Richiedi tutte le info per Miss Bellezza Meridionale 2016 in Tour
La Gazzetta Meridionale.it | Cronaca del Sud 24h
Arrow


Pubblicità - 'Spazio disponibile'





Instagram

Pubblicità




Video | Agi - News

Loading...

La Gazzetta Meridionale - Web Tv | Player



SEGUICI SU FACEBOOK

Bari, sono le ore:

Pubblicità - "Spazio Disponibile"

Rubrica - 'Il Corsivo'

Rubrica - 'A Tavola con Floriana'

Pubblicità - 'Yogo'

Rubriche - La Gazzetta 'Politica & Attualità'

Pubblicità - 'La Leggenda del Tesoro'

Rubrica - 'Bellezza'

Rubrica - 'San Rocco | Un Santo per amico'

Rubrica - 'Bari... vecchia'

I nostri La Gazzetta 'Sport Magazine' e 'Web Tv'

La Gazzetta 'Sport ' - Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena


RUBRICA - 'L'ANGOLO DELLO SCIRTTORE'


LA GAZZETTA 'FOTO GALLERY'

Foto - 'Villa De Grecis'

Fotografie - Bari
La locandina dell'evento. (foto com.) ndr.

di Redazione

MOLFETTA (BA), 5 DIC. (Comunicato St.) - Un viaggio nell’artigianato locale e nei prodotti tipici con percorsi enogastronomici, degustazioni, musica e teatro Mancano pochi giorni al Natale, il conto alla rovescia è già iniziato. Come ogni anno ritorna quell’atmosfera magica e suggestiva. Da un’antica tradizione del periodo dell’Avvento giunta sino ai giorni nostri dai tempi del Medioevo si moltiplicano dal Trentino all’Alto Adige, dal Piemonte alla Campania i mercatini di Natale, un appuntamento fisso per chi ama trascorrere un weekend tra casette di legno, profumo di spezie e cannella e stelle comete. Abituati ai mercatini mitteleuropei alcuni potrebbero pensare che quella particolare atmosfera non sia ricreabile alle nostre latitudini. Ebbene Molfetta quest’anno vi stupirà! La cittadina del nord barese si trasforma e si veste di luci, suoni e colori del Natale con il “Molfetta Christmas Village”, un vero e proprio Villaggio delle Feste dall’8 dicembre all’8 gennaio. Non solo luminarie e un’atmosfera fiabesca però. L’aspetto ludico, creativo e spirituale del Natale emerge, dando il meglio. Non dimentichiamo che Molfetta, città della pace, più di ogni altra ha recepito il messaggio di Don Tonino Bello. Il Molfetta Christmas Village nasce infatti come iniziativa con un fine solidaristico e benefico per le popolazioni duramente colpite dal terremoto nel centro Italia, grazie agli atti di liberalità di alcuni imprenditori illuminati e di associazioni di categoria che hanno fatto sistema. Con l’entusiasmo di tutte le partnership siglate poi il MCV si è evoluto in un big event della durata di un mese intero. Dall’8 dicembre all’8 gennaio infatti con il Patrocinio della città di Molfetta Confcommercio, Confartigianato e La voce di Sant’Andrea, in collaborazione con Ser Molfetta daranno vita a un programma che trasformerà Piazza Garibaldi in una “città nella città” tra spettacoli, concerti (tutti gratuiti), enogastronomia e tanta beneficenza. Un contenitore pubblico e gratuito per tutte le fasce sociali della popolazione e per tutte le età. La villa comunale diverrà snodo e trait d'union tra le arterie fondamentali del commercio cittadino, Corso Umberto I e Corso Dante, e il centro storico. Il Villaggio di Natale sorgerà con le caratteristiche casette in legno di ispirazione tirolese, a ricreare l’atmosfera tipica e calda dei mercatini natalizi. Tanti espositori proporranno prodotti tipici tradizionali artigianali locali e regionali a tema natalizio, tante idee regalo, oltre a specialità gastronomiche tutte made in Puglia e made in Molfetta. Un corner di enogastronomia per un intero mese in Piazza Garibaldi con le tipicità molfettesi: “Cucl mudd” (focaccia molfettese) con mortadella, Frittelle, Calzone Molfettese, Panino con la parmigiana, Panino Vegano, Pettoline Dolci, e “la specialità della settimana” a sorpresa. In più un corner dedicato a Norcia con il panino con salumi di Norcia. Parte del ricavato darà devoluto in beneficenza. Visitare il Villaggio di Natale di Molfetta significherà tuffarsi nella tradizione e immergersi in un'atmosfera molto suggestiva. Casette in legno, luci, candele, canti natalizi di sottofondo e bontà per tutti. Un grande palco sarà installato nel petalo centrale (lato Seminario vescovile) per tutto