Richiedi tutte le info per Puglia Talent 2015 in Tour
La Gazzetta Meridionale.it | Cronaca del Sud 24h
Arrow


Loading...


La "Vignetta del Giorno" - di Franco Loriso

#




Instagram

Pubblicità




Agi.it - Ultime Notizie | Video


Loading...

Bari, sono le ore:

Trasmissione Radio - "80's Mania" con il Dj Lilly

Pubblicità

Adn Kronos Tv

Rubriche - La Gazzetta 'Politica & Attualità'

I nostri La Gazzetta 'Sport Magazine' e 'Web Tv'

La Gazzetta 'Sport ' - Responsabile dei Servizi Sportivi: Mario Schena


RUBRICA - 'L'ANGOLO DELLO SCIRTTORE'


LA GAZZETTA 'FOTO GALLERY'

Foto - 'Villa De Grecis'

Fotografie - Bari
La locandina dell'evento. (foto com.) ndr.

di Redazione

BARI, 22 MAG. - Inizia la stagione estiva 2015 del Jet Set Exclusive Beach a Giovinazzo (Ba) con la direzione artistica affidata al noto Dj Lilly conduttore radiofonico della trasmissione "80's Mania" in onda su Canale 100 La Radio Bari ogni domenica. Grande inaugurazione Summer 2015 quindi del Jet Set Exclusive Beach Club a Giovinazzo (uscita Cola Olidda dalla SS.16). Special Guests Enzo Veronese & Nicola Divenere, la storia dell' house sud barese, "HOUSE STORY ". Hosted Gió & Mister Darry Saracino; Resident DJ Fabiolinodj Sciacovelli/ DJ Lilly e in prima serata Live con i MUSIC AFFAIR... Art Direction Lilly DJ from Top Dance Group. Evento in collaborazione con Canale 100 Bari La Radio e www.lagazzettameridionale.it. Vi aspettiamo numerosissimi miraccomando!!

Dj Lilly. (foto com.) ndr.






***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
Le previsioni meteo di oggi. (foto MeteoPuglia) ndr.

di Domenico Grimaldi

BARI, 22 MAG.  - MATTINA » Meteo: Nuvoloso o molto nuvoloso su tutta la regione con rovesci e temporali di passaggio dalla Puglia settentrionale a quella meridionale. » Temperature: In diminuzione » Vento & mare: venti moderati in rotazione da ovest - sud/ovest, molto mosso lo Ionio poco mosso l'Adriatico. 

POMERIGGIO » Meteo: Ultimi rovesci sparsi ma migliora progressivamente a partire dal nord della regione. Cieli poco nuvolosi in serata. » Temperature: In diminuzione » Vento & mare: venti da ovest - sud/ovest, molto mosso lo Ionio poco mosso l'Adriatico.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
La pistola sequestrata. (foto cc.) ndr.

di Redazione

ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA), 22 MAG. - I Carabinieri della Stazione di Acquaviva delle Fonti hanno arrestato un 31enne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di ricettazione, detenzione e porto illegale di armi e munizioni e di guida senza patente. I militari nel corso di un servizio perlustrativo hanno intercettato l’uomo a bordo di una Fiat Uno risultata rubata in quel centro lo scorso mese di marzo. Bloccato e sottoposto a controllo è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica calibro 7.65 con matricola e marca abrasi, completa di serbatoio con 8 cartucce dello stesso calibro. L’uomo, privo anche di patente poiché mai conseguita, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato presso la locale casa circondariale mentre l’arma sarà sottoposta ad accertamenti balistici da parte di personale specializzato della Sezione Investigazione Scientifiche del Comando Provinciale Carabinieri di Bari. 

RUVO DI PUGLIA (BA). CONTROLLI AMBIENTALI DEI CARABINIERI. SEQUESTRATA AZIENDA VITIVINOCOLA 

Nel corso di specifici servizi finalizzati al contrasto dei reati in materia ambientale svolti dalla Stazione Carabinieri di Ruvo di Puglia, in collaborazione con personale specializzato del Nucleo Operativo Ecologico di Bari, i militari hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo emesso dal Gip del Tribunale di Trani a carico di un’azienda vitivinocola del luogo. Il provvedimento scaturisce da una precedente attività ispettiva svolta all’interno dell’azienda ad inizio mese: all’esecuzione del controllo, in un’area verde non poco distante dallo stabilimento di produzione, i militari riscontrarono difatti uno sversamento non autorizzato di liquidi provenienti dai processi produttivi motivo per il quale proprietario e rappresentante legale vennero deferiti in stato di libertà. Accertato il pericolo per l’ambiente e non sussistendo adeguate garanzie affinché il reato non venga reiterato, e che quindi i rifiuti generati dai processi di produzione siano correttamente smaltiti, l’autorità giudiziaria ha inteso porre sotto sequestro preventivo sia lo stabilimento produttivo che le aree coltivate a vite. 

