Ultim'Ora

Salute. Quando il cuore incontra la musica

Quando il cuore incontra la musica. (foto com.) ndr.
Legame saldo e proficuo che lo sport rafforza. Cardiologi del Policlinico di Bari a Toritto

di Riccardo Guglielmi 

BARI, 22 GEN. - Organizzato dall’Associazione di promozione sociale “Gli amici della musica”, giovedì 26 gennaio, alle ore 17, presso l’auditorio della scuola San Giovanni Bosco di Toritto, Bari, si terrà il convegno “La protezione del cuore. Gestione delle emergenze e ruolo dell’attività fisica”. Obiettivo dell’incontro è implementare nella popolazione la cultura della prevenzione delle malattie cardiovascolari. Antonella Mannarini, Sebastiano Cascella, Antonio Tota, Nicola Signore, dirigenti medici della Cardiologia Ospedaliera “Luigi Colonna”, diretta dal dott. Carlo D’Agostino e Giuseppe Santoro della Cardiologia d’urgenza, illustreranno le regole del primo soccorso, il controllo dei fattori di rischio cardiovascolare, l’importanza dell’alimentazione secondo lo stile mediterraneo e il ruolo fondamentale dell’esercizio fisico, vero farmaco per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e delle loro complicanze. Gli onori di casa saranno a cura di Giambattista Fasano, sindaco di Toritto, del prof. Vincenzo Servedio, dirigente scolastico, e di Gaetano Savoia, presidente e cuore pulsante dell’associazione promotrice dell’evento. Sono previsti interventi preordinati a cura di Angelo Iacovone, Domenico Sciacovelli, Michele Angelo Cea, medici di base. «La Cardiologia che ho il privilegio di dirigere - afferma Carlo D’Agostino, moderatore dell’incontro - da anni vuole essere vicina alla gente, proiettarsi sul territorio e comunicare stili di vita corretti. Vogliamo fornire ai partecipanti alla manifestazione consigli pratici per le situazioni di emergenza, illustrare le moderne tecniche d’intervento e le novità terapeutiche». «Quando la musica incontra il cuore - rileva Gaetano Savoia- la persona sta meglio nel corpo e nell’anima». Esiste una veridicità scientifica in queste parole: la musica è anche terapia. Nell’ultimo congresso della Società europea di cardiologia uno studio ha dimostrato che ascoltare una melodia durante l’esecuzione di attività aerobica contribuisce a migliorare la funzione endoteliale, vasi più elastici, e il rilascio di endorfine, i neurotrasmettitori prodotti dal cervello che sono alla base della sensazione di benessere. Al termine delle relazioni l’Orchestra dei fiati, diretta da Rocco Caponio, suonerà musiche della tradizione popolare. Per le autorità politiche è prevista la partecipazione dell’on. Massimo Cassano e di Giuseppe Romano, presidente della Commissione sanità della Regione Puglia. Allora fiato alle trombe. E’ arrivato il momento di fare sport, cantare e per chi ha talento suonare. L’evento è aperto alla cittadinanza.

La locandina dell'evento. (foto com.) ndr.






Nessun commento