il periodo della manifestazione per gli spettacoli live e i concerti. Il MCV darà il via alle festività natalizie nel rispetto della tradizione ma con tante novità e tanti appuntamenti interessanti. Tra cooking show, degustazioni enogastronomiche e artigianato locale, tra spettacoli teatrali anche a tema natalizio e gospel live di gruppi nazionali e internazionali ( mini festival gospel con i Black & Blues di Amelia Milella giovedì 22 dicembre e i Sounds Cool Choir venerdì 23 dicembre), tra concerti swing ( Christmas swing con Davide de Gioia e The Swing Beaters lunedì 26 dicembre) e parentesi musicali raffinate dei migliori dj ( Aperitivo con Rififì Christmas sabato 24 dicembre) e dirette radio con Radio Selene, anche l’animazione per i più piccini, perché si sa, il Natale è soprattutto la loro festa. Nel cuore pulsante della piazza infatti vi sarà la casetta di Babbo Natale nella quale tutti potranno scattare una foto ricordo gratuita con Santa Claus. Non solo, i bambini saranno anche protagonisti. L'Associazione Teatrarte, con il gruppo canoro "BimbinCoro" presenterà sabato 17 dicembre il recital "Canti di Natale sotto l'Albero", diretto da Anna Maria Muti e la direzione artistica di Floriana la Forgia, con le piccole protagoniste molfettesi delle ultime due edizioni dello Zecchino d’Oro: Federica Guarino (Zecchino d'Oro '16) ed Eliana Altomare (Zecchino d'Oro '17) che si esibiranno con le canzoni proposte nella famosa trasmissione televisiva di Rai Uno. E poi ancora la rivalutazione delle tradizioni del Natale molfettese grazie al ritorno al passato, dalle vecchie tecniche di produzione al food locale per il “made in Molfetta” con corsi e seminari a cura della Confartigianato Molfetta, dalla realizzazione della pasta fresca come orecchiette e“triddo”. Grande attesa per i cooking show con percorsi degustativi e di conoscenza dei sapori della nostra terra a cura dell'Associazione Cuochi Baresi: “Natale in cucina” giovedì 15 dicembre e “Piatti per l’inverno” mercoledì 4 gennaio 2017. Molti i fini benefici che incarnano appieno il vero spirito natalizio. Il Ser Molfetta si adopererà per la raccolta fondi da donare alla città di Bolognola (Mc) nelle Marche, anche l’organizzazione tutta si attiverà con una serie di eventi per la raccolta fondi per le popolazioni delle zone terremotate. Ma c’è di più. Il Molfetta Christmas Village mira a diventare un’ottima meta per un week end oppure un ottimo approdo per curiosi e amanti delle più suggestive atmosfere natalizie anche dalle città limitrofe. È un modo per dare spazio all’enogastronomia di qualità e d’eccellenza della nostra tradizione, all’artigianato locale, alle piccole e medie imprese che popoleranno le cassette in legno, incuriosendo pubblico e turisti con i loro manufatti, le loro creazioni, assieme a tanti eventi che faranno da cornice e animeranno tutta la città. Il fine è cercare di promuovere un territorio e dare una spinta propulsiva al commercio e al turismo, attraendo un pubblico attento e sensibile anche alla solidarietà. Luci, candele, profumi di prelibatezze della deliziosa pasticceria tipica natalizia si mescoleranno ai suoni dei concerti e degli spettacoli di atmosfera in una sinfonia unica. Molfetta, illuminata a festa e luccicante, vale una visita in questo periodo dell’anno così speciale per tutti, soprattutto per le famiglie. Qui cultura e tradizioni si fondono. Il Molfetta Christmas Village vi invita a tuffarvi nella suggestiva atmosfera che saprà creare per un mese intero accompagnandovi per tutte le festività, Piazza Garibaldi sarà il fulcro delle iniziative a fare da collante tra il centro delle attività commerciali e il centro storico affinchè possiate scoprire anche le bellezze storico-architettoniche di questa cittadina. Sarà piacevole lasciarsi inebriare dal profumo delle bontà locali e dai suoni tipici del Natale. Grande attenzione è data ai bambini per leggere nei loro occhi la meraviglia che queste feste così pregne di calore, dolcezza e spiritualità portano con sè. Per dare il proprio contributo e per informazioni: + 39 3406666363|| molfettavillage@gmail.com Fb:molfettachristmasvillage ||#MolfettaXmasVillage2016 #MCV2016