MINERVINO MURGE (BA) ALLA VISTA DEI CC. SI LIBERA DELLA COCAINA. ARRESTATO 

I carabinieri della Stazione di Minervino Murge hanno arrestato un 28enne del luogo, già sottoposto all’avviso orale ed alla misura dell’obbligo di presentazione alla P.G., ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di un servizio perlustrativo i militari hanno intercettato il giovane a bordo di una “Golf”. Alla vista dei carabinieri il 28enne tentava di liberarsi di un involucro contenente 5 grammi di cocaina poi recuperato dagli operanti. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire una dose di hashish sottoposta a sequestro. Tratto in arresto il 28enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato collocato ai domiciliari. 

BARLETTA (BA): VENDEVA PRODOTTI ITTICI SENZA AUTORIZZAZZIONE. ARRESTATO SORVEGLIATO SPECIALE DAI CC. 

I Carabinieri della Compagnia di Barletta hanno arrestato un sorvegliato speciale 24enne del luogo ritenuto responsabile di violazione degli obblighi, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità in materia di igiene e violazioni alla normativa sulla tutela degli alimenti. Nel corso di un servizio perlustrativo i militari hanno sorpreso il giovane mentre effettuava al vendita ambulante di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione e senza autorizzazione. La merce, per un peso complessivo di 4 chili, è stata sottoposta a sequestro mentre il 24enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato collocato ai domiciliari. 

La droga sequestrata. (foto cc.) ndr.
BITETTO (BA): DETENEVANO HASHISH E MARIJUANA IN CASA. DUE FRATELLI ARRESTATI DAI CARABINIERI 

I carabinieri della Stazione di Bitetto, unitamente a militari della Compagnia di Modugno, hanno arrestato due fratelli, entrambi minori incensurati del luogo, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto 25 grammi di marijuana, 7 di hashish ed una piantina di marijuana in buono stato di fioritura, il tutto sottoposto a sequestro unitamente a materiale per il confezionamento delle dosi e la coltivazione dello stupefacente. Tratti in arresto i due, su disposizione della competente A.G., sono stati collocati ai domiciliari.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
La 'volante' nei pressi della farmacia. (foto P.S:) ndr.

