Richiedi tutte le info per Puglia Talent 2015 in Tour
La Gazzetta Meridionale.it | Cronaca del Sud 24h
Arrow
Visita la pagina Facebook dell'Antico Caffè DOC


Loading...


La "Vignetta del Giorno" - di Franco Loriso

#




Instagram

Pubblicità




Agi.it - Ultime Notizie | Video

Loading...

Bari, sono le ore:

Pubblicità - La Leggenda del Tesoro

Rubrica - 'Il Corsivo'

Pubblicità

Adn Kronos Tv

Rubriche - La Gazzetta 'Politica & Attualità'

I nostri La Gazzetta 'Sport Magazine' e 'Web Tv'

La Gazzetta 'Sport ' - Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena


RUBRICA - 'L'ANGOLO DELLO SCIRTTORE'


LA GAZZETTA 'FOTO GALLERY'

Foto - 'Villa De Grecis'

Fotografie - Bari
Il SIndaco di Modugno Nicola Magrone

di Redazione

MODUGNO (BA), 6 FEB. - Lavori pubblici in corso per potenziare l'impianto di deflusso delle acque nel tratto di strada nei pressi del Cimitero, da anni soggetto a pericolosi allagamenti in caso di pioggia. Modugno – Sono iniziati venerdì 29 gennaio e si protrarranno per qualche altro giorno ancora i lavori sull'impianto di raccolta e smaltimento delle acque piovane che i Lavori Pubblici del Comune stanno facendo eseguire su via Bitonto, strada che costeggia il Cimitero Comunale, al fine di migliorare e adeguare il sistema idrico di una zona della città nella quale da molti anni si verificano, a causa delle precipitazioni piovose, allagamenti di notevole entità pericolosi per l'incolumità di cose e persone. Oggetto dell'intervento di manutenzione è soprattutto il canale laterale a cielo aperto di via Bitonto, che rappresenta uno dei problemi più importanti del tratto in questione, per risolvere il quale non si sono rivelate sufficienti le normali operazioni di pulizia e di rimozione del materiale di risulta che vi si accumula. Pertanto si sta procedendo all'adeguamento delle tubazioni sottostanti, con l'aggiunta di nuove, e alla copertura del canale con la realizzazione di un marciapiede e di caditoie. I lavori (per un importo di 10.000 euro) in attuazione di un progetto elaborato per migliorare il sistema di convogliamento delle acque meteoriche in via Bitonto, costituiscono l'esempio di una serie di azioni di prevenzione necessarie, che l'amministrazione comunale intende mettere in atto, in una fase climatica in cui eventi meteorologici estremi hanno ripetutamente causato non pochi problemi alla città, acuiti tra l'altro dal caotico sviluppo urbanistico che la stessa città ha dovuto subire nei decenni passati.






Jason Rebello (foto) ndr.

di Redazione

FOGGIA, 5 FEB. - Continua a vele spiegate ed emozioni inspiegabili il viaggio tra la Lune...dì jazz. Un nuovo concerto del Moody jazz cafè farà tappa nella nuova isola felice della Sala Farina, venerdì 19 febbraio (ore 21:27) con un concerto entusiasmante e raffinato, quello che proporrà il grande pianista/compositore/ produttore JASON REBELLO con il suo quartetto che ospita la grande voce di JOY ROSE.  
Completano il quaretto James Morgan al basso elettrico e George Rebello alla batteria.
Il concerto di Foggia è uno delle sole due date italiane. 

JASON REBELLO
Pianista/compositore/produttore britannico, dopo aver collaborato con mostri sacri come STING, PETER GABRIEL, WAYNE SHORTER, JEFF BECK, JOSS STONE e CHAKA KHAN, Rebello ha deciso di cominciare a produrre la sua musica per finalmente condividerla con il mondo e per fare questo Rebello ha messo insieme una nuova super band di cui va molto fiero e che secondo lui porta molto amore e gioia nella musica e nell’esecuzione. Questo quartetto propone dal jazz al soul passando per il funk e esegue composizioni tratte sia dal repertorio di Joy Rose (altra star che fa parte del gruppo) che di Rebello che di Herbie Hancock. Alcune canzoni fanno parte dell’ultimo album di Jason Rebello intitolato "Anything But Look” e miscelano groove funky con vocalizzazioni molto soul a forti tastiere jazz.

JOY ROSE
Joy Rose è conosciuta per il suo eccezionale talento vocale. A soli 16 anni si sposta a Londra dove viene notata dal produttore discografico Rod Gammon che le fa registrare il suo primo singolo “Gimme the funk” per la Savage Record. Nel 1990 diventa la cantante della nota band dei Mocca Soul e l’anno dopo firma il suo contratto con una major, la Talking Loud Records con la quale realizza una serie di singoli e successi come Feed the Feeling, Guilty, Take U Higher e Serious Love. 
La sua carriera decolla, negli anni successivi, e lavora con Sting, Noel Gallagher (Oasis), Brenda Russell, Chaka Khan, Herbie Hancock, Incognito, Billy Ocean, Jason Rebello, la New Funk Generations e tanti altri.






Furto di infissi in una azienda dismessa (foto cc.) ndr.

di Redazione

MODUGNO (BA), 6 FEB. - Sono stati sorpresi dai Carabinieri mentre smontavano infissi in alluminio dall’interno di una ditta dismessa. È accaduto ieri mattina nella zona industriale di Modugno, dove i militari della Compagnia, supportati dai colleghi del Nucleo Radiomobile di Bari, hanno arrestato quattro pregiudicati baresi, del quartiere San Paolo, di 48, 26, 24 e 22 anni, con l’accusa di tentato furto aggravato, in concorso. Una telefonata giunta al 112 da parte di alcuni passanti, che avevano notato la presenza di alcuni individui sospetti all’interno dell’area recintata dell’azienda, ubicata in via dei Gladioli, ha permesso alla centrale operativa di dirottare più pattuglie in quel posto. I Carabinieri, infatti, raggiunta la ditta, hanno sorpreso i quattro mentre si adoperavano nello smontaggio di infissi in alluminio. Così i quattro hanno tentato la fuga, scavalcando la recinzione e nascondendosi in un altro capannone in disuso, ma sono stati ugualmente scovati ed arrestati. L’ispezione dei luoghi ha permesso ai militari di rinvenire altro materiale analogo, accantonato e pronto per essere portato via, su di un’autovettura in loro possesso, nonché di sequestrare alcuni arnesi da scasso. Per loro la Procura della Repubblica di Bari ha disposto gli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. La refurtiva, invece, è stata restituita al legittimo proprietario. 

CASAMASSIMA (BA): RUBANO INDUMENTI USATI DALL’INTERNO DEI RACCOGLITORI STRADALI 

Con un bastone in legno e punta uncinata, sfilavano gli indumenti usati contenuti in un raccoglitore da strada. È accaduto l’altra mattina a Casamassima, dove i Carabinieri hanno arrestato due rumeni, zia e nipote, di 35 e 19 anni, accusati di tentato furto aggravato in concorso. Una pattuglia dell’Arma, infatti, in transito dal Viale della Libertà, hanno sorpreso il più giovane arrampicarsi al contenitore e tirare fuori indumenti dall’apposito raccoglitore, appartenente ad una ditta appaltatrice del servizio, che poi passava alla parente. Dopo un tentativo di fuga, i due sono stati bloccati ed arrestati. Per loro, la Procura della Repubblica di Bari ha disposto la scarcerazione, mentre la merce rubata è stata restituita al legittimo proprietario. L’attrezzo, invece, è stato sequestrato. BARLETTA (BT): SPACCIA MARIJUANA. 31ENNE ARRESTATO È stato sorpreso mentre spacciava marijuana e per questo è finito in carcere. Dovrà difendersi dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 31enne di Barletta, già noto alle forze dell’ordine, arrestato l’altra sera in quel centro dai Carabinieri della Stazione. I militari, durante un servizio di perlustrazione, hanno notato un rapido scambio di qualcosa tra due individui, in via Pietro Nenni e subito dopo uno dei due allontanarsi in fretta, facendo perdere le tracce. Tale comportamento ha insospettito i Carabinieri, che hanno deciso di fermare l’individuo rimasto in quel luogo, prima che fosse troppo tardi e sottoporlo ad un controllo. Presto i sospetti si sono tramutati in certezze, poiché il giovane, accortosi dei militari, si è sbarazzato di un involucro, gettandolo in un vicino cespuglio, che, immediatamente recuperato, conteneva 16 dosi di marijuana. A casa, invece, i carabinieri hanno rinvenuto un’altra dose dello stesso tipo, nascosta nel suo comodino. Per lui, la Procura della Procura della Repubblica di Trani ha disposto il trasferimento in carcere. La droga, invece, pari a circa 30 grammi, è stata sequestrata. 