La locandina dell'evento. (foto com.) ndr.

di Redazione 

BARI, 5 DIC. (Comunicato St.) - Direttamente dal programma televisivo "COLORADO" (Italia1), e dal grande schermo coi film "FUGA DI CERVELLI" (il film diretto da Palo Ruffini ), "BELLI DI PAPA'" (2015),"I BABYSITTER" (2016) arrivano i PanPers in tour con il nuovo esilarante spettacolo-concerto ricco di risate, sketch e parodie. Protagonisti di un nuovo format capace di fondere musica e comicità, i PanPers (Andrea Pisani e Luca Peracino) si esibiranno venerdì 9 dicembre a partire dalle 21,30 al Demodè di Modugno con PARODIE – PanPers in concerto in esclusiva per l’unica data del sud Italia. L’irriverente duo si cimenterà in un vero e proprio concerto comico proponendo al pubblico una scaletta fatta di parodie dei più grandi successi musicali italiani e internazionali, immancabili momenti di improvvisazione e gag comiche, sotto la direzione di Paolo Ruffini, che firma la regia dello spettacolo. Una band dal vivo composta da Claudia Campolongo, Ilaria Allegri e Ivano Vartuli in arte BeKy, accompagnerà Andrea Pisani e Luca Peracino in questa nuova avventura, che guiderà il pubblico nel mondo dell’ironia a ritmo di musica. Un evento imperdibile, risate a crepapelle, parodie e sketch in un concerto divertentissimo dei mitici PanPers. Per info e prenotazioni: +39 3475095220, il costo del biglietto è di soli €15,00 Prevendita: tutti i giorni, dalle 8.00 alle 22.00 presso: Caffetteria Bar San Giuseppe, Via Giovanni Bovio, 189 - 76011 Bisceglie (BT) e on line su Ticketone.it I PanPers in concerto “PARODIE” venerdì 9 dicembre alle ore 21,30 al Demodè Club, Via dei Cedri,14-70026 Modugno (Ba).






