Ultim'Ora

Molfetta (Ba). La musica sulle note della solidarietà: gli “Special Needs” in concerto

Una immagine del concerto. (foto P. C.) ndr.

di Paola Copertino

MOLFETTA (BA), 30 AGO. - E’ stata una serata speciale, dedicata alla solidarietà e a sostenere le associazioni che si occupano di malattie rare, difficili da curare per cui spesso non si sono ancora individuate le cure più appropriate. Gli “ Special Needs” hanno dedicato una tappa dei loro molteplici a seguiti appuntamenti estivi, a favore di “ Mitocon” e “ Il Volo”, due associazioni che sono vicine a pazienti affetti da patologie particolari; la prima si occupa di malattie mitocondriali, la seconda di malattie reumatiche. All’appuntamento molfettese erano presenti i due referenti regionali delle associazioni: il signor Domenico Porcelli e la signora Sabina Altamura che hanno promosso, durante la serata, anche una lotteria per la raccolta fondi, grazie alla collaborazione di sponsor cittadini, sensibili alle problematiche. L’ iniziativa ha avuto come location il Lido Belvedere e si è avvalsa della collaborazione dello staff de “ Il Piccolo Rifugio” che hanno contribuito alla riuscita della rilassante serata estiva che ha visto la partecipazione di famiglie e bambini. Prima dell’ inizio del concerto ha portato il suo saluto, spiegando la finalità della raccolta fondi, il leader della formazione musicale, il dott. Felice Spaccavento, amatissimo per il suo impegno nel sociale che, affiancato dal presidente di “Mitocon”, ha annunciato le iniziative di settembre: un convegno dedicato all’ alimentazione per i malati neuromuscolari nell’ ambito di un progetto nazionale. Veramente bravi ed affiatati i musicisti: Nico Sasso ( chitarra elettrica e voce), Fabrizio Montinaro ( chitarra acustica e cori), Vito D’ Ambrosio ( chitarra elettrica solista), Felice Spaccavento ( tastiere e cori), Franco Rigante (basso elettrico) e Maurizio Ciccolella ( batteria). La band ha proposto musiche dei Pink Floyd, Red Hot Chili Peppers, David Bowie, Prince, dei Coldplay, degli Oasis, dei Motley Crue, dei Red Hot Chili Peppers e tanti altri ancora, riscaldando il pubblico presente e ricevendo gli applausi e l’ apprezzamento degli intervenuti a questa serata che ha unito musica e solidarietà. Quando la musica ha le note della solidarietà, dell’ impegno sociale, della condivisione, ha tutta una altra melodia e vola alto, raggiungendo anche chi non c’è più, come le vittime del terremoto a cui è stata dedicata l’ apertura del concerto.





Nessun commento