5Cinq e arresti a Bari
BARI: CINQUE ARRESTI IN UNA SERATA. SEQUESTRATA DROGA. DENUNCIATO ANCHE UN MINORENNE 

Cinque arresti in una serata nel capoluogo barese. È il risultato di un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in materia di stupefacenti e al controllo delle persone sottoposte a misure di prevenzione. I primi due a finire nella rete tesa dai militari sono stati due 30enni del quartiere Japigia. I Carabinieri della Compagnia Bari Centro li hanno sorpresi, unitamente ad un 17enne del luogo, all’interno di un box di una palazzina di via La Pira, mentre preparavano lo stupefacente da spacciare. Sul tavolo, i militari hanno rinvenuto 125 grammi di marijuana e tutto il necessario per il confezionamento delle dosi, che sono stati poi sequestrati. Per loro, che dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, la Procura della Repubblica di Bari ha disposto gli arresti domiciliari. Il minorenne, invece, è stato deferito, per lo stesso reato, alla Procura della Repubblica per i Minorenni del capoluogo e poi affidato ai genitori. Tre sorvegliati speciali, invece, sono finiti agli arresti domiciliari, poiché sono stati beccati dai militari in palese violazione degli obblighi imposti.






La copertina del libro

di Redazione

BARI, 6 FEB. (C. St) - Sarà presentato venerdì 5 febbraio alle ore 18,00, presso la libreria Quintiliano, in via Arcidiacono Giovanni 9, Quel velo sul tuo volto, l’ultimo libro del giornalista Nicola Lofoco, pubblicato dalla casa editrice barese Les Flaneurs Edizioni. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Michela Ventrella. Sarà presente l’editore Alessio Rega. Sinossi - I dibattiti sul velo che copre il volto delle donne musulmane non si sono mai estinti e continuano a essere anche oggi fonte di continue discussioni. È giusto che una donna musulmana che vive in Europa continui a coprire il suo volto? Ed è giusto proibirglielo, limitando la sua stessa libertà d’espressione? Ma soprattutto, che cosa rappresenta il velo e qual è la sua storia? Nicola Lofoco risponde a queste e a molte altre domande in un saggio di rara chiarezza, attraversando la storia dei Paesi del Medio Oriente e il loro presente, le loro Costituzioni, i diritti delle donne. L’autore - Nicola Lofoco. Giornalista pubblicista e blogger. Si è laureato in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Bari e si è occupato per diverso tempo di radio e tv; oltre ad aver collaborato con diverse testate online. Ha collaborato con i quotidiani Il Riformista e La Rinascita dove si è occupato di politica estera e storia contemporanea. Attualmente scrive per il blog dell’Huffington Post. La casa editrice - Les Flaneurs Edizioni nasce nel 2015 grazie a un gruppo di giovani amanti della Letteratura. Il termine francese “flaneur” fa riferimento a una figura prettamente primonovecentesca d’intellettuale che, armato di bombetta e bastone da passeggio, vaga senza meta per le vie della sua città discutendo di letteratura e filosofia. Oggi come allora, la casa editrice si pone come obiettivo la diffusione della cultura letteraria in ogni sua forma, dalla narrativa alla poesia fino alla saggistica, con indipendenza di pensiero e occhio attento alla qualità.