La droga e le banconote sequestrate. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BARLETTA (BT), 5 DIC. (Comunicato St.) - Ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Barletta, dopo vari servizi di appostamenti, hanno individuato un’abitazione all’interno della quale avveniva la preparazione e il successivo spaccio di marijuana. Al momento dell’ irruzione nell’appartamento sito in via Canosa n. 28/f, lo spacciatore, 23enne barlettano, resosi conto di non avere vie di fuga, con mossa fulminea cercava di disfarsi di una busta di plastica di grosse dimensioni lanciandola dal balcone della camera da letto, al secondo piano dello stabile. Tale gesto non è sfuggito ai militari che, con non poche difficoltà, si sono posti alla ricerca dell’involucro fra l’abitazione ed i cortili sottostanti per recuperarlo, anche a rischio di incolumità fisica. Il materiale, si rivelava in 30 dosi di marijuana già confezionate singolarmente e pronte per la vendita, un bilancino digitale di precisione e banconote di vario taglio come provento dell’attività illecita. Altre dosi e tutto il denaro contante sono stati rinvenuti all’interno di un mobile nel soggiorno. Il soggetto è stato arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale di Trani a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, poiché ritenuto responsabile di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.





Il Referendum abbatte l'Euro. (foto Agi) ndr.

di Redazione

ROMA, 5 DIC. (AGI) - Effetto-referendum sui mercati. L'euro scende ai minimi da 20 mesi sul dollaro e poi risale un po' dopo la netta vittoria del No al referendum costituzionale e le dimissioni del premier Matteo Renzi. La moneta europea arretra ai livelli del marzo 2015, sotto i livelli della Brexit, a 1,0506 dopo l'annuncio delle dimissioni di Renzi, e ora viaggia a 1,0572 dollari. In rialzo lo yen, considerata una moneta rifugio, a 119,83 sull'euro e a 113,43 sul dollaro. Le Borse asiatiche sono in calo dopo la vittoria del No al referendum costituzionale e le dimissioni del premier Matteo Renzi. Tokyo termina in calo dello 0,82% a 18.274,99 punti. Sydney ha chiuso in perdita dello 0,75%, Seul dello 0,29% e Taiwan dello 0,31%. Prima della chiusura, Hong Kong perde lo 0,31% e Shanghai l'1,22%.





Referendum: Ha vinto il No. (foto Agi) ndr.

di Redazione

ROMA, 5 DIC. (AGI) - Un Matteo Renzi insolitamente commosso ha annunciato che si dimetterà da presidente del Consiglio. Dopo la vittoria del No con il 59,11% nel referendum costituzionale sulla riforma Boschi (l'affluenza è stata del 68,48%), il premier ha detto in diretta streaming che salirà al Colle per rimettere il mandato nelle mani del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. 

Ecco cosa ha detto il premier

La sconfitta 

"Io non faccio finta di nulla. Sono diverso, ho perso. Lo dico con il nodo in gola, non sono riuscito a portarvi alla vittoria, ho fatto tutto quello che si potesse fare in questa fase. Non sono un robot. Io ho perso e lo dico a voce alta, nella politica italiana non perde mai nessuno. Io credo nella democrazia, andiamo via senza rimorsi" "Il numero dei Sì è stato impressionante, è stata una grande festa della democrazia, sono fiero e orgoglioso dell'opportunità su iniziativa del governo che abbiamo dato ai cittadini di esprimersi sul merito della riforma". "Arriverà il giorno della vittoria. Ci ricorderemo di queste lacrime. Ho rabbia per il risultato ma ho fatto tutto il possibile per cambiare l'Italia. Facile fare politica contro qualcuno. E' normale che ci sia delusione. Ma non perdiamo il buon umore" "Oggi il popolo italiano ha parlato in modo inequivocabile. Un abbraccio forte agli amici del Sì', ci abbiamo provato. Le mie congratulazioni al fronte del No, auguri di buon lavoro nell'interesse dell'Italia e degli italiani", "Ci aspettiamo proposte serie e credibili da parte del fronte del No sulla legge elettorale, avanzi delle proposte. A loro oneri e onori" "Grazie ad Agnese per la fatica di questi mille giorni, grazie ai miei figli e anche a tutti voi. Sono stati mille giorni che sono volati, per me è il momento di rimettermi in cammino".





