Ultim'Ora

Spettacolo. A Molfetta applausi a scena aperta per “Romeo e Giulietta”, un musical che commuove ed emoziona

Immagine di apertutra dello spettacolo. (foto P. C.) ndr.

di Paola Copertino

MOLFETTA (BA), 11 LUG. - Anche al sud si può produrre un musical di spessore, tecnicamente ad altissimo livello, che emozioni e coinvolga il pubblico, uno spettacolo impeccabile da tutti i punti di vista. “ Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo” ha per due sere consecutive conquistato ed emozionato il numerosissimo pubblico accorso presso l’ Anfiteatro di Ponente di Molfetta per assistere al saggio di fine anno Accademico 2015/ 2016 degli allievi della scuola di teatro "Ribalte” messo in scena dall’ Associazione Culturale "ArteinScenA". La storia di Romeo e Giulietta, uno dei classici intramontabili, è stato riproposta in una chiave moderna, coinvolgente, che ha unito tutti i tipi di arte appresi dagli allievi nel loro percorso formativo sviluppatosi fra autunno- inverno e che li ha visti cimentarsi nelle differenti discipline artistiche con qualificati docenti, sotto la super visione del maestro Enzo Garinei, una colonna del teatro italiano. La regia e l’ ideazione del progetto è stata a cura di Luisa Moscato, molfettese e presidente dell’ Accademia di Teatro “ Ribalte”, la quale a suo tempo aveva frequentato il teatro Sistina e la sua scuola, esperienza questa, che ha voluto portare nella sua terra natia con molto successo, c visti i risultati. Tutto lo spettacolo era davvero molto curato: dall’ interpretazione al canto, dai costumi alle luci, dalle coreografie alle scenografie, dalla recitazione alla danza. Niente è stato affidato al caso, tutto calcolato nei minimi particolari; uno spettacolo confezionato ad arte. Il pubblico è stato calamitato dalle voci, colto da emozione, anche grazie agli effetti di colore prodotti pure nei costumi che contrapponevano Capuleti e Montecchi. Intensità interpretativa, gesti studiati, ma naturali, voci splendide e chiare, non distorte per nulla che arrivavano al pubblico in maniera chiara, hanno reso l’ atmosfera carica di pathos. Gli allievi hanno calcato il palco con maestria dominando la scena, sicuri di quanto appreso durante le numerose ore di lezione, perché questo spettacolo, come ci ha tenuto a dire la Moscato è frutto di impegno, sacrificio e dedizione. Alla riuscita hanno collaborato tutti, perché è un successo di squadra, di un grande team che ha dimostrato che anche al sud, rimanendo nella propria terra si possono raggiungere eccellenti risultati. Orgoglioso il maestro Garinei, presente alla prima delle due serate e poi volato a Roma per impegni artistici. A conclusione, a tanti nel momento clou della tragedia, è scesa una lacrima, tanto si erano immedesimati in questa storia di amore senza tempo. Lo spettacolo, completamente gratuito, ha dato la possibilità di raccogliere fondi da devolvere per due borse di studio a favore di due allievi non abbienti che avranno così modo di frequentare l’ Accademia. Un plauso veramente a tutti, nella speranza che il musical possa calcare le scene di altri teatri.





Nessun commento