La merce .sequestrata (foto Gdf) ndr.

di Redazione

ALTAMURA (BA), 6 FEB. - Vestiti di carnevale, maschere, parrucche, giochi e tanti accessori destinati soprattutto a bambini, 370 mila articoli privi dei requisiti di sicurezza previsti dalle normative vigenti e pertanto estremamente pericolosi per la loro incolumità. Sono stati sottoposti a sequestro da parte dei Finanzieri della Tenenza di Altamura i quali nell’approssimarsi delle festività per il Carnevale hanno intensificato l’azione di controllo sulla vendita dei diversi articoli tipici di questo periodo. Erano all’interno di una ben avviata attività economica del posto senza alcuna indicazione circa la loro provenienza, le caratteristiche, le eventuali precauzioni da adottare o alcuna altra informazione a tutela del consumatore. Come se non bastasse, le Fiamme Gialle hanno rinvenuto e sequestrato 400 confezioni di profumi riportanti griffes di note case di moda abilmente contraffatti. Il titolare dell’attività è stato denunziato alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di contraffazione e ricettazione nonché segnalato alla Camera di Commercio per l’applicazione delle relative sanzioni pecuniarie prevista a norma di legge.






L'attrice cinese Xin Wang 

di Massimo Resta 

RUVO (BA), 6 FEB. - PROGETTO M è la terza webserie targata MORPHEUS EGO e girata in Puglia dagli stessi autori delle due precedenti CHIAMAMI e BISHONNEN. E' ispirata ad un racconto scritto anni fa dall' attore teatrale Francesco Tammacco , che da sempre orienta la propria ricerca verso i legami esistenti tra la filosofia e l’antropologia. La sceneggiatura è stata poi nel corso dell’ultimo anno, adattata per la fruizione in rete dal regista Michele Pinto (che ha all’attivo una quindicina di premi internazionali meritati proprio con le sue produzioni per internet: Rome Web Awards, Ariano International Film Festival, Campi Flegrei WebFest, World Web Awards, ecc.). PROGETTO M consegnerà agli spettatori una visione distopica della società odierna divisa come è attualmente tra interminabili conflitti internazionali che provocano sempre più povertà ed ingiustizie sociali dilaganti un po’ ovunque. Questa nuova produzione filmica potrà vantare nel suo cast oltre ai sopra citati artisti, anche la partecipazione straordinaria della modella e produttrice cinese Xin Wang Che con la sua serie “EXMODEL” sta spopolando in Francia sul canale più importante della nazione TFR1, dell’ attrice cinematografica Isabella Ragno [L'uomo nero, Latin Lover, Il leone nel basilico] e del frontman Fabrizio Fallacara, reduce dai recenti successi ottenuti in tutta Italia sul palco di Caparezza. Alla produzione dell’opera parteciperanno anche l’Associazione di Promozione Sociale MIGRANTES e la Casa di Accoglienza “S. Maria Goretti”, entrambe di Andria e con cui Pinto aveva già realizzato l’anno scorso il cortometraggio Tama Kelen sui migranti richiedenti asilo. La conferenza stampa di presentazione di PROGETTO M, le cui riprese inizieranno proprio a meta' febbraio, avrà luogo giovedì 11 febbraio 2016 dalle ore 10:00 c/o la Sala Consiliare del Palazzo di Città a Ruvo di Puglia, sarà moderata dal giornalista Paolo. M. Pinto [Ruvesi.it] e vedrà la partecipazione di tutti i protagonisti. Dopo la proiezione di alcuni contributi video l'evento terminerà con un buffet a cura del Caffè Room Illy di Ruvo e della Cantina GRIFO.






I logo con i riferimenti (foto) ndr.
di Redazione
FOGGIA, 05 FEB. - L’associazione sportiva tennis Tavolo FOGGIA “L. SIANI” entra in grande stile nel tessuto sociale della città di Foggia 
Sono in corso una serie di lodevoli iniziative intraprese dall’ASD Tennis Tavolo Foggia “L. Siani” proprio nel momento più difficile a causa della chiusura temporanea dell’impianto sportivo del CdL in Scienze motorie dell’Università di foggia che ospita l’associazione. 