La locandina dell'evento. (foto com.) ndr.
Corso di panificazione

di Redazione

BARI, 5 DIC. (Comunicato St.) - L’associazione culturale La Compagnia della lunga tavola in collaborazione con Mordi La Puglia e Sinestesie Mediterranee organizza lunedì 12 dicembre a Modugno (Ba) alle ore 15,00 presso Scarangelli Hotellerie un corso di panificazione rivolto a ristoratori, addetti ai lavori, food blogger ma interessantissimo e utile anche per gli appassionati di cucina che vogliano carpire le tecniche e apprendere ogni segreto dell’arte bianca per eccellenza: quella del pane. Nessun aspetto sarà lasciato al caso per la platea di professionisti che si iscriveranno: dalla qualità delle materie prime, le farine con germe di grano “è Viva” dell’Agricola Piano di Raffaele Piano, agli aspetti nutrizionali con gli interventi di esperti, dalle tecniche di panificazione alla magia e ai segreti della lievitazione, quasi un’arte alchemica, spiegati “live” da Pascal Barbato, panificatore dell’antica Panetteria Fulgaro1890, sino a giungere al prodotto finito da degustare, preparato a vista in forno. Nel corso, moderato dal giornalista e gastronomo Sandro Romano, si darà molto spazio alla sezione pratica (tre ore) a cui si alterneranno gli interventi di: 

-Massimo Lolli (tecnologo lievitista) che insegnerà a produrre il lievito Madre 

-Pascal Barbato (mastro fornaio) che illustrerà ai presenti come si panifica con il lievito madre 

-Raffaele Piano dell’Agricola Piano che parlerà di grano e farine naturali 

-Dott. Michele Polignieri (relatore master Slow Food Italia) che parlerà di grano 

-Dott. Antonio Spagnuoli, medico, esperto e praticante di Medicina Naturale, igienista, presidente della Associazione "Salviamo la pelle" di Matera che interverrà sul tema "Cibo e Salute".

Il corso, previa prenotazione telefonica, terminate le fasi di iscrizione che avverranno in loco da Scarangelli Hotellerie, durerà dalle ore15,00 sino alle ore19,00. Per info & prenotazioni: +39 3396314601 // +39 3315818735 

Scarangelli Hotellerie, SP. 231 Km 80+600 - Modugno (BA) nei pressi di AUCHAN. - Tel 080 532 32 61





Maradona da Fidel Castro. (foto Agi) ndr.

di Redazione

SANTIAGO DE CUBA (CUB), 4 DIC. (AGI) - Dopo un viaggio per tutte le maggiori città di Cuba, le ceneri di Fidel Castro sono arrivate ieri a Santiago, città culla della rivoluzione dei barbudos, dove oggi 50.000 persone si sono ritrovate nella Plaza Antonio Maceo per l'ultimo saluto al lider maximo, morto il 25 novembre. Tra di loro anche Diego Armando Maradona, che intervistato dalla tv di Stato, ha usato parole commosse per ricordarlo: "Sono qui per onorare il mio secondo padre, una leggenda". E ancora: "E' stato un grande, non ci sono dubbi, Fidel ci lascia un'eredità chiara e bella che non possiamo tradire o dimenticare". "Io - aggiunge - mi sento cubano e chi pensa che Cuba s'indebolisce sbaglia. I cubani - ricorda - mi hanno dato tantissimo quando sono stato male. Se oggi mi alzo tutte le mattine, se posso fare sport, se posso rilasciare interviste lo devo in gran parte a Fidel". Oggi dunque si chiudono i nove giorni di lutto nazionale sull'isola. L'urna sarà interrata nel cimitero di Santa Ifigenia, dove è sepolto anche l'eroe della rivolta anti-ispanica del XIX secoldo Jose Marti.





Articoli Correlati per Blogger...

Rubrica - Recensioni Cinematografiche



Vai al 'Blog GM' su Facebook

'Arcipelago Moda' - Moda & Fashion


I nostri 'Media Partner'






Consiglia 'La Gazzetta Meridionale.it'




Partner di:
Google+