato oggi a Milano l'amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi. Durante l'incontro si e' discusso, tra le altre cose, di sicurezza energetica, del completamento del mercato europeo interno dell'energia e di una politica comune per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica. L'incontro ha offerto all'Ad di Eni l'opportunita' di confermare al Commissario Ue l'impegno della societa' verso le sfide poste dal cambiamento climatico. Eni fa anche parte della Oil&Gas Climate Initiative, una iniziativa volontaria di alcune grandi societa' del settore energetico, che si propone di catalizzare azioni concrete sui cambiamenti climatici attraverso la collaborazione e la condivisione di best practice. Eni e' inoltre tra i primi firmatari del progetto Global Gas Flaring Reduction promosso dalla Banca Mondiale.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
Maltempo a Roma. (foto Agi) ndr.

di Redazione

ROMA, 4 SETT. (AGI) - E' arrivato Poppea e porta tantissima pioggia e temporali con possibili nubifragi su Toscana, Lazio, Umbria e alcune regioni del Nord. E' il ciclone che nel corso della giornata si abbatera' sull'Italia con piogge via via piu' diffuse e intense dal pomeriggio-sera su Toscana, Lazio, Umbria, Nordest e poi resto del Nord. I fenomeni saranno localmente intensi e a carattere di nubifragio. Particolare attenzione andra' prestata nella notte e nelle prime ore di domattina su Roma, dove e' gia' oggi si e' abbattuto un nubifragio, ma anche su Grossetano, Aretino, Senese, Viterbese, Reatino, Perugino, Ternano e nelle Marche. Gran sole e caldo intenso al Sud dove le temperature potranno raggiungere i 38 gradi in Puglia, 35/36 gradi in Calabria e Sicilia. Antonio Sano', direttore e fondatore del sito iLMeteo.it comunica che "sabato mattina Poppea agira' ancora sull'Italia con piogge e temporali al Nord, ancora su Toscana, Lazio ed Umbria. Nel pomeriggio migliorera' al Centro con schiarite soleggiate, mentre continuera' a piovere al Nord dove sono attesi ancora temporali su Lombardia sudorientale, Emilia settentrionale e Veneto". Il tempo sara' sempre soleggiato al Sud, salvo locali piogge in Campania. Domenica piu' sole per tutti, ma fresco. Nel corso della prossima settimana, poi, avanzera' l'anticiclone 'Bacco' che portera' bel tempo e un clima piacevolmente settembrino, grazie anche ai venti freschi orientali che soffieranno su gran parte della Penisola. .





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
Il Ministro Gentiloni. (foto Agi) ndr.

di Redazione

CERNOBBIO (COMO), 4 SETT. (AGI) - Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni si e' detto contrario a ridiscutere le regole di Schengen a fronte dell'emergenza migranti e ha confermato la volonta' del governo italiano di "fare di tutto perche' non si avveri". Intervenendo al workshop Ambrosetti, a villa d'Este, il titolare della Farnesina ha spiegato che, "se non ridiscuteremo le regole di Dublino" sulla gestione dei migranti in arrivo, "finiremo col ridiscutere le regole di Schengen e quindi della circolazione delle persone all'interno dell'Unione Europea". "Sarebbe una condanna alla classe dirigente europea", ha avvertito Gentiloni.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
L'ingresso della Pinacoteca De Napoli. (foto) ndr.

di Massimo Resta

TERLIZZI, SETT. - Si inaugura venerdì, 4 settembre 2015, alle ore 19,30, presso Pinacoteca “Michele de Napoli” a Terlizzi, la mostra personale di Grazia Lodeserto, “Tutto Shakespeare”. Grazia Lodeserto, artista tarantina, ha esposto, nel corso della sua lunga attività artistica, in numerose e prestigiose sedi: Newman House – University College Dublin (Irlanda), Circolo Italsider – Taranto, Fondazione Cini – Venezia, Università di Leeds (Gran Gretagna), University of Tulsa – Oklahoma (USA), Museo “R. Musil” – Klagenfurt (Austria), Cantieri della Zisa – Palermo, Università di Lecce, Università di Bari, Università di Foggia, Antichi Arsenali di Amalfi, All Saints Anglican Church – Roma, Dublin Writers Museum – Dublino (Irlanda), Le Giubbe Rosse – Firenze, oltre a innumerevoli gallerie e spazi pubblici. Sul suo lavoro ispirato alle tragedie, commedie e drammi storici di William Shakespeare, così scrive l’autrice: “Almeno da quaranta anni l’ombra mi sfiorava, mi camminava a fianco, si intrufolava in ogni progetto, esperienza, autore, concetto, sentimento ai quali mi accostavo. Lui oChiperlui Shakespeare si affacciava, mi lusingava, si travestiva da convitato di pietra, seppure senza disturbare più di tanto. Certamente in paziente attesa del turno esclusivo, quale punto d’arrivo, ha concesso precedenze necessarie concedendomi numerose partenze, le quali si predisponevano al colpo di pistola per il giusto avvio nella gara che mi vedeva correre con Dante, Joyce e tutti gli altri loro affluenti. (…) Le ricchezze circolari, le virtù, i vizi, il potere, la debolezza, la crudeltà, l’amore, (in una sola parola la Storia), convergono nella drammaturgia del Bardo. Tutto ciò sfiora, include, rispecchia, delinea ciascuno di noi, registrandone l’esistenza”. “Siamo onorati di ospitare presso la Pinacoteca de Napoli – affermano il sindaco, Ninni Gemmato, e l’Assessore alla Cultura, Marina Cagnetta – le opere pittoriche di Grazia Lodeserto, una artista, una donna forte e caparbia, capace di affrontare le sollecitazioni intellettuali dei drammi di Shakespeare con lo stesso piglio e lo stesso coraggio con cui si trova ad affrontare anche le avversità e le sfide che la vita le propone: la sua testimonianza artistica e di vita rappresentino per la nostra comunità un impulso irrefrenabile nel tendere sempre al Bello, a fare dell’Arte un momento di confronto quotidiano nel quale la poesia e la pittura diventino i nostri punti punti di riferimento imprescidibili.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Rubrica - Recensioni Cinematografiche



Seguici su Facebook

'Arcipelago Moda' - Moda & Fashion


I nostri 'Media Partner'






Consiglia 'La Gazzetta Meridionale.it'



Google+


Caporedattore Centrale: Adriana De Serio