«Lo sport è passione e cosi, riferisce il presidente dell’Asd Pino DUTTI, se pur costretti a migrare in provincia per gli allenamenti, con grande caparbietà da parte dell’intero gruppo sono state firmate due Convenzioni che premiano la fiducia delle istituzioni verso la nostra associazione. E così da pochi giorni oltre a vantare la partecipazione ai campionati regionale indetti dalla Federazione FITET serie D1 e serie D2 di ben quattro squadre e ad aver iscritto per la prima volta nella storia della città di Foggia una squadra femminile, abbiamo siglato la nostra collaborazione con l’Università di Foggia per promuovere lo sport agli studenti disabili dell’ateneo che saranno seguiti ed affiancati dai nostri tecnici , laureati e specializzandi in scienze motorie e da atleti con disabilità iscritti alla nostra Asd. 
Inoltre Fra pochi giorni e precisamente l’11 febbraio 2016 saremo sponsor della scuola secondaria di 1° grado dell’I.C. “ Da Feltre – Zingarelli” che avvierà il progetto di “psicomotricità a classi aperte”. 
Tale progetto, elaborato da alcuni docenti della scuola, laureati in scienze motorie, e iscritti alla nostra associazione tennis tavolo Foggia L. Siani, si propone di arricchire e consolidare le esperienze di attività motorie e sportive degli alunni, contribuendo allo sviluppo e alla promozione della persona per la conquista di sempre più ampi gradi di libertà espressiva. 
La nostra associazione oltre ad aver fornito tutta l’attrezzatura per la realizzazione del suddetto progetto (tavoli, racchette, palline, ecc..), metterà a disposizione la propria competenza con istruttori federali che interverranno durante le lezioni per supervisionare il lavoro svolto. Si effettueranno tornei tra classi nell’ambito della scuola di secondaria di 1° grado e , successivamente tra alcuni istituti della città. Gli alunni più motivati e predisposti verso la disciplina olimpica del tennis tavolo potranno partecipare anche a tornei federali. Tale iniziativa sarà gratuita per tutti i ragazzi. 
L’iniziativa è stata condivisa con grande entusiasmo dal Collegio dei Docenti e dalla dirigente Scolastica, prof.ssa Mirella COLI. Inoltre, la D.S., con grande lungimiranza e spirito innovativo, all’interno della scuola secondaria di 1° grado per il prossimo anno scolastico ha istituito vari corsi con indirizzi specifici. Si formeranno corsi per il trilinguismo, musicali e tecnologico – multimediale sportivo, tali da migliorare l’offerta formativa proposta dall’Istituto Comprensivo. L’I.C.“ da Feltre – Zingarelli” di Foggia, a partire dall’anno scolastico 2016/2017, sarà la prima scuola media a Foggia con due sezioni a indirizzo sportivo, con l’obiettivo di integrare in un unico piano di studi, sia l’offerta culturale tipica della scuola secondaria di primo grado, che la pratica sportiva. 
Grazie ai protocolli di collaborazione attivati dalla scuola con l’università di Foggia, Facoltà di Medicina e 
chirurgia – corso di Laurea in scienze motorie – corso di laurea magistrale in scienza dello sport e con il Dipartimento di scienze Agrarie, degli Alimenti e dell’Ambiente, saranno sviluppati particolari itinerari didattici legati allo studio dell’anatomia e della fisiologia del corpo umano, all’educazione alla salute generale e all’educazione alimentare, al consumo consapevole e ai specifici percorsi di approfondimento predisciplinare connessi alle proposte sportive». 
«Siamo veramente entusiasti di questa iniziativa e faremo di tutto affinché da questa sinergia riassumibile nell’equazione cultura tipica – pratica sportiva ovvero istituzioni associazioni sportive possano , possano, come auspica la Dirigente scolastica prof.ssa Mirella COLI, aumentare le motivazioni degli alunni affinché la scuola dell’obbligo diventi fucina di idee, ingegni e personalità».






Articoli Correlati per Blogger...

Rubrica - Recensioni Cinematografiche



Seguici su Facebook

'Arcipelago Moda' - Moda & Fashion


I nostri 'Media Partner'






Consiglia 'La Gazzetta Meridionale.it'

Google+