di Redazione

BARI, 21 MAG. - La Polizia di Stato, in zona Centro, durante la serrata attività di prevenzione e repressione dei reati in genere, ha deferito in stato di libertà per il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente un cittadino barese 26enne, trovato in possesso di circa 11 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish. Gli operanti insospettiti dal comportamento del giovane che, unitamente ad un altro coetaneo, scorazzava a bordo di un Piaggio Liberty per le vie del Centro, lo hanno fermato e sottoposto a perquisizione personale, che ha consentito di rinvenire alcune dosi di sostanza stupefacente, in parte nascoste nelle tasche dei pantaloni ed altre nella biancheria intima. Inoltre è stata denunciata a piede libero una donna, sorvegliata speciale di P.S., per aver asportato dei prodotti di cosmesi, all’interno di una Farmacia in zona Carrassi e per aver violato le prescrizioni della misura di prevenzione a cui è sottoposta. La Volante, intervenuta mentre la predetta tentava di dileguarsi a piedi, dopo averla bloccata, ha proceduto alla perquisizione personale della stessa, che ha consentito di rinvenire nella sua borsa 9 prodotti per la protezione solare, per il valore complessivo di oltre 200 euro. Il maltolto è stato immediatamente restituito alla legittima proprietaria. I controlli eseguiti dagli Agenti delle Volanti, del Reparto Cinofili della Polizia di Stato e del Reparto Prevenzione e Crimine “Puglia”, nei luoghi di maggiore aggregazione sociale e abituale ritrovo di giovani, hanno consentito d’identificare 89 persone, di cui 41 con precedenti di polizia; inoltre sono state eseguite 7 perquisizioni e 4 gli esercizi pubblici controllati; 13 i posti di blocco effettuati nell’ambito dei quali 41 sono stati i veicoli controllati e 3 le violazioni al Codice della Strada elevate.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
La Polizia di Stato nel centro di bari. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARI, 21 MAG. - Nella decorsa notte, a Bari, la Polizia di Stato ha tratto in arresto, in flagranza di reato, GHEORGHIU Emanuel Costel, nato in Romania di anni 19, il cittadino francese CAQUI Jason Joakim Michel di anni 24 e D’ELIA Nicoletta di anni 19, responsabili in concorso tra loro di furto aggravato. Nell’ambito di specifici servizi di contrasto ai reati contro il patrimonio, in particolare ai furti perpetrati ai danni di esercizi commerciali del centro cittadino, in orari notturni e con la tecnica della cosiddetta “spaccata”, personale della Squadra Mobile, durante un mirato servizio di controllo e monitoraggio, programmato in seguito agli atti predatori che nei giorni scorsi hanno interessato proprio negozi del quartiere Murattiano, ha individuato, alle ore 3.00, i tre arrestati, tra cui il cittadino rumeno, già noto agli operanti, aggirarsi per il centro cittadino e soffermarsi, in particolare, nei pressi di un negozio di parrucchiere. L’attività di osservazione, ha permesso di accertare che la ragazza, posizionata all’angolo di Via A.Gimma - via De Rossi, ha assolto la funzione di “palo”, mentre i due ragazzi, entrambi con precedenti di polizia, sono riusciti ad infrangere, con violenti calci, la porta d’ingresso del negozio, entrando all’interno e uscendone subito dopo con un pc portatile ed un telefono cellulare. A seguito dell’intervento del personale operante, la ragazza ed il cittadino francese sono stati immediatamente bloccati, mentre il cittadino rumeno è riuscito a sottrarsi alla cattura, ma è stato rintracciato poco dopo in piazza Cesare Battisti; l’intera refurtiva è stata recuperata e consegnata al proprietario. Si ritiene che gli arrestati siano autori di furti, portati a temine con il medesimo modus operandi, avvenuti nelle scorse settimane, nel centro cittadino; sono in corso ulteriori indagini finalizzate ad acquisire elementi di prova e ad attribuire agli stessi la responsabilità di altri eventi, nonché ad individuare i complici.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
Simboli dell'Isis. (foto Agi) ndr.

di Redazione

LONDRA, 21 MAG. (AGI) - I miliziani dell'Isis sono entrati nell'area monumentale della citta' di Palmira, le cui rovine sono incluse nella lista del Patrimonio dell'Umanita' dell'Unesco e ora hanno il pieno controllo della citta' siriana. Lo riferiscono l'Osservatorio Siriano per i Diritti Umani e anche combattenti in loco. Al momento comunque - riferisce l'ong, che ha sede a Londra, ma una vasta rete di fonti sul terreno - non si registrano distruzioni di manufatti e monumenti. La battaglia per il pieno controllo della citta' siriana - strategica perche' apre la porta a Damasco, distante appena 200km - e' andata avanti per tutta la notte e -aggiunge l'ong- negli scontri sono morti oltre 100 muomini delle forze filogovernative. L'Isis al momento controlla anche la base aerea, la prigione e il quartier generale dell'intelligence. Dopo la conquista di Palmira, l'Isis controlla piu' della meta' del territorio siriano. Lo afferma l'Osservatorio siriano per i diritti umani, sottolineando l'avanzata verso ovest condotta dagli jihadisti. I miliziani, che gia' controllavano larghe parti della Siria a nord ed est, per la prima volta hanno conquistato un' importante citta' nel centro del Paese, sottraendola al controllo delle forze governative. In questo modo, l'Isis domina su 95mila chilometri quadrati ed e' presente in 9 province. Le zone nelle mani degli jihadisti sono in larga parte disabitate, mentre le principali citta' del Paese, compresa la capitale Damasco, si trovano nella regione occidentale al confine con il Libano e sulla costa.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***
Il petrolio in mare. (foto Agi) ndr.

di Redazione

SAN FRANCESCO (CALIFORNIA), 20 MAG. (AGI) - Sta assumendo sempre piu' i contorni di un disastro ambientale la perdita di petrolio da un oleodotto in California. L'ultima stima fornita dalla compagnia proprietaria della conduttura, Plains All American Pipeline LP, e' di 105.000 galloni di petrolio (397.462 litri) sversati in mare a Santa Barbara. Finora si era parlato di 80.000 litri.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Rubrica - Recensioni Cinematografiche



Seguici su Facebook


'Arcipelago Moda' - Moda & Fashion


I nostri 'Media Partner'








Google+


Caporedattore Centrale: